Seguici e condividi:

Eroica Fenice

La categoria Comunicati stampa contiene 454 articoli

Comunicati stampa

#nonlasciamocibullizzaredalcoronavirus: l’appello social di Marco Sentieri

Il cantante campano, in gara a Sanremo 2020 nella categoria ‘Nuove Proposte’ con “Billy Blu”, ha deciso di affidare ai social un video per sensibilizzare le persone. In queste difficili settimane di emergenza a causa della diffusione del Coronavirus, si sono moltiplicati gli appelli per restare a casa e cercare di limitare gli spostamenti e le attività per frenare il contagio. Anche gli artisti, via social, fanno sentire la propria voce. E’ questo il caso del cantante Marco Sentieri, in gara all’ultimo Festival di Sanremo nella categoria ‘Nuove Proposte’ con “Billy Blu”, brano che tratta la tematica del bullismo e considerato da molti il vincitore morale della manifestazione. Con un video postato sui suoi canali social, Sentieri invita tutti ad attenersi alle norme di sicurezza e lancia l’hashtag #nonlasciamocibullizzaredalcoronavirus: “Molti di voi mi hanno conosciuto quest’anno al Festival di Sanremo col brano “Billy Blu” che tratta la tematica del bullismo: il testo ci ha fatto capire come un ragazzo bullizzato può sconfiggere un bullo addirittura dandogli una mano” dichiara Sentieri parlando del brano che porta la firma del compianto Giampiero Artegiani, scomparso nel febbraio 2019, autore, tra gli altri, di successi come “Perdere l’amore”. “In questo periodo, in cui siamo costretti a stare a casa, ci sentiamo un po’ tutti bullizzati: ma il bullo è solamente nella nostra testa e nelle nostre paure, lo possiamo sconfiggere. In questo caso noi come possiamo sconfiggere il nostro bullo?” dichiara nel video Sentieri, che aggiunge: “Sicuramente rispettando le regole che ormai tutti quanto conosciamo: stiamo a casa il più possibile, usciamo solamente se strettamente necessario, laviamo spesso le mani, utilizziamo le mascherine soprattutto sui posti di lavoro e manteniamo la dovuta distanza: in questo modo pian piano ne usciremo fuori”. “Vorrei che in tanti condivideste questo video con l’hashtag #nonlasciamocibullizzaredalcoronavirus. Se ci uniamo, insieme, vinceremo questa battaglia: non lasciamoci vincere da un bullo!” conclude il cantante campano. Continua intanto la scalata al successo di “Billy Blu”, uno dei pezzi più trasmessi dalle radio, tra i più gettonati nella classifica di Spotify e nelle prime posizioni anche sui digital store.

... continua la lettura
Comunicati stampa

Il Provolone del Monaco Dop chiede un bonus liquidità per i prodotti stagionati

L’appello di Peretti e De Simone al Ministro Bellanova e al Governatore De Luca L’ondata di disagio provocata dall’emergenza sanitaria, che ha di fatto bloccato la vita italiana da inizio mese, sta portando ripercussioni negative (meno 40% a marzo sulla vendita) anche alle aziende aderenti al Consorzio di Tutela del Provolone del Monaco Dop. Anche se i vari decreti non hanno posto blocchi alla produzione ed alla commercializzazione dei prodotti lattiero-caseari, l’attuale situazione di vita degli italiani e la chiusura di attività strategiche per i prodotti di eccellenza gastronomica hanno di fatto ridotto le opportunità di vendita. Il direttore del Consorzio di Tutela del Provolone del Monaco Dop, professor Vincenzo Peretti, ha già le idee chiare sul da farsi: “Non vogliamo sia sprecato nemmeno un litro di latte. Per sostenere la filiera non basta dire ai consumatori di acquistare prodotti italiani; per questo facciamo appello al Ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova perché attivi velocemente, non solo per il Provolone del Monaco Dop ma per tutte le altre produzioni lattiero casearie 100% italiane, un “bonus prodotto stagionato”, a tutela di allevatori e produttori. Bonus che servirà ad acquistare i prodotti caseari stagionati, che a loro volta potrebbero essere utilizzati per la relativa distribuzione gratuita alle persone più bisognose”. Difficile ipotizzare cosa accadrà nei prossimi mesi come spiega il presidente del Consorzio di Tutela del Provolone del Monaco Dop Giosuè De Simone: “Davvero encomiabile il comportamento dei nostri caseifici e dei nostri allevatori. I produttori del Provolone del Monaco Dop hanno proseguito la lavorazione consapevoli di fare un investimento per il futuro. Il poter realizzare prodotti che devono essere stagionati e poi venduti più avanti nel tempo li ha spinti a continuare il normale ciclo di lavoro. Andranno avanti fino a quando avranno le celle piene”. Sui temi dell’agricoltura è intervenuta anche la Coldiretti Campania con l’appello al presidente Vincenzo De Luca: “Togli il tappo, serve ossigeno per gli agricoltori”. “Una buona proposta – conclude il direttore Vincenzo Peretti – mentre l’emergenza coronavirus fa sentire i suoi pesanti effetti sull’agricoltura, sono fermi da quattro anni per lacciuoli burocratici circa 70 milioni di euro che potrebbero dare una boccata di ossigeno a migliaia di imprese nelle cinque province della Campania. Coldiretti Campania ha già inviato dieci giorni fa una sollecitazione alla Regione, chiedendo lo sblocco delle misure a superficie, del benessere animale e della forestazione del PSR (misure 10, 11, 13, 14, 15 e 8). Serve però urgentemente chiedere al presidente De Luca, la nomina di un Commissario Agricoltura e Pesca, che lo affianchi, con pieni poteri di “fare”, presente h24 al fianco degli allevatori e delle aziende campane”. Intanto il blocco prosegue: “La legge attuale – conclude Giosué De Simone – prevede il prolungamento fino al 14 aprile. In questa data c’è purtroppo anche Pasqua e questo danneggia tutti sotto il profilo delle vendite che non saranno di certo quelle che i produttori si aspettavano per quest’anno. Un’altra categoria della quale si parla poco ma che invece lodata e ringraziata è quella degli […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

Ischia e Procida accolgono i formaggi di Alimentale Forchetta & Cervello

Da oggi i formaggi di Alimentale “Forchetta & Cervello” sbarcano anche nelle isole del Golfo di Napoli. Il meglio dei prodotti stagionati, la maggior parte dei quali provenienti dalla regione Campania, arricchiscono anche gli scaffali dei supermercati Dok del Gruppo De Siano di Ischia e Procida, oltre che nei punti vendita sulla terraferma ubicati nei comuni di Pozzuoli e Monte di Procida. “Un evento che avevamo in programma nel periodo immediatamente precedente alle festività pasquali e che abbiamo voluto si verificasse ugualmente per alleviare i giorni di stop forzato in casa, durante quelle che sono le festività che normalmente si trascorrono all’aperto. Giornate che per le perle del Golfo di Napoli davano anche il via alla stagione turistica estiva” spiega l’amministratore di Alimentale Giuseppe Di Bernardo. Disponibile il meglio proveniente dalla linea del Pecorino Bagnolese tutelata dal bollino “Vero Filiera Sostenibile”. A partire dalla sorpresa della stagione ovvero “Il Laceno” per concludersi con gli affinati fra i quali spicca quello alla vinaccia dell’aglianico. Non mancano i prodotti molto richiesti durante la stagione primavera-estate come il Cacio dei Lattari. Le lunghe code che si vedono all’esterno dei supermercati create dal distanziamento sociale hanno anche dilatato i tempi di attesa prima di potersi aggirare fra le corsie. La speranza è quella di rivedere invece la fila dovuta alla frenesia di acquistare cose buone per la famiglia.  “Stiamo vivendo una situazione mai incontrata prima – spiega l’ad Giuseppe Di Bernardo – ed è per questo chi opera nel settore alimentare sta cercando di concentrare tutte le energie per regalare il giusto ristoro ad una popolazione privata da tempo di ogni tipo di svago lontano da casa”. Sarà una Pasqua con le usanze natalizie. Tutti al lavoro nelle cucine di casa. Pastiera e casatiello si prepareranno fra le mura amiche dopo aver acquistato l’occorrente al supermercato insieme ai prodotti della spesa ordinaria. Evitando così di uscire di casa più della situazione strettamente necessaria prevista dal decreto attualmente in vigore in Italia. “Così come è molto importante –conclude- avere la capillarità dei punti vendita in comuni vicini fra di loro. In questi giorni nei quali non si può lasciare la città di residenza per fare la spesa in quella vicina, si ha così l’opportunità di poter trovare i formaggi giusti per il tagliere della tavola del periodo pasquale e continuare a consolarsi a tavola, restando al tempo stesso fra le mura di casa come richiede l’emergenza sanitaria italiana”. Questi i punti vendita sulle isole di Ischia e Procida dei supermercati Dok del gruppo De Siano: Via Casa Fiorentino n.9 Via Castellaccio n.30 Forio d’Ischia St. Statale km270 n.84 Forio-Lacco Corso Rizzoli n.8 Lacco Ameno Via Bradolini n.10 Procida Via delle Terme n.52 Ischia Corso Garibaldi n.121 Casamicciola Prodotti disponibili anche sulla terraferma. In altri tre punti vendita della catena Dok di De Siano ubicati fra Pozzuoli e Monte di Procida sono disponibili i formaggi di “Alimentale Forchetta & Cervello”. Ecco gli indirizzi:   Via Domitiana  km55269 n.90 Pozzuoli Via Principe di Piemonte n.27 Monte di […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

Male Capitale. La Misera Ricchezza del Clan dei Casalesi, dal 31 alle 18 sulla pagina Facebook Rogiosi

MALE CAPITALE La Misera Ricchezza del Clan dei Casalesi con Il magistrato Catello Maresca Una produzione Giapeto Editore e Rogiosi Editore  Sei puntate in prima visione ogni martedì e giovedì alle 18 sulla pagina Facebook Rogiosi Editore A partire da domani, ogni martedì e giovedì, alle 18, per tre settimane, sulla pagina Facebook Rogiosi Editore, saranno trasmesse in prima visione le puntate di “Male Capitale. La Misera Ricchezza del Clan dei Casalesi”, una produzione Giapeto Editore e Rogiosi Editore, da un’idea di Danilo Iervolino e Rosario Bianco. Protagonista delle sei puntate, della durata di 10 minuti ognuna, è il magistrato Catello Maresca. La prima puntata, in onda domani, martedì 31 marzo, introduce al progetto e avrà la voce narrante di Mirko Ciccariello. Le altre vedranno tutte la partecipazione in video e in voce di Catello Maresca, con un contributo in voce, nella quarta puntata, di Nicola Baldieri. Direttore esecutivo Oreste Ciccariello, coordinamento Mario Renza, segreteria di produzione Brunella Fiscone, montaggio Antonio Scarpato. Un viaggio a puntate tra i capitoli di “Male Capitale. La Misera Ricchezza del Clan dei Casalesi”, scritto da Catello Maresca, con testi introduttivi di Franco Roberti e Sandro Ruotolo e con una riflessione conclusiva di Nicola Graziano. Un libro onirico e insieme lucido, didascalico, che rivela al pubblico segreti, rituali e filosofia dei più spietati clan della Camorra e delle operazioni giudiziarie, che li hanno condotti in carcere. Con l’esperienza del grande magistrato e la verve affabulatoria del grande narratore, Catello Maresca tratteggia per adulti e ragazzi una Campania dove nulla è come sembra: le parole scorrono lievi, tra perle di Labuan e cachemire, canarini e alligatori, e un clan dei Caponesi sospeso tra la cucina di casa e la Chicago degli anni ’30, mentre le immagini (molte delle quali inedite) di Nicola Baldieri tratteggiano un affresco crudo e a tratti surreale, in cui tetti d’amianto e rubinetti d’oro sono due facce della stessa medaglia; di quel sommo maleficio, cioè, che l’autore combatte sul campo da oltre quindici anni. Dopo l’introduzione, inizia il viaggio con le puntate intitolate “Le armi, i soldi e le ville del clan dei Caponesi”, “I bunker: i buchi maledetti”, “Gli scheletri abbandonati e la terra violentata”, “Un messaggio di speranza”. E poi la conclusione.

... continua la lettura
Comunicati stampa

L’attimo sospeso, è online il nuovo singolo di Adriana Spuria

L’ATTIMO SOSPESO IL NUOVO SINGOLO DI ADRIANA SPURIA E’ disponibile in tutti gli store e le piattaforme digitali “L’attimo sospeso”, il nuovo singolo di Adriana Spuria. La caducità degli eventi a volte è strana, in quest’attimo di condivisa «sospensione» dal quotidiano il nuovo singolo della cantautrice siciliana fotografa alla perfezione ciò che ognuno di noi sta vivendo, isolato suo malgrado in casa, in seguito alle direttive date del Governo per contrastare il Coronavirus. L’interpretazione elegante, le soluzioni orchestrali, che fondono i ritmi di Bossanova alla canzone d’autore, creano un delicato tappeto sonoro su cui scorrono parole evocative, «premonitrici» e al contempo rassicuranti, tanto da scaldarci il cuore, ascolto dopo ascolto: «Credo nei presagi delle stelle e nel coraggio di aspettare. Noi non siamo soli, siamo parte di un disegno universale e sai che novità, sai che novità, se il tempo imparerà dai nostri sbagli la ferita guarirà ma la verità, sai la verità, è andare in giro nuda e riuscire a non morire»… Adriana Spuria si è avvalsa della collaborazione di Gae Capitano (autore de “Il Dio delle piccole cose”, di Nicolò Fabi, Daniele Silvestri, Max Gazzè) per l’arrangiamento della parte musicale da lei composta. Per le chitarre è intervenuto Max Mungari, Antonio Polidoro ha pensato al mixaggio, e Claudio Giussani si è occupato del  mastering finale. ◦ Etichetta: La Fabbrika dei Sogni Produzioni Musicali ◦ Distribuzione: Pirames VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=Q7PH63-lE2g BIOGRAFIA Adriana Spuria comincia a cantare e a scrivere canzoni all’età di 17 anni. Con varie formazioni suona in giro per l’Italia spaziando tra cover jazz, folk, blues, rock, pop. Negli anni ‘90 lavora sia come autrice melodista che come vocalist per progetti house e dance. Nel 1997 vince una borsa di studio indetta dalla Siae per accedere al corso compositori della CET (la scuola fondata da Mogol); qui apprende una serie di parametri che caratterizzano il pop italiano ed internazionale. Comincia così a scrivere canzoni con testi in italiano. Sempre in quell’anno, firma un contratto di edizioni con la Kromaki Music, società editoriale di Radio Montecarlo e Radio 105 continuando l’attività live in giro per l’Italia. Nel 2005 Adriana decide di autoprodursi, fondando «La Fabbrika». Il primo cd «IL MIO MODO DI DIRTI LE COSE» è un album che ne rispecchia l’onestà artistica e l’eleganza creativa. Esce nel 2011 il singolo apripista «UNA DONNA» che diventa uno dei migliori 30 video/brani indipendenti, certificato dal PIV e dal PIVI (due dei maggiori concorsi di videoclip italiani) rimanendo nella Indie Music Like (classifica di gradimento di artisti indipendenti) per oltre sei settimane. Anche il successivo singolo «NON CREDO» ottiene consenso, venendo recensito in apposite rubriche discografiche di Rai e Mediaset. Nell’estate del 2018 scrive e musica di getto «SENTI – JOY», un brano pop fresco con una melodia che attinge a diversi mondi musicali.

... continua la lettura
Comunicati stampa

19 Marzo 2020: il Palapartenope rende omaggio a Pino Daniele

“JE STO VICINO A TE” 2020 IL 19 MARZO IL  PALAPARTENOPE DI NAPOLI RENDERÀ OMAGGIO A PINO DANIELE (E AI PAPÀ DI TUTTA ITALIA) In ottemperanza da quanto previsto dal decreto Ministeriale del 4 marzo 2020, in tema di misure di prevenzione per arginare la diffusione del coronavirus, il  Palapartenope è stato costretto a sospendere gli spettacoli in programma fino al 3 aprile, compreso il memorial “Je sto vicino a te”, che come consuetudine era in programma al Palapartenope, con il sostegno e supporto del sindaco Luigi De Magistris, del Comune di Napoli e dell’Assessorato alla Cultura, nel giorno in cui il grande cantautore napoletano avrebbe festeggiato il suo sessantacinquesimo compleanno ed onomastico. “Vista la difficile situazione che il nostro paese, sta vivendo ho pensato che fosse importante lanciare un segnale di aggregazione, di cultura  e di sostegno verso la cittadinanza”,  sostiene Rino Manna patron del Palapartenope, “perciò in accordo con Nello Daniele e Federico Vacalebre, anime dell’evento, abbiamo deciso di proporre un’iniziativa per ricordare Pino Daniele, e  nel giorno della festa del papà, anche a tutti i papà che in questo momento sono in trincea negli ospedali o in strada a controllare che le regole vengano rispettate. Il nostro vuole essere un gesto di speranza, un esorcismo, un modo per dire che “Tutto andrà bene”. La musica rappresenta un mezzo di comunicazione molto importante e rappresenta un momento di aggregazione: da qui il nostro invito a unire le voci di Napoli, della Campania, dell’Italia intera, in un coro, un concerto, una dichiarazione di resistenza sulle note di “Napule è” prima, per continuare poi con “Terra mia” e “Je so’ pazzo”.  Giovedì 19 Marzo alle 21, l’ora in cui sarebbe iniziato il memorial rimandato a data da destinarsi, il Palapartenope darà il via al flashmob facendo partire la selezione musicale  e tutta Italia è invitata a partecipare, condividendo video, foto sui social con hashtag #Jestovicinoate o inviando gli stessi anche come messaggi privati alla pagina Facebook del Palapartenope che li condividerà sui suoi canali social. “La scelta dei brani – aggiunge Rino Manna- non è stata casuale, Napoli con i suoi mille colori ha dimostrato un grande senso civico e di responsabilità, restando a casa rispettando le regole, ha dimostrato il suo senso di appartenenza alla propria terra – “Comm’è bello a la penza’, comm’è bello a la guarda’”, ed in fondo in ognuno di noi c’è un pizzico di sana follia ed il desiderio di vivere almeno un giorno da leone.” Il monito  che parte da Napoli, dall’ultima casa partenopea di Pino Daniele, che ha tenuto proprio qui i suoi primi ed  ultimi concerti, è un esortazione, a continuare e a tener duro, l’unione fa la forza, e ci risolleveremo. Il Complesso Palapartenope sulla sua pagina Facebook condividerà i link dei video dei pezzi, in maniera tale che tutti i partecipanti abbiano la stessa versione: https://www.youtube.com/watch?v=omQanBehpOM L’appuntamento quindi è per tutti il 19 Marzo alle ore 21, rigorosamente dalle proprie abitazioni.

... continua la lettura
Comunicati stampa

Aperte le iscrizioni di NaNo Film Festival 2020

Aperte le iscrizioni di NaNo Film Festival Dalla collaborazione tra il regista Vincenzo Lamagna e il Teatro TAN nasce NaNo Film Festival. Durante le riprese del documentario “Cafè – Storia di una ribalta napoletana”, il regista Vincenzo Lamagna ha incontrato Lello Serao, gestore del TAN (Teatro Area Nord). L’incontro, avvenuto principalmente per programmare le riprese del documentario, ha portato a qualcosa di nuovo e inaspettato. Da qui, infatti, è nata l’idea di creare un Festival dedicato ai cortometraggi. Il nome NaNo Film Festival richiama il TAN ed è l’acronimo, appunto, di Napoli Nord. Le iscrizioni saranno aperte dal giorno 01/02/2020 al 25/05/2020. Sono ammessi cortometraggi di durata massima di 20 minuti, realizzati a partire da gennaio 2017, appartenenti a una delle seguenti categorie: Corto Drama Corto Comedy Corto Documentary Corto Animation (animazione per almeno il 70% della durata totale) Corto Campano (l’autore dev’essere nato in Campania e/o il corto dev’essere stato girato in Campania) È possibile iscriversi attraverso diverse piattaforme: FestHome = https://festhome.com/festival/nano-film-festival FilmFreeway = https://filmfreeway.com/NaNoFilmFestival Mail + PayPal = info specifiche al link https://nanofilmfestival.wixsite.com/2020/scheda-di-iscrizione La quota d’iscrizione è così stabilita: € 2.00 FESTHOME SPECIAL entro il giorno 09/02/2020 € 3.00 entro il giorno 28/02/2020 € 5.00 entro il giorno 15/04/2020 € 10.00 entro il giorno 25/05/2020 La notifica della selezione avverrà il 01 Giugno 2020 e la serata di premiazione si terrà il giorno 5 Giugno 2020 presso il TAN – Teatro Area Nord (Via Nuova Dietro la Vigna, 20 – Napoli). Per ogni categoria, verrà premiato il Miglior Corto con una targa. Tra i cinque vincitori verrà scelto il Miglior Film che, oltre alla targa, riceverà un premio in denaro. La Giuria è costituita da Pupille&Papille, il Cineforum del TAN. Sito web: https://nanofilmfestival.wixsite.com/2020 Facebook:  fb.me/nanofilmfestival IG: instagram.com/nanofilmfestival e-mail: [email protected]

... continua la lettura
Comunicati stampa

“CREATORS – THE PAST”, il kolossal Sci-Fi made in Italy nei cinema dal 19 marzo

“CREATORS – THE PAST”, il kolossal Sci-Fi made in Italy, arriverà nei cinema a partire dal 19 marzo 2020. Nel cast internazionale del film spiccano attori del calibro di William Shatner, Gérard Depardieu, Bruce Payne, Marc Fiorini e altri importanti nomi del panorama cinematografico internazionale. Il doppiaggio vanta le più grandi voci italiane del cinema hollywoodiano quali: Giancarlo Giannini, Luca Ward, Maria Pia Di Meo, Mario Cordova ed altri. CREATORS – THE PAST, lungometraggio già vincitore di 28 Awards, nato dall’estro creativo di Piergiuseppe Zaia, è il primo capitolo di una trilogia che sarà affiancata dall’omonimo romanzo “CREATORS – THE PAST” scritto dalla sceneggiatrice e attrice Eleonora Fani insieme a Gea  Mizzani Corio. Un imponente allineamento galattico si sta realizzando ed i suoi effetti influenzeranno ogni forma di vita nel cosmo. Otto Dei governano e dirigono l’universo: sono i Creators. In un’epoca lontana, essi forgiarono uno strumento che avrebbe custodito il sapere divino della creazione: la Lens; otto Lens per otto Creatori. Ognuno di loro diede vita ad un sistema stellare, racchiudendone i segreti e la chiave della sua essenza all’interno della Lens stessa. A distanza di anni alcuni pianeti e le loro creature cominciarono ad uscire dal disegno divino a cui erano predestinati. Ora è tempo per il Concilio Galattico di riunirsi e decidere le sorti dei cieli, ma serve il potere di tutte le Lens per governare l’universo e le sue leggi. Il nostro pianeta sta andando alla deriva e il Reggente della Terra, non volendosi conformare agli obiettivi del Concilio, non si presenta all’appello e nasconde la Lens nella dimensione umana. Questo scatenerà una corsa contro il tempo in una battaglia galattica all’ultimo sangue tra chi auspica il ritorno all’ordine stabilito dai Creators e chi, invece, vuole costituire un ordine nuovo.  Mentre il mondo va alla deriva una ragazza addotta, Sofy, collo di clessidra tra due dimensioni, cercherà di trovare la Lens e portarla in salvo. All’interno di un universo multidimensionale due storie si incontrano e si compenetrano: quella umana e quella popolata da esseri alieni immortali. Un film dove la lotta per la tutela del genere umano spinge a mischiare il concetto del bene con quello del male e dove nessuno dei personaggi è completamente buono o completamente cattivo. La colonna sonora, in Dolby Atmos, di grande impatto epico sinfonico, è stata realizzata a Vienna da un’orchestra curata dalla Blautoene; vanta ben 75 temi originali, scritti dal compositore e regista Piergiuseppe Zaia, di cui 25 saranno presenti nella compilation in uscita a marzo con la presenza di eccellenti voci tra cui Dimash Qudaimbergen e il soprano Adriana Damato. Una sfida tutta italiana non solo per quanto riguarda il set cinematografico che ha coinvolto le più suggestive location d’Italia (Valle d’Aosta, Canavese, Vercellese, Biellese, Venezia, Ivrea, Lago Maggiore, Lago d’Orta) e lo storico Carnevale di Ivrea, ma anche per quanto riguarda la realizzazione degli effetti speciali che appaiono per più di due terzi del lungometraggio: la fase conclusiva di color grading è stata realizzata presso gli Studios della Fotokem a Burbank (Los Angeles) sotto la supervisione dell’italiano Walter Volpatto, colorist di Star Wars  e di […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

Luk, in streaming la presentazione del live d’esordio

NAPOLI, LA MUSICA RISPONDE ALL’ORDINANZA: IL LIVE DI LUK ALL’MMB È PER TUTTI E SI PUÒ SEGUIRE DA CASA! La presentazione di “Nove sigarette”, l’album d’esordio di LUK, del 6 marzo all’MMB Napoli, cambia forma! Il live si farà ugualmente, a porte chiuse, e sarà trasmesso in diretta sui principali social e canali di streaming (YouTube, Facebook, Instagram) a partire dalle 23:00. Un modo per continuare, nonostante le misure di cautela, a stare insieme e condividere musica.

... continua la lettura
Comunicati stampa

Best Actor Award, Paco De Rosa candidato come miglior attore

Paco De Rosa tra i candidati al premio di miglior attore Drammatico al Best Actor Award, grazie alla sua interpretazione nel film: “Ed è subito sera”. Un’ennesima soddisfazione per l’attore partenopeo, reduce da vari successi, sia al cinema con “Vita, Cuore, Battito” e  “Finalmente Sposi” per citarne alcuni, che a teatro, con la seconda edizione di “Fatti Unici” andata in onda sulla Rai. Paco De Rosa ha ottenuto la nomination per la sua performance nel film “Ed è subito sera” che racconta, in chiave romanzata, le ultime settimane di vita di Dario Scherillo, vittima innocente di camorra. Un film d’impegno sociale e civile, che lo ha visto confrontarsi con attori del calibro di Franco Nero, Salvatore Cantalupo, Gianluca Di Gennaro. Il Best Actor Award è una competizione cinematografica riconosciuta da IMDB , con evento annuale di proiezioni, concepita con lo scopo di celebrare attori provenienti da tutto il mondo. La missione del premio è riconoscere il talento e la passione e premiare le migliori interpretazioni della recitazione del cinema indipendente. Solo i migliori film di un anno intero sono selezionati dalla giuria per l’annuale evento di proiezione a New York City. Paco De Rosa, un attore ricco di talento Paco De Rosa, nome d’arte di Pasquale De Rosa (Napoli, 20 febbraio 1986).  Nel 2009 partecipa al suo primo film: “Fortapasc”, diretto da Marco Risi che narra la storia di Gian Carlo Siani, giornalista ucciso dalla camorra. Successivamente inizia la sua fruttuosa collaborazione con l’attore, autore e regista Ciro Ceruti, entrando nella sua compagnia teatrale e con il quale gira due film: “Fallo per papà” e “La legge è uguale per tutti…forse ”, e l’ultima stagione della storica sit-com ”Fuori corso”. Dall’esperienza teatrale con Ceruti nasce anche la collaborazione con Nando Mormone, ideatore e produttore di Made in Sud, che apprezza le sue interpretazioni sul palcoscenico, tanto da inserirlo nel cast del film “Vita cuore battito” prima e dello show di RAI 2 “Fatti unici” in seguito. Grazie alla sua partecipazione alla sit-comedy live, nel ruolo del “fuorilegge” Braccio di Ferro, viene diretto da Lello Arena e recita assieme ad attori comici come Paolo Caiazzo, Maria Bolignano, Ciro Ceruti. Oltre al Teatro e alla Televisione è molto attivo sopratutto nel campo cinematografico, dove prende parte a molti film di successo come “All’improvviso un uomo” Regia di Claudio Insegno dove recita assieme a Massimiliano Gallo e Biagio Izzo, “Effetti-indesiderati” Regia di Claudio Insegno con Massimiliano Gallo, Biagio Izzo, Francesco Procopio, Gianluca Di Gennaro, “Finalmente sposi” Regia di Lello Arena con gli Arteteca, Sergio Friscia, “Caccia al tesoro” Regia di Carlo Vanzina con Vincenzo Salemme, Carlo Buccirosso e Max Tortora,  “Felicissime condoglianze” Regia di Claudio Insegno con Enzo Salvi, Andrea Roncato, Milena Miconi, Simona Ceruti e il trio Ardone Peluso Massa. Da due anni è anche uno dei protagonisti del cast dei CIAK & MEDICO , progetto web che sta riscuotendo grande successo sia a livello Regionale che Nazionale.

... continua la lettura