Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Musei online e sui social: guida ai migliori tour virtuali

Musei online e sui social: guida ai migliori tour virtuali

Il museo è online: visitare da casa la Cappella Sistina, l’Hermitage, mostre fotografiche imperdibili e scoprire l’eccezionale offerta del Museo Egizio di Torino, si può.

In attesa di tornare a visitarli dal vivo, i musei italiani e del mondo hanno riprogrammato la loro offerta online e così tra tour immersivi, percorsi tematici e pillole di cultura sui social, Internet diventa uno scrigno d’arte. Ecco la guida definitiva ai migliori tour virtuali di musei e mostre d’arte in giro per l’Italia e per il mondo.

Musei online d’Italia

Musei Vaticani
Visitare i Musei Vaticani deserti è un sogno che può avverarsi solo per Alberto Angela. Per tutti gli altri, c’è il link  con il tour in realtà virtuale delle più belle stanze, Cappella Sistina compresa, della galleria d’arte Vaticana.

Galleria degli Uffizi
Eike Schmidt, Direttore della Galleria degli Uffizi di Firenze, saluta i suoi “visitatori digitali” prima di iniziare il nuovo progetto #UffiziDecameron: ogni giorno sarà descritta e raccontata un’opera, una storia, un personaggio della collezione degli Uffizi, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli.

Museo Egizio di Torino
Christian Greco, il Direttore del Museo Egizio, a 12 anni, durante un viaggio in Egitto con la famiglia, capì che avrebbe fatto l’egittologo, e così è stato. Nominato Direttore del Museo Egizio a 39 anni, ha dichiarato che lo avrebbe rivoluzionato, e anche stavolta così è stato: lo ha trasformato in un ente di ricerca, ha creato Rime, la rivista del Museo Egizio, ha firmato più di ottanta intese con università italiane e straniere, lo ha raddoppiato negli spazi, lo ha “aperto” ai detenuti della casa circondariale di Torino.

Il sito del Museo Egizio non può che essere all’altezza della sua collezione e del suo Direttore. Per visitare il museo con la sua guida eccezionale ci sono le “Passeggiate del Direttore” ogni giovedì e sabato, mentre i curatori che compongono il Dipartimento si occupano delle “Istantanee dalla Collezione” per raccontare degli oggetti più speciali e curiosi della collezione. E per i bambini una sezione dedicata: i tutorial di “l’antico Egitto fai da te” e le interviste di giovani giornalisti di “Stelevisione” agli egittologi del Museo.

I musei online del mondo

Museo del Louvre
Il Louvre mette a disposizione a questo link tour virtuali delle sale espositive e le gallerie del museo: il menu a tendina permette di scegliere l’itinerario tematico da seguire per visitare le stanze e le collezioni d’arte tra le più prestigiose al mondo.
Tra le opere più rappresentative del Louvre c’è senza dubbio la Gioconda e il Louvre ha ideato una app che permette di ammirare il capolavoro di Leonardo da Vinci in realtà virtuale direttamente dal proprio smartphone e conoscere le ultime scoperte della ricerca sul processo creativo e sulle tecniche pittoriche di Leonardo.

Museo del Prado
Anche la collezione del Museo del Prado di Madrid, che ospita tutti i capolavori di Goya, si visita online scegliendo di ammirare le opere per autori, collezioni, secoli o tecniche d’arte.

Museo dell’Hermitage
Assolutamente imperdibile il sito dell’Hermitage di San Pietroburgo: è un vero e proprio tour virtuale tra le stanze del museo. L’edificio, fino alla Rivoluzione d’Ottobre del 1917, costituiva una parte della dimora degli zar Romanov e adesso ospita i capolavori dei più grandi della storia dell’arte: Caravaggio, Cézanne, Raffaello, Canova, Picasso sono solo alcuni esempi.

Mostre virtuali

Camera con vista – Fondazione Pino Pascali
Unico museo di Arte Contemporanea stabile in Puglia, la Fondazione Pino Pascali di Polignano a Mare inaugura “Camera con vista”, la sua prima mostra digitale: 14 fotografi pugliesi compongono con i loro scatti la narrazione familiare, privata, interiore della quotidianità dettata dalla pandemia e dal distanziamento sociale.

Keith Haring e Jean-Michel Basquiat: Crossing lines – National Gallery di Victoria
Da questo link si accede al virtual tour della mostra Crossing Lines, dedicata a Keith Haring e Jean-Michel Basquiat ed ospitata dalla National Gallery di Victoria fino alla sua chiusura a causa del lockdown. Tra più di 200 opere esposte, dai lavori degli esordi alle opere più note, si ricostruisce quel linguaggio visivo che ha segnato la fine del ventesimo secolo.

 

 

 

Foto by Pexels on Pixabay

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply