Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Non sono quello che sono, Teatro Il Primo

“Non sono quello che sono” è il titolo ambiguo quanto condivisibile dell’originale spettacolo ideato, creato e portato in scena per il secondo anno consecutivo da Alfonso Paola. Il 24 e il 25 maggio l’opera è stata, infatti, ospite del “Teatro Il Primo” di Napoli.

Un giovane artista, formato all’Accademia di Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, ha fatto dell’incontro con Leo De Berardinis una vera e propria specializzazione di vita e del teatro la sua stessa esistenza. Ha lavorato, inoltre, in alcuni episodi de “La Squadra”, in due webseries “The Special” e “You are the passion” (attualmente in onda) e in un lungometraggio “Memories & Guns” (di prossima uscita).

Lo spettacolo si basa su una scenografia essenziale, ridotta all’osso, con giochi di buio assoluto e luce, e uno sguardo acuto e profondo dell’attore. Tutte componenti che fanno di questo lavoro un lungo cammino intimistico dell’ideatore tra le strade dei suoi autori preferiti. Non è un monologo. O meglio, non è solo quello ma per certi aspetti potrebbe essere inteso come un vero dialogo con il suo pubblico. Un contatto facilitato dallo spazio esiguo tra le poltrone e la scena annullando le distanze. Molteplici sono gli autori selezionati: dal riconoscibilissimo Eduardo al ricercato Baudelaire, dal campano Viviani all’inglese Shakespeare. Accomunati da cosa? Dalla bravura dell’attore a legarli insieme come un perfetto filo di perle. Perle ordinate e giustapposte.

Una volta che le luci del teatro si sono spente, in attesa dell’inizio dello spettacolo, arriva lui che con la sua arte riesce ad illuminare lo spazio circostante squarciandolo e travolgendoti con la sua capacità di interpretazione continua e con una facilità sorprendente a destreggiarsi tra modelli linguistici e letterari così diversi tra loro. Resti lì con il timore che possa inciampare tra pensieri così diversi, che possa incespicare tra un verbo di Eduardo ed un aggettivo di Baudelaire.

Alla fine, solo applausi. Fai un sospiro di sollievo ed applaudi alla bravura e alla passione.

-Non sono quello che sono-

[custom_author=Gennaro]

Print Friendly, PDF & Email