Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Attualità

La scuola di musica Cluster al FIM con una serata speciale

La scuola di musica Cluster al FIM di Milano con una serata speciale In occasione del FIM – Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale, Giovedì 16 maggio 2019 alle ore 21.00, presso l’Auditorium Testori, all’interno del Palazzo della Regione Lombardia, Cluster presenta una serata unica nel suo genere: quattro diverse formazioni, quattro diversi generi: pop italiano e straniero, jazz e gospel. • Cluster Pop Choir • Cluster Voices (Special guest: Rossana Casale) • Cluster Gospel Choir • Cluster Big Band (Special guest: Giovanni Falzone) Ingresso al pubblico dalle ore 20.30 Lo speciale concerto, con cui gli allievi dei corsi intermedi e avanzati della Scuola si esibiranno, ricalca il tradizionale stile degli spettacoli Cluster, un grande e travolgente pot-pourri musicale in cui l’esibizione sarà affidata, come la tradizione Cluster vuole, solo ed esclusivamente ai giovani allievi della scuola. Special guest della serata saranno Rossana Casale e Giovanni Falzone che duetteranno con gli allievi della scuola per creare qualcosa di unico nel suo genere. La prima parte del concerto vedrà protagonisti i cori ragazzi, un’armonia di voci al servizio delle grandi hit pop che hanno fatto la storia. La seconda parte sarà un omaggio alla musica di Rossana Casale, grande artista della musica italiana che duetterà, insieme agli allievi dei corsi intermedi e avanzati di canto, sulle note dei grandi successi che l’hanno resa famosa. Nella terza parte il coro gospel adulti di 40 elementi, con i giovani solisti dei corsi di canto e una band di 4 giovani e talentuosi musicisti (pianoforte, chitarra, basso e batteria), ci condurrà nel groove del Black Traditional Gospel. Infine, l’ultima parte sorprenderà il pubblico con la Big Band Cluster diretta da Valentino Finoli e che vedrà la partecipazione, come special guest, del celebre trombettista Giovanni Falzone. L’intera serata sarà all’insegna del contagioso spirito Cluster: Music&Life! 20€: Prezzo scontato per allievi e familiari Cluster 30€: Prezzo al pubblico La Scuola di Musica Cluster, nata nel 1999, oggi conta oltre 1.000 allievi e un corpo docenti stabile di 40 insegnanti ed è un importante centro di formazione musicale a livello nazionale. • Ente accreditato dalla Regione Lombardia per i Servizi di Istruzione e Formazione • Certificata per la qualità ISO 9001:2015 • Sede autorizzata dal Trinity College of London per il rilascio di certificazioni internazionali Rock&Pop e Classical dal livello base al diploma • Scuola convenzionata con il Conservatorio di Milano per i corsi preaccademici. Grazie ai percorsi formativi offerti e alle numerose specializzazioni dei docenti, l’allievo acquisisce tutti gli strumenti utili alla propria crescita musicale. Con le lezioni individuali (Canto; Pianoforte; Chitarra; Flauto; Violino; Clarinetto; Sassofono; Tromba; Basso elettrico; Percussioni; Batteria) e gli oltre 80 corsi collettivi complementari (Teoria Musicale; Armonia moderna; Storia della Musica ad indirizzo Jazz, Classico e Rock&Pop; Teoria ritmica e percezione musicale; Armonia; Computer Music; Songwriting; Coro gospel e pop-moderno; Musica d’insieme; Big Band; Ensemble di Fiati; Orchestra; Chitarra d’accompagnamento; Musica da camera e prima vista; Improvvisazione e prima vista;) nel corso degli anni di studio, l’allievo si trova a vivere una […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

“Cavalli di ritorno 2.0”, Gino Rivieccio dal 26 aprile all’Augusteo

Da venerdì 26 aprile a domenica 5 maggio 2019, al Teatro Augusteo di Napoli sarà in scena Gino Rivieccio con lo spettacolo “Cavalli di ritorno 2.0”. Cosa accadrebbe se a un attore venisse rubata la sua identità? E come vi comportereste se il delinquente, entrando nella vostra privacy, si vantasse di avervi incastrato e vi obbligasse a fare quello che vuole? E’ ciò che accade in teatro a Gino Rivieccio, la cui vita viene presa di mira, on line, da un fan che si impadronisce dei suoi dati e del suo profilo, per sbeffeggiarlo e ricattarlo davanti gli occhi di tutti. Il nostro protagonista non può ribellarsi, perché il ‘ladro’ minaccia di farlo sparire dal web e da tutto ciò che si può gestire attraverso il web, ovvero l’universo. Questi e altri ancora sono gli ingredienti del nuovo spettacolo di Gino Rivieccio, scritto dalla coppia Riccardo Cassini e Gustavo Verde, con la collaborazione di Gianni Puca e dello stesso Rivieccio, che ne firma anche la regia. Lo show in questa stagione viene proposto con nuovi fatti di cronaca, di politica e di costume, che hanno reso gli ultimi mesi pieni di spunti e sorprese da portare in scena. Dopo i cavalli di razza, i cavalli dei pantaloni, i cavalli di Troia e i cavalli di battaglia, è il momento di divertirsi al Teatro Augusteo con il software aggiornato di “Cavalli di ritorno 2.0”. Giorni e orari spettacoli: venerdì 26 aprile ore 21:00; sabato 27 ore 21:00; domenica 28 ore 18:00; mercoledì 1 maggio ore 18:00; giovedì 2 ore 21:00; venerdì 3 ore 21:00; sabato 4 ore 21:00; domenica 5 ore 18:00. Prezzi: platea € 35,00; galleria € 25,00. Informazioni e biglietti sono disponibili presso il botteghino (dal lunedì al sabato dalle ore 10:30 alle 19:30, la domenica dalle ore 10:30 alle 13:30), e presso le rivendite ufficiali e online sul sito del Teatro Augusteo di Napoli.

... continua la lettura
Comunicati stampa

Cesareo al FIM con Bespeco

Tra gli artisti italiani che animeranno il FIM, Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale di Milano, c’è anche Cesareo, chitarrista di Elio e Le Storie Tese, da qualche anno impegnato sul fronte della didattica legata al mondo della chitarra elettrica. Dopo aver partecipato all’edizione dello scorso anno accanto alla scuola Mondomusica di Milano, con cui Cesareo collabora da un po’ di tempo, quest’anno rivedremo il versatile e preparatissimo chitarrista degli EELST a fianco di Bespeco, autorevole esponente del Made In Italy nell’ambito degli accessori per strumenti musicali. Grazie a questa collaborazione, Cesareo sarà presente al FIM il giorno 16 maggio con il seminario intitolato: “L’importanza di essere un cavo, la scelta del giusto accessorio nel proprio set strumentale” Nella prima parte, didattica, si parlerà principalmente di cavi; verranno illustrati quali sono gli elementi fondamentali che compongono un cavo e perché alcuni cavi con delle caratteristiche elettriche particolari sono maggiormente consigliati in specifici ambienti piuttosto che in altri. Verrà illustrata e messa in pratica la differenza tra un cavo con e senza schermatura in PVC semi-conduttivo. Verranno fatte prove pratiche per dimostrare come cambia il suono al cambiare della tipologia di cavo, ad esempio cavo standard e cavo a bassa capacità elettrica. Verranno mostrate curiosità inedite sul mondo cavi, ipotesi e tesi sviluppate con enti tecnici accreditai a seguito dell’utilizzo di cavi in studi di registrazione. A conclusione della prima parte verrà fatta una breve panoramica sul mondo degli accessori per strumenti musicali. La seconda parte sarà a tutta musica con l’esibizione dell’artista Cesareo, che non mancherà di arricchire il seminario con i racconti delle proprie “esperienze sul campo”. 2.600 ragazzi provenienti da scuole medie e superiori italiane parteciperanno a una ventina di altri laboratori offerti dai prestigiosi partner istituzionali e privati del FIM, il cui programma completo è ancora in via di definizione.   DETTAGLI Per informazioni: www.fimfiera.it Info Line: +39 010 86 06 461 E-Mail: [email protected]      

