Seguici e condividi:

Eroica Fenice

giornata internazionale contro l'omofobia

Giornata internazionale contro l’omofobia

Oggi, 17 maggio, si celebra la Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia inaugurata nel 2007 con l’intenzione di denunciare e ribellarsi contro ogni forma di violenza fisica e psicologica legata all’orientamento sessuale di un individuo. La redazione di Eroica Fenice, che già si fa promotrice di una pagina facebook volta alla sensibilizzazione verso i diritti delle coppie di fatto, ha deciso di esprimere coralmente la sua indignazione verso ogni forma di omofobia attraverso piccoli frammenti scritti dai collaboratori.

Definire l’omofobia è semplice, più di quanto si possa pensare. Inutile chiamare in causa l’etimologia delle parole, la linguistica, l’antropologia, la religione. Inutile sbatterci troppo la testa, cercare di capire le motivazioni e le derivazioni di tale concetto, pensiero, opinione, nozione. Cos’è l’omofobia? Basta un semplice gesto per rispondere. Prendete un dizionario e cercate tutte le parole che abbiano un’accezione assolutamente negativa, che rappresentino tutto ciò che ci dà fastidio e irritazione. Abominio, Arroganza, Infamia, Malignità, Meschinità, Perfidia, Spietatezza, Supponenza, Vituperio… Innaturale. Avete definito l’omofobia. (Michele Longobardi)

L’omofobia è limitazione. (Jundra Elce)

L’omofobia è senza alcun dubbio una forma di odio riguardo alla propria esistenza: infatti se ami gli altri per ciò che sono, senza giudicare sulle loro libere scelte di vita, ed eliminando ogni avversione e paura verso l’omosessualità, amerai te stesso e ti sentirai libero da ogni inutile pregiudizio e da ogni fardello d’ignoranza e stupidità. (Antonio Gentile)

Omofobia è essere prigionieri di un’idea sfrontata.
Come quando vai al mare e ti nascondi sotto la sabbia perchè non sai nuotare.
Come quando dicevi alla mamma che avevi preso un brutto voto perché tutta la classe aveva fatto così.
Come quando convinci te stesso che la tua casa calda e col giardino fiorito sia meglio del mondo fuori, enorme e impevedibile.
Omofobia è tutto ciò che ti omologa ad una condizione non tua ma che accetti perché sei poco coraggioso.
Omofobia è sconfitta del particolare e vittoria della contraddizione.
Ma se il particolare perde, perde anche l’uomo perché è l’unicità che ci fa essere davvero vivi.
Pertanto, l’omofobia è tutto ciò che ci impedisce di “essere”. (Giovanna Fusco)

Chi ha il terrore della diversità si assoggetta alle coercizioni dell’ignoranza senza essere consapevole del fatto che l’odio nato dal pregiudizio non è altro che cancrena dell’anima: l’omofobia è un cancro, un cancro dello spirito. (Ilaria Casertano)

Omofobia è paura di un amore diverso dal nostro ma non si può temere l’amore. (Margherita De Blasi)

Omofobia è la necessità di dire “io sono eterosessuale”. Omofobia è “non ho nulla contro i gay, ma”. Omofobia è. Purtroppo ancora è. (Roberta Magliocca)

Tenne l’omofobia sembianza d’uomo. S’offenda l’amore ad ogni suo passo. (Tania Avolio)

Omofobia è arroganza e presunzione. Presunzione di credere che il proprio amore sia più giusto degli altri, arroganza nel pensare che solo alcuni possono essere liberi e felici. (Claudia Esposito)

Omofobia è pensare che tu abbia il diritto di autorizzare o negare la mia libertà. Omofobia è pensare che tu possa vietarmi di fare cose che non ti ho chiesto di guardare. (Simone Cavallo)

Omofobia ha nella sua etimologia una parola limitata: paura. E come ogni tipo di paura e come ogni tipo di limite non è compresa da chi ha pregiudizi ed è superabile solo se si è in grado di aprirsi all’eccezionalità delle persone e delle cose. (Eleonora Vitale)

L’omofobia è l’impossibilità intellettiva di concepire e di gioire per un amore vero. (Anella Manzolillo)

L’amore è qualcosa che per natura si espande, che per il solo diritto di essere ha bisogno di distese immense e di colori accecanti. L’omofobia è la prigione, l’omofobia è il bianco e nero. (Sara Melis)

Definizione tratta dal Dizionario Universale della Stoltezza.
Omofobia: grave limite mentale appartenente ad alcuni individui che, sulla base dei propri pregiudizi, preferiscono schernire gay e lesbiche anziché guardare i demoni dell’ignoranza che regnano incontrastati nella loro anima.
P.s.: Cari individui omofobi, ma davvero non avete altro a cui pensare nella vostra vita se non all’identità sessuale degli altri?! (Valentina Barbieri)

A te, omofobo, che godi nel procurare dolore.
A te, omofobo, che trascorri la vita nel rancore.
A te, omofobo, che condanni e uccidi l’amore. (Nunzia Serino)

L’omofobia, come ogni altra forma di razzismo, è una grave ed infima patologia dell’animo umano. (Francesco La Barbera)

Omofobia è voglia di una società retrograda di imporre una mentalità sbagliata.
L’antitesi della parola amare. (Roberta Amato)

L’omofobia è quell’etichetta che la società ha affibbiato all’incapacità di taluni individui di rispettare la libertà di vivere. In un certo senso, la società è la sconsiderata madre dell’omofobia: l’ha tenuta in grembo, le ha dato un nome e l’ha infine messa al (e nel) mondo, lasciandola libera di scorazzare di soggetto in soggetto. (Rosa Ciglio)

Omofobia: affezione della mente umana che nuoce gravemente alla libertà di amare. Gli omofobi temono la diversità, io temo gli omofobi. (Rossella Capuano)

L’omofobia discrimina, fa differenze, argina, limita, controlla, riduce in schiavitù i pensieri, sottomette gli altri. Può farlo in nome della religione, della scienza, della morale, del buon senso comune, troverà seguaci nel branco fra chi è spaventato e diventa più cattivo: ma sempre si rifiuterà al dialogo perché non ammette confronto.
L’omofobia è cieca, sorda, priva di pelle ed empatia, riduce inesorabilmente l’umanità di chi ne viene colpito. Che voi odiate o perdoniate un omofobo, bisogna che accettiate che esistono e che hanno bisogno di aiuto. (Martina Salvai)

Omofobia sei tu che credi che ciò non ti riguardi, sono io che mi lascio scivolare addosso idioti sfottò sui gusti sessuali altrui, siamo noi che non ci ribelliamo alla stupidità e alla grettezza mentale, siete voi che non tutelate con leggi adeguate comportamenti ignobili contro la libertà di amare chi si vuole. Omofobia putroppo è specialmente dove sembra nascondersi. Ma bisogna fare in modo che non sia più. (Viola Castaldo)

Omofobia è #contronatura

– Giornata internazionale contro l’omofobia –

Print Friendly, PDF & Email