Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Il Mangiafuoco

Il Mangiafuoco ad Officina Teatro

Eroica Fenice conosceva già Officina Teatro (Caserta) prima de “Il Mangiafuoco”. La conosceva nella sua veste più irriverente, nelle scarpe comiche, negli occhi drammatici; tutto questo c’era prima de “Il Mangiafuoco”. Conosceva il suo botteghino all’ingresso, i suoi cuscini rossi sulle panche in legno, e con essi tutte quelle particolarità spostate e invertite da “Il Mangiafuoco”. Michele Pagano,  il regista, stavolta ha preso i suoi spettatori, quelli soliti, quelli come me ormai assuefatti alla meraviglia delle scene di Officina Teatro, e li ha scossi, stravolti, messi sottosopra e, forse, con le spalle al muro. Non si scappa dal tunnel della verità, questo corridoio al cui estremo c’è lo spettatore, l’uomo medio, con la sua vita, una vita tra tante vite; all’altro estremo il nascosto che diventa palese.

Il mangiafuoco di Officina Teatro

Il Mangiafuoco è lì che muove i fili di personaggi/persone, della loro vita/farsa, dei loro corpi/sentimenti. E si può pensare che il Mangiafuoco, nel suo ruolo di “burrattinaio”, sia una figura negativa, tirannica. Eppure è lui, è il Mangiafuoco che in questo scenario ci mette sé stesso, tutto sè stesso. In questo gioco di vittime e carnefici, dove tutti sono vittime di qualcuno e al contempo, carnefici, il Mangiafuoco mette in discussione e in scommessa la sua stessa vita. Chi è il Mangiafuoco? Il Mangiafuoco è un legame, è l’amore, è ciò che nella vita di ognuno di noi, noi decidiamo essere un filo, magari invisibile, ma ben spesso.
Volete conoscere il vostro Mangiafuoco? L’Appuntamento è a Officina Teatro, fino al 6 Gennaio (giorni e orari sul sito www.officinateatro.com). Anche il Mangiafuoco è inserito nella stagione teatrale CONDIVISIONI. Eroica Fenice oggi ha conosciuto una nuova faccia di Officina Teatro e, forse, l’ha conosciuta completamente. Forse no. Allora, alla prossima. Eroica Fenice ci sarà, con una nuova consapevolezza lasciatele da “Il Mangiafuoco”. Un nuovo punto di vista, una nuova finestra sul mondo.