Seguici e condividi:

Eroica Fenice

La tenerezza nostalgica de La casa di Paco Roca

La tenerezza nostalgica de La casa di Paco Roca

La casa è una graphic novel di uno degli autori tra i più famosi del settore, edita da Tunué. Paco Roca (nome d’arte di Francisco Martínez Roca) è un artista spagnolo poliedrico che ha collezionato numerosissimi premi e riconoscimenti, sia nel suo paese d’origine che all’estero, mentre una delle sue opere, Rughe, è diventato anche un lungometraggio d’animazione particolarmente apprezzato. Le tematiche trattate spesso sono forti, ma di grandissima sensibilità e maturità. La casa è l’ultimo dei suoi lavori e sembra ci sia tanto di autobiografico al suo interno.

La casa, il simbolo per Paco Roca dell’affetto familiare e della profonda nostalgia

Il racconto di Paco Roca si apre con un’immagine che pesa sul cuore: il padre dei protagonisti che si chiude alle spalle una porta, con tutta la dolcezza della propria anzianità. La sua immagine, questa immagine, sarà la forza motrice di tutta la storia.

I suoi tre figli, Josè, Vicente e Carla, si troveranno alla sua morte nella condizione di decidere di vendere la seconda casa di famiglia, quella che proprio il padre, Antonio, ha costruito con le sue mani e ha mantenuto con meticolosa cura in piedi per tutta una vita. Lui teneva a ogni centimetro di quella proprietà, in particolar modo all’orto e agli alberi lì presenti, tra cui un fico che nonostante la caparbietà non è mai riuscito a prendere e a donare i suoi frutti. Ognuno di quei centimetri ha un particolare valore che verrà svelato da un vecchio vicino di casa e caro amico del padre, il signor Manolo.

La situazione avvicinerà i figli, troppo presi dalle loro vite e per questo distanti, nell’ultimo periodo, da quella casa. Arriveranno in momenti diversi prima di ricongiungersi e decidere di sistemare la casa per la vendita, ognuno con i propri dubbi e le proprie incertezze, ognuno con le proprie convinzioni sul rapporto con il padre. Uno degli esempi migliori è proprio Josè che arriverà convinto di non essere mai stato stimato dal padre professionalmente e che dovrà ricredersi. I momenti trascorsi in quella casa risaliranno prepotenti e a volte ricchi di rimproveri e rammarico, soprattutto su decisioni prese troppo importanti. Sarà l’affetto che nutrono l’uno verso l’altro e verso le loro nuove famiglie a permettere loro di raggiungere un punto di vista differente rispetto al proprio modo di interpretare i ricordi.

Ripercorreranno la vita dei propri genitori, prima come tali e poi come persone comuni, a volte fragili al punto da non aspettarselo, ripercorreranno la propria infanzia e capiranno cose importantissime per loro. Dovranno scegliere, mentre si muovono in un racconto che tocca le corde del sentimentalismo con eleganza e leggerezza. Sembrerà di rivivere un momento nostalgico seppur, a conti fatti, si è assolutamente estranei alla vicenda.

————
La casa di Paco Roca è in offerta su Amazon. Clicca qui per acquistarlo!