Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Oscar vuol dire stile: commentiamo gli outfit

Oscar è sinonimo di stile.
Gli Oscar sono l’evento più importante per tutti coloro che vivono nel mondo dorato di Hollywood.
  Ma anche per noi che andiamo  a vedere i film del nostro attore preferito e che durante la grande nottata ci posizioniamo sul divano armati di coperta della nonna per assistere a quello splendore di sfilate e vestiti.

Diciamocela tutta: gli Oscar sono l’evento più elegante dell’anno e sfido chiunque a negare di aver sognato almeno una volta, seduta su quel divano, di essere lì insieme alle più grandi star del momento, di indossare uno di quei capolavori firmati Chanel o Valentino e di agitare la mano in tono regale come Meryl Streep, dopo aver vinto l’ennesima statuetta.
E dunque, visto che non possiamo essere lì materialmente, andiamoci almeno con la fantasia ed eleviamoci a giudici di stile. Perché le grandi attrici non sempre ci prendono sull’abito da indossare. A volte si lasciano andare agli outfit più improbabili che indossano per giunta mostrando soddisfazione e sorridendo ai fotografi.

Anche quest’anno il red carpet si è diviso in due categorie: quelle vestite bene e quelle vestite male.
Iniziamo proprio da lei, la regina degli Oscar, Meryl Streep, che forse dopo le 19 nomination ricevute, era un po’ stanca di scervellarsi circa l’abito da indossare e ha scelto la prima cosa che le è capitata. Sceglie un jumpsuit con pantaloni larghissimi ed una camicetta bianca. Tuttavia lei è Meryl Streep,  la regina degli eventi, quella che anche se sospira riceve una monination agli Oscar. Dunque non si discute mai.
Continuiamo con Dakota Johnson, protagonista di 50 sfumature di grigio. Se fosse stata in linea con il copione, avrebbe dovuto indossare un abito grigio e, invece, sorprende con un vestitino firmato Yves Saint Laurent. Rosso, attillato, con una spallina sola. Bello. Peccato per la panciera che si intravede dalla gonna! Ah Dakota, Mr. Grey non approverebbe!
Continuiamo con una nota di colore. La meravigliosa Emma Stone con abito dorato, anche qui Ellie Saab, che la fa sembrare una principessa. Il vestito lungo con quel tanto di strascico quanto serve per essere elegante senza strafare, la schiena scoperta con gusto, lascia trasparire la classe che solo la Stone ha. Il tutto è completato dai suoi capelli rosso vermiglio che possono ufficialmente essere considerati parte vincente dell’outfit.
Rosamund Pike è una che ci ha preso alla grande. Il suo abito Tisci è un omaggio al film “American Beauty”. Rosso e pieno di rose. Sembra anche lei un fiorellino mentre lo indossa.
Soffermiamoci ora sulla vincitrice. La formidabile Julianne Moore, “Miglior Attrice” per il suo ruolo in Still Alice, che ha sempre scelto abiti molto giovanili e alla moda. Questa è la sua serata e l’abito Chanel bianco e delicatissimo, lo conferma.
Non si può non nominare Scarlett Johannson, che solitamente è elegantissima e, invece, stasera delude un po’. L’abito Versace sarà anche in tendenza con i suoi occhi verdi… Ma quei capelli all’indietro, stile Humprey Bogart, non le rendono giustizia. Scarlett, non temere: sarai sempre l’icona femminile per eccellenza, la donna di cui tutti gli uomini hanno una foto nel portafoglio. 
Concludo con l’immagine più dolce della serata. La bellissima Keira Knightley, in dolce attesa, sfoggia un abito firmato Valentino meraviglioso: rosa, largo e fiorito. Lei è una delle donne più belle del mondo e anche una delle più eleganti e di classe. Inoltre, la maternità le dà una luce e una grazia particolari e con quest’abito sembra davvero una Musa, appena uscita dalla Primavera di Botticelli. La mia preferita.

La carrellata è terminata, signori e signore.
La notte degli Oscar è passata,  portando con sé il suo strascico di splendore, di paiettes e una ventata di malinconia per noi che ogni anno la ammiriamo sognanti, immaginando di aver ricevuto il nostro invito ed essere lì, accanto alle star. Noi che nonostante ci trasciniamo per giorni la stanchezza per aver fatto l’alba, non potremo farne a meno.
Si torna alla vita di tutti i giorni, tenendo sempre i nostri sogni chiusi nel cassetto.
Buona vita, felici Oscar e credeteci sempre: i sogni si possono realizzare e magari un giorno anche noi indosseremo il nostro Valentino.

-Oscar vuol dire  stile:  commentiamo gli outfit-

Oscar vuol dire  stile:  commentiamo gli outfit