Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Al Kestè nasce AperiKult

AperiKult è il nuovo format di aperitivi che fa della cultura l’ingrediente principale. Dal 13 dicembre mostre d’arte e performance, appuntamenti per grandi e piccini,musica live, libri, presentazioni e stand up comedy
Un nuovo format che mette al centro la cultura, facendone l’ingrediente principale degli aperitivi, rendendoli unici, Kult!

È AperiKult la nuova sfida lanciata dal Kestè, storico locale del centro di Napoli che da 22 anni fa di arte, musica, mostre, aggregazione e rivalutazione territoriale le parole chiave delle sue attività, divenendo ora anche il primo locale baby friendly di Napoli con una programmazione dedicata. Dal 13 dicembre ogni venerdì, sabato, domenica e martedì, dalle 19.00 alle 23.00, appuntamenti “a tema” dedicati a tutti i tipi di pubblico e a tutte le fasce di età.

Si parte con “VenerdINart”, che aprirà il weekend con mostre, live painting, visual art e installazioni, accompagnate da una curata e raffinata selezione musicale, eventi che andranno ad aggiungersi alle oltre 130 esposizioni che il Kestè ha ospitato nel corso degli anni. Per la prima serata in programma l`evento “Live Tablet”,
una mostra in cui saranno ripercorse tutte le azioni di live painting che si sono tenute durante la scorsa stagione del locale che hanno visto la partecipazione di oltre 70 disegnatori. Ci sarà spazio anche alla creazione di quattro nuove opere realizzate su tavolette, sempre in maniera estemporanea, sempre a cura di ospiti casuali che amano l’arte condivisa ed estemporanea. 

I lavori resteranno esposti per tutto il periodo natalizio, in piazza, a creare una istallazione artistica, posta in risalto dalle luci natalizie. Una “luminaria d`autore dunque, quella del Kestè, i cui elementi potranno essere acquistati; le tavolette saranno infatti messe in vendita e il ricavato sarà raccolto nel “Karusiello”di Arteteka, l’associazione che si prende cura dei giardini e della riqualificazione di Largo San Giovanni Maggiore. Altra istallazione a cura di Francesca Pacelli: “Fravaglie Napoletane”, fibre ottiche e pesci fluo, troverà il suo spazio in una delle stanze buie di “Abbash”, gli spazi sotterranei, laboratorio di arte del Kestè. Le fravaglie al posto delle sardine, perchè “ogni mare ha il suo branco di pesci”. -La selezione musicale sarà a cura di Dj Umby.

Il sabato sarà dedicato ai genitori e ai loro figli con PolliciniVerdi: i bambini potranno accompagnare gli adulti al Kestè, lasciarli per un aperitivo con drink e musica per dedicarsi a giochi, spettacoli, laboratori creativi e attività legate al green e all’ambiente. Per il primo appuntamento, sabato 14 in programma il laboratorio di pittura di RiciclArte a cura di Rosita Giardino L’aperitivo del 14 sostiene la campagna #prendi3#, campagna di attivismo ambientale che sensibilizza sulla buona pratica di prendere semplicemente 3 rifiuti a testa, contribuendo così al riciclo e alla pulizia. Chi porterà 3 pezzi di plastica riceverà in omaggio un Fiero Spritz, un nuovo aperitivo al 100% naturale a cura della storica casa Martini. La selezione musicale sarà a cura di Dj Soulfood. Dal 14 dicembre, i bimbi troveranno sempre a disposizione fogli, colori e giochi, oltre alla piazza pulita e libera da macchine.

La domenica è “Sunday Bloody Sunday.

Lo storico appuntamento con la musica che rinnova la sfida del live in piazza con orari e modalità sostenibili. Il 15 dicembre il primo ospite della rassegna sarà Lorenzo Gallato, cantautore siciliano, accompagnato da Bruno Tommasello (Stereorebus), per un live jazz, rock e folk con testi in dialetto siciliano. La serata sosterrà la campagna di crowdfunding per il nuovo album indipendente di Gallato, condotta sulla piattaforma “Eppela”.

Proprio Gallato aprirà la Jam Session del Kestè al termine della sua performance. La jam che da anni è laboratorio, luogo di scambio e di incontro di tanti musicisti, spazio fondamentale per il Kestè, riprende la sua attività!

Dopo il weekend e la pausa del lunedì, il martedì sarà il giorno di “Book&Blabla. Parole in caduta libera”, originalissimo format in cui si spazierà tra satira, slam poetry, stand up comedy, incontri, presentazioni di dischi e libri, musica. Il 17 dicembre spazio alla Slam Poetry con un evento a cura del collettivo regionale della Campania CASPAR. I sei protagonisti, provenienti dalle diverse province campane, si esibiranno e sfideranno in una competizione poetica, una vera e propria battaglia “in versi”, senza censura e con tanto di giudice.

Il 24 dicembre, per un aperitivo natalizio, sarà il turno di STAND UP COMEDY Napoli, con i migliori talenti emergenti campani che dissacreranno i temi tradizionali natalizi. Sul palco Davide DDL e Vincenzo Comunale, già volto noto di “Battute?” di Rai 2 e Zelig Stand Up

Tutti gli eventi sono inseriti nella rassegna “Natale a Napoli
a cura dell’assessorato alla cultura del Comune di Napoli

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply