Seguici e condividi:

Eroica Fenice

La categoria Comunicati stampa contiene 219 articoli

Comunicati stampa

Il “Premio Massimo Troisi” porta il sorriso a San Giorgio a Cremano

Il “Premio Massimo Troisi” porta il sorriso a San Giorgio a Cremano. La sua XVIII edizione si svolgerà durante tutto il mese di dicembre con tante novità e con una kermesse che strizza l’occhio alla comicità nazionale senza mai dimenticare le proprie origini e radici. I diversi luoghi che hanno accompagnato nella sua crescita Massimo Troisi ospitano oggi i numerosi spettacoli gratuiti e aperti al pubblico. Un’edizione che abbraccia il mondo del sorriso a 360° con l’indizione di diversi concorsi, i cui bandi resteranno aperti fino al 14 dicembre. Le competizioni nella categorie Attore Comico, Scrittura Comica e Corto Comico non saranno le uniche occasioni per esibire il proprio talento, infatti al Cremano Talent potranno dar prova della propria bravura tutti i giovani artisti sul territorio senza restrizioni di età o categoria. “Premio Massimo Troisi”, la presentazione del programma L’evento è stato presentato in una conferenza stampa durante la quale hanno preso la parola i responsabili della sua organizzazione, cogliendo l’occasione per illustrare il ricco programma previsto per la manifestazione di quest’anno. Il Sindaco Giorgio Zinno e il Direttore Artistico Paolo Caiazzo hanno inaugurato il dibattito, poi la parola è passata al regista Stefano Veneruso e la sceneggiatrice Anna Pavignano, con l’artista Lello Esposito, per entrare nel dettaglio delle novità che caratterizzano la XVIII edizione. “Quest’anno il Premio è diventato maggiorenne. Alla XVIII edizione vi saranno conferme e novità – ha dichiarato il Sindaco Zinno – Il “raggio Troisi” si è allargato con ospiti nazionali senza mai dimenticare lo spirito originario della kermesse che si basa sulla ricerca e valorizzazione dei talenti comici. Grazie alla Regione Campania che ha dimostrato di credere nel nostro Premio investendo sulla nostra città”. “Spettacoli, mostre, eventi, ospiti, concorsi: un grande evento contenitore culturale nel nome e nel ricordo di Massimo: questo è il Premio Troisi che mi pregio di dirigere per il secondo anno come Direttore Artistico – ha detto Caiazzo al margine della conferenza – accanto a me ho voluto per questa edizione le persone che hanno Massimo nel cuore e che hanno trascorso con lui momenti importanti di vita: è il caso di Enzo Decaro, Stefano Veneruso, Anna Pavignano come anche Gianni Minà. Il cuore quindi è al centro di questa edizione per il campus medico cardiologico, per il nuovo trofeo il “Minollo d’oro” di Lello Esposito e tante attività organizzata da uno staff che, nel nome di Massimo Troisi, ci sta mettendo… il cuore. E poi ci sono i giovani, che saranno i veri protagonisti della kermesse dedicata al talento e alla comicità”. Gli spettacoli  Venerdì 14 Dicembre ore 21,00 – FONDERIA RIGHETTI Spettacolo del LABORATORIO TEATRALE Massimo Troisi diretto da Eduardo Tartaglia realizzato durante l’edizione precedente del Festival. Sabato 15 Dicembre ore 21,00– FONDERIA RIGHETTI Come Alice Nel Paese Delle Meraviglie – spettacolo a cura dell’associazione teatrale “Uno spazio per il teatro” di Vincenzo Borrelli ed operante nel Centro Teatro Spazio. Domenica 16 Dicembre ore 19,30 – VILLA PIGNATELLI DI MONTECALVO Rosalia Porcaro : spettacolo – monologo Venerdì 21 Dicembre ore […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

La luce del Natale 2018: il Natale a Minori

La luce del Natale 2018 (rassegna natalizia minorese quest’anno alla sua X edizione), si svolge dal 16 novembre al 13 gennaio e presenta un ricco programma di eventi e attività. Esibizioni musicali, spettacoli (fra cui La cantata dei pastori e Napoli Milionaria), cerimonie religiose e inaugurazioni di interessantissimi momenti artistico-poetici: tutto ciò è La luce del Natale 2018, un lungo procedere fra musica, arte, poesia, danza, religione nella cornice affascinante del comune di Minori (in provincia di Salerno). La luce del Natale 2018: fra gli spettacoli in programma, La cantata dei pastori e Napoli Milionaria Fra gli spettacoli proposti ne La luce del Natale 2018, si ricordano La cantata dei pastori, con Peppe Barra (che ne cura anche la regia) nel ruolo di Sarchiapone (sulla musica originale e sui testi di Roberto De Simone) e Napoli Milionaria (sull’originale opera di Eduardo De Filippo) messa in scena – nell’ambito de La luce del Natale 2018 – dalla Compagnia teatrale “Il Proscenio”. (Il programma è finanziato dalla Regione Campania con l’intento di valorizzare le chiese barocche monumentali della Campania). La cantata dei Pastori sarà messa in scena il giorno 11 dicembre alle ore 20.30 presso la basilica di Santa Trofimena di Minori, in collaborazione con la Regione Campania, la Società Campana Beni Culturali, l’Arcidiocesi di Amalfi – Cava de’ Tirreni e la Parrocchia di Santa Trofimena di Minori. La regia dello spettacolo è curata da Peppe Barra (che interpreta nella Cantata dei pastori il personaggio di Sarchiapone), le musiche sono di Roberto De Simone, Lino Cannavacciuolo, Paolo Del Vecchio e Luca Urciuolo. Lo spettacolo rappresenta con rimaneggiamenti e reinterpretazioni l’originale opera di Andrea Perrucci (scritta nel 1698), che rappresenta uno dei testi precipui del teatro barocco partenopeo. Napoli milionaria sarà reinterpretata dalla Compagnia Il Proscenio per 8 serate (25, 26, 29, 30 dicembre; 1, 2, 3, 6 gennaio) presso il Palazzo delle Arti di Minori (è necessaria la prenotazione al numero telefonico 089877087, uffici della ProLoco di Minori). Fra gli interpreti: Andrea Reale, Salvatore Bonito, Valerio D’Amato, Antonio Proto, Enzo Oddo, Anna Dumas, Trofimena Bonito, Annamaria Esposito, Luciana Esposito, Antonietta Caproglione, Mattia Ruocco, Giovanni Citarella, Antonio Mansi, Federica Civale, Armando Malafronte; regia di Lucia Amato. La luce del Natale 2018: la rassegna in dettaglio 16 novembre ore 16.00 – Basilica di Santa Trofimena Inizio della seconda fase della Peregrinatio delle Sacre Reliquie nei paesi della Costiera (Agerola, Furore, Conca de’ Marini, frazioni di Amalfi, Praiano, Positano, Amalfi centro ed Atrani). 24 novembre ore 19.30 – Piazza Umberto I Accoglienza delle Sacre Reliquie di Santa Trofimena rientranti da Atrani e Cerimonia di accensione dell’Albero di Natale – Processione fino alla Basilica di Santa Trofimena. Esibizione del gruppo “Symphonia Costa d’Amalfi”. 25 novembre ore 16.30 – Centro storico e Piazza Umberto I Secondo Raduno Zampognaro “I Suoni del Natale” – musiche e canti tradizionali natalizi con la partecipazione di gruppi di zampognari; ore 19.00 – Sagrato della Basilica di Santa Trofimena Esibizione dei gruppi di zampognari 27 novembre ore 18.00 – Basilica di Santa Trofimena Solenne chiusura […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

“1948. Gli italiani nell’anno della svolta” è il miglior saggio del 2018

Il Fiuggi Storia 2018 Al campano Mario Avagliano e a Marco Palmieri per il miglior libro di saggistica dell’anno: “1948. Gli italiani nell’anno della svolta” (Il Mulino) Consegnati martedì 4 dicembre 2018, in una cerimonia presso la Biblioteca Militare Centrale dello Stato Maggiore dell’Esercito di Via XX Settembre a Roma, i riconoscimenti della nona edizione del Premio FiuggiStoria. Il Premio è promosso dalla Fondazione “Giuseppe Levi-Pelloni” in collaborazione con il Comune di Fiuggi e con i patrocini del Senato della Repubblica, Camera dei Deputati e Presidenza della Regione Lazio. Questa edizione del Premio è stata dedicata allo storico Giuseppe Galasso, ricordato da Alfredo Arpaia, presidente della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo. Mario Avagliano, giornalista e storico, originario di Cava de’ Tirreni, collaboratore del Mattino e del Messaggero, direttore responsabile di Cavanotizie, e Marco Palmieri con il libro “1948. Gli italiani nell’anno della svolta” (Il Mulino) sono i vincitori della nona edizione del Premio FiuggiStoria per la saggistica. Il libro è stato selezionato dalla giuria tra una cinquina di finalisti in cui c’erano anche Luciano Canfora, Paolo Mieli, Guido Melis, Vittorio Robbiati Bendaud e Claudio Vercelli. “1948. Gli italiani nell’anno della svolta” – Gli italiani nell’anno della svolta è un viaggio nel cuore di un anno decisivo della storia italiana, per capire gli stati d’animo alla vigilia delle elezioni più significative della vita del Paese, la difficile transizione dal fascismo alla democrazia, le strategie dei partiti, il valore dei leader quali lo statista Alcide De Gasperi, padre costituente, fautore del piano Marshall  e precursore della nascita del centrismo con la clamorosa affermazione della Democrazia Cristiana, gli aiuti americani e l’ingresso dell’Italia nella Nato, gli effetti della guerra fredda, il ruolo della Chiesa nella propaganda elettorale e nella mobilitazione delle coscienze, i riflessi sovietici e l’attentato a Togliatti, i fermenti e le ribellioni, esaminati attraverso lettere e diari privati, rapporti delle autorità di pubblica sicurezza, la stampa e i cinegiornali dell’epoca. L’Italia di De Gasperi, Bartali, Togliatti, Nenni, Pio XII, Aldo Moro, e l’Italia dei giovani di allora, tra cui un inedito Silvio Berlusconi e un imprevisto Umberto Eco, è ricostruita attraverso la briosa rivisitazione di Avagliano e Palmieri per offrire occasioni di riflessione ed intessere un sottilissimo filo con la postmodernità. Molti anche gli episodi e i personaggi relativi a Napoli e alla Campania.

... continua la lettura
Comunicati stampa

Più libri più liberi 2018, a Roma la fiera nazionale della piccola e media editoria

Oggi a Roma il via a Più libri più liberi 2018: 545 espositori, 650 appuntamenti per la nuova edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, che avrà di nuovo sede alla Nuvola dell’Eur fino al 9 dicembre. Abraham Yehoshua, Andrea Camilleri, Gianrico Carofiglio, Zerocalcare, Joe R. Lansdale, Patrice Nganang, Pinar Selek, Michael Dobbs, Paolo Giordano, Philippe Forest, Michela Murgia, Fabio Stassi, Luciano Canfora, Giorgio Agamben: ecco alcuni tra gli oltre 1200 autori che si confronteranno sul tema dell’anno, Per un nuovo umanesimo. E ancora attualità e politica con i direttori dei maggiori giornali italiani: Mario Calabresi, Virman Cusenza,  Marco Damilano, Giovanni De Mauro, Luciano Fontana e Marco Travaglio. Primo appuntamento a inaugurare la Fiera sarà la diretta RAI con lo speciale di Quante storie condotta da Corrado Augias. Tanto spazio alla letteratura per ragazzi, e un grande regalo per loro: il “Buono Libro” da 10 euro da spendere in fiera. Torna la grande fotografia legata al mondo della letteratura nell’Arena Photo/Book Cloud. Un ricco programma di appuntamenti per gli addetti ai lavori provenienti dall’Italia e, sempre di più, dall’estero. Più libri più liberi ritorna nella Nuvola dell’Eur. Dopo lo straordinario successo dell’edizione dello scorso anno – che ha registrato un record di oltre 100 mila presenze e il tutto esaurito nella maggior parte degli incontri – dal 5 al 9 dicembre si svolgerà a Roma la diciassettesima edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori(AIE). La Fiera sarà inaugurata il 5 dicembre alle ore 10.30 al Caffè letterario Rai, alla presenza del sottosegretario Vito Crimi: Più libri più liberi è l’evento culturale più importante della Capitale con protagonisti, esclusivi, gli editori indipendenti italiani. La manifestazione è sostenuta dal Centro per il libro e la lettura, del Ministero dei beni e delle attività culturali dalla Regione Lazio, da Roma Capitale, dalla Camera di Commercio di Roma e da ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e di BNL Gruppo BNP Paribas. È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, ATAC Azienda per i trasporti capitolina, EUR spa, Roma Convention Group e si avvale della Main Media Partnership di RAI.  Più libri più liberi partecipa ad ALDUS, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa. Con il sostegno di Ambasciata di Francia, IILAIstituto Italo-Latino Americano e Poliziamoderna.  

... continua la lettura
Comunicati stampa

DEGUSTI’ fa tappa da “Itticheria” a Pozzuoli

DEGUSTI’ il tour degustativo enogastronomico per eccellenza, promosso dalla Luigi Castaldi Group S.r.l., terrà la seconda tappa il 13 dicembre ore 20.30 presso “Itticheria” a Pozzuoli. Una location originale, un «fish point» tra osteria di mare e crudo bar, fast food marinaro e boutique del pesce, cucineria tradizionale e degustazioni a miglio zero perché in tavola viene servito solo il pescato che arriva direttamente dai pescatori, dalle loro barche, dai loro pescherecci. Continua il viaggio di Degustì, dedicato agli amanti del buon cibo e dei prodotti di qualità, da scoprire, assaporare, promuovere e valorizzare. Degustì dà agli ospiti la possibilità di votare con un “like“ il prodotto proposto dalla Luigi Castaldi Group durante la serata, in quanto il  locale fornirà ai partecipanti un cavalierino da tavolo dotato di codice QR con rimando diretto alla pagina su cui votare. In questa tappa la Luigi Castaldi Group abbinerà alle portate realizzate dallo chef Domenico Tromiro di Itticheria, tre vini, della cantina “Colli della Murgia”. Azienda vitivinicola che sorgere in un territorio dalle caratteristiche uniche, all’interno di una sorta di riserva naturale, il Bosco Difesa Grande, nel territorio di Gravina in Puglia.  Inoltre il terreno calcareo e le importanti escursioni termiche caratterizzano in maniera determinante i vini “Colli della Murgia”. Le tre etichette in degustazione saranno raccontate dal produttore stesso, nelle loro peculiarità: Erbaceo Bianco Igp Puglia vino biologico certificato da blend di uve Fiano Minutolo e Greco annata 2017. Tufjano Bianco Igp Puglia vino biologico certificato da uve Fiano Minutolo annata 2017 Sellaia Rosato Igp Puglia vino biologico certificato da uve Primitivo annata 2017 La cena inizierà con il Cocktail “Itticheria”  ideato e realizzato per l’occasione dal bartender Ciko Migliaro Brand Ambassador Gin Puerto de Indias, servito in abbinamento a: -Ostriche con spuma al Gin A seguire: -Carpaccio di Baccalà In abbinamento:Erbaceo-Colli della Murgia. -Mafalde, cicerchie e vongole In abbinamento:Tufjano-Colli della Murgia. -Turbante spigola in salsa di Gin In abbinamento:Sellaia-Colli della Murgia -Dolce Baccalò In abbinamento:Limoncello d’Amalfi Distilleria Russo Costo della cena: Euro 35 (Vini Inclusi)   INFO E PRENOTAZIONI: Itticheria Corso della Repubblica 61 Pozzuoli NA Tel.081 876 4966 www.itticheria.it Luigi Castaldi Group S.r.l. da oltre 40 anni nella distribuzione Food&Beverage: 1970 Apre al  Centro Storico di Napoli 1990 Crescita del portafoglio clienti con nuova sede a Casoria 1998 Si amplia con deposito di 40.000 mq 2002 Sede di Pontecagnano specializzandosi in birra alla spina 2013 Sede di Tramonti per la Costiera Amalfitana Dal 2013 Inizia il Business nel ramo spirits, vini, spumanti ed alimentari In corso Prossima apertura a Cava De’ Tirreni come distributore presso i pdv e Cash&Carry specializzato Ho.Re.Ca   Luigi Castaldi Group S.r.l. Via Michelangelo, 10 Casoria NA Telefono: 081 758 8830

... continua la lettura
Comunicati stampa

NAPOLI FASHION KIDS, l’evento a Palazzo Caracciolo è stato un successo

L’evento lancio delle Texture Design di Viviana Falace a Palazzo Caracciolo con i grandi nomi della moda nazionale e internazionale: Alviero Martini, Epoque by Egon Von Frustenberg, Ernesto Esposito, Sovrano Tricot Palazzo Caracciolo, uno dei palazzi più belli e antichi di Napoli, è stato un palcoscenico straordinario per l’esordio delle creazioni Texture Design, risultato di un lungo e attento lavoro di ricerca e creatività fatto da Viviana  Falace, presidente dell’associazione ViGroup International Social Art Association e fondatrice di ViMagazine, un progetto editoriale studiato e diffuso sul social network Facebook, che ha poi trovato la sua duplicazione in ViMagazine Kids. Le Texture Design, declinate nei foulard in seta limited edition autografati dal testimonial del progetto Alviero Martini, nei divani di Epoque by Egon Von Frustenberg, nelle mantelle di Sovrano Tricot, e in cuscini dalle fantasie tribal, create con un studio cromatico, che ha reso i disegni una vera e propria opera d’arte, sono diventate protagoniste dell’evento Napoli Fashion Kids, accolto con entusiasmo dall’assessore Alessandra Clemente, che ha concesso il patrocinio dall’Assessorato ai Giovani, Politiche Giovanili, Creatività e Innovazione del Comune di Napoli. A Palazzo Caracciolo, Viviana Falace, che ha trovato un forte punto di riferimento in Ernesto Esposito, ha riprodotto un percorso che, mettendo insieme moda, design e arte, è iniziato con un welcome cocktail ed è proseguito nel Chiostro Settecentesco, dove in un’atmosfera quasi surreale, dai colori caldi e dai toni bassi, ogni dettaglio sembrava animarsi e vivere di vita propria. Dieci modelle, avvolte nei tessuti di seta delle Texture Design, due modelli con abiti curati nello stile da Tito Allegretto e realizzati dalla sartoria Iervolino e i sessanta bambini protagonisti del laboratorio di sperimentazione creativa Factory Design. A presentare l’evento, la blogger e designer di moda bambini  Simona Mazzei. Le musiche sono state affidate ad dj set di Giusvab, che ha chiuso la selezione con i Pink Floyd e la loro “Another Brick in the wall”, scelto da Viviiana Falace come inno di rottura dell’omologazione, messaggio di individualismo e libertà, invito a lasciare che i bambini creino, con fogli, matite e colori, e dedichino sempre meno tempo alla tecnologia. I divani di Epoque by Egon Von Frustenberg sono diventati protagonisti di un set fotografico, allestito con cura da Viviana, che, da sempre professionista della fotografia, ha firmato un vero e proprio spettacolo, con le modelle rese splendide statue che si sono animate, sfiorate dai tessuti delle Texture Design, al passaggio dei bambini. In questo quadro straordinario, è stato inserito anche un nuovo pezzo della Factory, dedicata, questa volta, alla fotografia, con i piccoli artisti del campo scuola di fotografia Kontrolab, curato da Roberta Basile e Carlo Hermann, che, macchine fotografiche alla mano, hanno immortalato i momenti della art performance. Gli ospiti di questa prima edizione di Napoli Fashion Kids hanno potuto ammirare anche un’anteprima di “Celeblueation”, mostra antologica di tessuti e bozzetti di Renato Balestra, che in primavera arriverà in città. A chiudere l’evento è stato Armando Scaturchio, che ha realizzato due grandi torte raffiguranti un divano e un set di valigie. La casa, simbolo di calore, accoglienza, gioia e amore; e il viaggio, simbolo di scoperta, stupore e benessere. Tra i partner di Napoli Fashion Kids a Palazzo Caracciolo ci sono […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

“#laSciantosa – La prima influencer”, Serena Autieri torna all’Augusteo

Al Teatro Augusteo, da venerdì 7 dicembre, Serena Autieri sarà in scena con lo spettacolo “#laSciantosa – La prima influencer”. Sulla scia del grande successo con cui è stata accolta da critica e pubblico nelle ultime stagioni teatrali, Serena Autieri debutta al Teatro Augusteo con “La Sciantosa”, in una nuova edizione, più che mai coinvolgente, un One Woman Show vulcanico e ogni sera diverso grazie alla partecipazione appassionata del pubblico. Serena Autieri apre le porte del Cafè Chantant regalando canzoni senza tempo, eseguite dal vivo dalla Serendipity Orchestra, diretta dal Maestro Enzo Campagnoli. Raccontando con sentimento e leggerezza la storia di Elvira Donnarumma, simbolo di talento ed emancipazione, Serena si destreggia tra aneddoti e provocazioni fino a contagiare il pubblico con l’intramontabile potere seduttivo della “mossa”. Serena scavalca la quarta parete e, cliccando metaforicamente sull’hashtag, ricrea il rapporto senza rete tipico del bar Tabarin, interagendo con il pubblico e rendendolo parte integrante dello show scritto da Vincenzo Incenzo e diretto dal Maestro Gino Landi. Serena Autieri è divenuta un’interprete di riferimento della musica napoletana e promotrice convinta della buona cultura partenopea. L’artista è trasversalmente nota al grande pubblico per la sua poliedricità, avendo interpretato ruoli in film e fiction di successo, presentato il Festival di Sanremo al fianco di Pippo Baudo e per essere stata scelta dalla Disney come la voce italiana della principessa Elsa di Frozen. Riguardo lo spettacolo, Serena Autieri ha dichiarato: “È sempre emozionante interpretare la Sciantosa, un personaggio a cui sono molto legata e che mi fa sentire connessa alle mie radici. In particolare, Elvira Donnarumma fu emblema di femminilità e di una sensualità sana che va valorizzata. La Sciantosa, nella sua accezione più positiva, è un modello di donna che ammiro e che reputo molto attuale per la sua capacità di influenzare mode e costumi. Questo ruolo mi ha dato la possibilità di mettermi in gioco e di crescere artisticamente. Oggi sono una sciantosa più consapevole, felice di godere dello spettacolo con il pubblico, che interagisce, balla, canta, nel clima autentico del Cafè Chantant”. Nel merito, anche il produttore Enrico Griselli ha dichiarato: “La sciantosa è uno spettacolo nato fortunato, fin dal debutto al Festival dei Due Mondi di Spoleto, grazie alla regia di Gino Landi, la sapienza scenica del premio Oscar Gianni Quaranta e la poesia del Maestro Vincenzo Incenzo. Lo spettacolo ha messo in luce il talento poliedrico di Serena, riscuotendo un enorme successo in tutta la penisola. Anni di tournée, da Bolzano a Palermo, da Udine a Sanremo, passando per Torino, non hanno accontentato la richiesta dei teatri e ci hanno indotto a produrre un’edizione nuova che simbolicamente debutterà nel tempio napoletano della commedia musicale, il Teatro Augusteo”. Prezzi Platea: euro 35,00 Galleria: euro 25,00 Biglietti disponibili presso il botteghino del Teatro Augusteo, le rivendite ufficiali e online seguendo questo link: https://shop.bigliettoveloce.it/index.php?r=frontend%2Fsite%2Fdettaglio&id=830 Orario degli spettacoli: venerdì 7 dicembre 2018 ore 21:00, sabato 8 dicembre ore 21:00, domenica 9 dicembre ore 18:00, giovedì 13 dicembre ore 21:00, venerdì 14 dicembre ore 21:00, sabato 15 […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

“Benvenuto Gragnagno” alle Cantine Iovine

Grande fermento per il rosso intenso e spumoso: è nato il Gragnano 2018 e Cantine Iovine vuole condividere questo momento emozionante e di festa con un vino che rappresenta la tradizione ed i momenti trascorsi a tavola con la famiglia riunita. Recentemente, il Gragnano è stato definito un vino alla moda perché semplice, snello e in linea con i trend del gusto internazionale sempre più alla ricerca di vini profumati, vivaci e dal grado alcolico contenuto. Il Gragnano Penisola Sorrentina DOC  viene proposto all’intenditore per la gioia di ritrovare l’antico vino campano. Ha sapore fresco e vivace, spuma esuberante, colore rosso intenso, con netto sentore di viola ed un sottile fondo fruttato. ALLA VISTA: Rosso Spumoso AL NASO:Fresco con sentore di viola AL GUSTO: Vivace, fresco, fruttato GRADAZIONE: 12,5°C. Piacevolmente, il Gragnano, accompagna cibi come: la pizza, la pasta con il pomodoro, il pesce all’acqua pazza e soprattutto piatti natalizi della tradizione napoletana. Recentemente il Gragnano ha raggiunto, secondo VINOUS, il punteggio 92/100 ed il giornalista Ian D’Agata ne ha descritto le sue caratteristiche: “Gragnano DOC Penisola Sorrentina rosso frizzante annata 2017 Premiato Vinous con punteggio 92/100: Vino mosso dal colore Rosso rubino con riflessi violacei. Aromi Ricchi e densi dal sapore di mirtillo e amarena matura. Al gusto risulta dolce e vibrante, dal finale lungo e persistente. Qualità eccezionale per il prezzo, ma devono piacere i vini rossi con una piccola effervescenza. Perfetto con hamburger e pizza.” Iovine è la più antica famiglia produttrice di vini, con vigneti che si estendono sul territorio della Penisola Sorrentina. Una realtà presente sui Monti Lattari grazie al nonno Aniello che cominciò con la produzione di botti di castagno utilizzate per il trasporto e vendita del vino e fu anche mediatore. Il mercato, quasi fisiologicamente, li indirizzò al vino ed è proprio così che nacque la scelta definitiva del padre Luigi, negli anni ’60, di dedicarsi alla cantina ed impiantare vigne a Pimonte, proprio dove si trova l’azienda, e nella frazione di Micciano. Le vigne, che hanno un’età media di 40 anni, godono di un’ottima esposizione verso il mare, ma ciò che le rende speciali, oltre ai terreni vulcanici di Pimonte, è la percentuale di pendenza che sfiora il 40%. Le quattro generazioni succedutesi, consentono alla selezione dei vini Iovine di rappresentare, con le Aziende agricole del Vesuvio del Sannio e dell’Irpinia l’essenza dei vini campani. Le iniziali 20.000 bottiglie prodotte sono cresciute di anno in anno,con riscontri entusiastici. L’attento mercato enologico, colloca Iovine all’apice dei produttori Campani. Una scrupolosa conduzione familiare, la passione e l’esperienza di uomini completamente coinvolti nelle decisioni aziendali, un clima di sincera spontaneità, prodotti controllati e selezionati caratterizzano la produzione vinicola aziendale della famiglia Iovine. Oggi sono proprio i figli di Luigi Iovine che continuano questa grande tradizione: Aniello si occupa dell’aspetto enologico, Giuseppe responsabile della produzione e Raffaele dell’aspetto commerciale. Prodotti controllati e selezionati caratterizzano la produzione vinicola aziendale di “Cantine Iovine dal 1890”. Aperta alle sfide del mercato globale puntando sulla qualità del prodotto, i vini […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

Pre… gustando il Natale, il 30 novembre da Sciardac

Venerdì 30 novembre Sciardac, la storica bottega di Bacoli, apre le porte per uno speciale percorso di degustazione. Appuntamento alle 20 in via Roma 126  a Bacoli (Na), dove Peppino Scamardella lascerà scoprire i segreti della sua cantina con una degustazione, tra racconti  e aneddoti, dei formaggi da lui affinati prodotti da latte vaccino, caprino e ovino  spesso protagonisti di processi di aromatizzazione con spezie, erbe, frutta e foglie . Sarà l’occasione per presentare le novità per la tavola di Natale. La degustazione continuerà in sala dove dalla cucina guidata da Rosa, moglie di Peppino, arriveranno due specialità locali: la pizza di scarole e la pizza di farinellatipiche di questo periodo.  In abbinamento saranno serviti i vini di Porto di Mola. Il percorso di degustazione si concluderà con i panettoni di Tobia, figlio maggiore di Rosa e Peppino, che tre anni fa ha inaugurato la sua bakery mediterranea, con laboratorio annesso, al primo piano della elegante palazzina quartier generale delle attività di famiglia. Ad accompagnare i panettoni  il Nocino ‘Sciardac’. Per info e prenotazioni:  3334730081 Ticket di partecipazione: 20€ Sciardac, via Roma 126, Bacoli (Na)

... continua la lettura
Comunicati stampa

La Lanterna Magica, la stagione teatrale per i più piccoli al Sancarluccio

Si è svolta nella sala eventi della libreria Feltrinelli a Chiaia, la presentazione della prima edizione de “La lanterna magica”, una rassegna, o, meglio, una vera e propria stagione teatrale dedicata al teatro per l’infanzia, che avrà luogo presso il Nuovo Teatro Sancarluccio, per la direzione artistica e l’organizzazione de Il Teatro nel balue, compagni leader nel teatro per i più giovani, composta dagli artisti Sebastiano Coticelli, Simona Di Maio e Luca Di Tommaso, che vantano formazioni individuali e collettive presso scuole di grande prestigio, con maestri del calibro di  Michele Monetta , Family Floz, Claudia Contini Arlecchino e Vladimir Olshansky del Cirque de Solei. In scena in questi giorni al Teatro Piccolo Bellini, gli instancabili artisti hanno messo insieme un interessantissimo cartellone di sei spettacoli che illustriamo qui nel dettaglio 23 dicembre, “Storia di uno schiaccianoci”, spettacolo del Teatro nel Baule che prende spunto dalla celebre favola natalizia che ispirò Dumas e Tchaikovsky, con protagonista Di Tommaso, per la regia di Coticelli e Di Maio. 6 gennaio, la compagnia Trasformazione Animata di Ciro Arancini e Claudia Riccardo, che vanta tra l’altro, un’importante collaborazione con il Teatro San Carlo, porta in scena  “Un mare di desideri” che racconta in maniera inedita la coppia di Pulcinella e Zeza, in un connubio tra classicità e innovazione, in un impianto scenografico che cita il pop-up. 3 febbraio, la compagnia Babajaga con “Le briciole di Pollicino“, ispirato alla celebre favola di Perrault, per raccontare con delicatezza il dramma della fame 10 marzo sempre il “Teatro nel baule” per  “Dov’è finito il principe azzurro”, un gioco teatrale interattivo sul rapporto uomo-donna nelle fiabe. 28 aprile la compagnia Botteghe Invisibili con “Liombruno”, ispirato alla lucana delle “Fiabe italiane” raccontate da Italo Calvino con cui i registi Francesco D’Atena e Maria Letizia Lazzarotto uniscono Commedia dell’Arte e teatro orientale. 19 maggio, compagnia Teatro Bertolt Brecht con i “Racconti di Fernando” un suggestivo one man show sulla storia italiana degli ultimi settanta anni. Orario degli spettacoli 17,30, costo del biglietto per i bambini è di € 8,00, per gli adulti 10,00€, info e prenotazioni presso il botteghino del Nuovo Teatro Sancarluccio.

... continua la lettura