... continua la lettura
Comunicati stampa

“AvVino”, a Portici un corso di avvicinamento al vino

Da lunedì 13 a giovedì 16 maggio presso l’Ottocento Napoletano Accademia sorta all’interno di Palazzo Pennese a Portici, si terrà  l’Avvicinamento al Vino “AvVino”, condotto da Angela Merolla sommelier e con l’intervento di produttori. Il partecipante in 4 appuntamenti, ovvero 4 giorni  di full immersion nel mondo del vino, verrà a contatto con i rudimenti dell’enologia, attraverso la storia, le tecniche di allevamento della vite, il valore del terroir e le vinificazioni. Verranno stimolate e riscoperte le memorie olfattive tramite l’esame organolettico guidato dei vini di qualità, ogni lezione si articolerà con la degustazione di tre vini di cantine di volta in volta diverse in abbinamento ad una degustazione food. Di seguito gli argomenti trattati in 4 lezioni che si svolgeranno dalle ore 20:30 alle 23:00 Prima Lezione Il vino e i 5 sensi Esame Visivo di tre tipologie di vino Storia della vite e del vino Conoscere la vite, riproduzione, impianto, allevamento, potature Produttività della vite Il grappolo e l’acino Cena Seconda Lezione Esame Olfattivo di tre tipologie di vino di qualità Approccio ai profumi riconoscibili nei vini Maturazione dell’uva Vendemmia I Solfiti Vini convenzionali, biologici, biodinamici, naturali, senza aggiunta di solfiti Il mosto, correzioni e trattamenti Conoscenza della vinificazione in bianco, in rosso e rosato Cena Terza Lezione Esame Gustativo di tre tipologie di vino di qualità Spumanti Metodo Classico Spumanti Metodo Martinotti Cena Quarta Lezione Esame Visivo-Olfattivo-Gustativo di tre tipologie di vino di qualità Vini Novelli- Macerazione carbonica Vini passiti- Botrytis Cinerea Vini di ghiaccio Conservazione dei vini Cena Quota di partecipazione: La quota di partecipazione di euro 200 a persona include intero corso comprese cene degustazione. Per info e prenotazioni: Cell.333 7670326 [email protected]    

... continua la lettura
Comunicati stampa

Superato ogni record di ingressi giornalieri a La Reggia Designer Outlet

Grande successo per il Fashion Festival alla Reggia Designer Outlet. In 36.000, mai così tanti in un unico giorno, hanno scelto di trascorrere la Domenica delle Palme al Centro McArthurGlen di Marcianise (Ce), dove la festa della moda è ormai diventata un appuntamento fisso di aprile. Guest di questa edizione, gli influencer Marika Ferrarelli e Antonio Moriconi. È stata una giornata piena di sorprese e di divertimento, dove le fashion victim sono tornate a casa con abiti e accessori al -70% sul prezzo outlet e intere famiglie hanno trascorso un tempo felice, con i più piccoli impegnati in workshop creativi per realizzare maschere 3D e sperimentare giochi interattivi con Nintendo Switch. Tra i brand presenti nel Centro, particolarmente corteggiati Adidas, Levi’s, Trussardi e Timberland. Due postazioni di bubble blower sono state lo scenario di spettacolari bolle di sapone giganti, in un’atmosfera di festa arricchita da tanti omaggi di palloncini colorati, patatine, pop corn e zucchero filato, per grandi e piccini, distribuiti nei viali del Centro.

... continua la lettura
Comunicati stampa

Grande successo per “Arte e moda prendono forma”

Lo spettacolo della natura e dei capolavori sono stati al centro dell’undicesima edizione di “Arte e Moda prendono forma” speciale The Show, la manifestazione ideata dal pubblicitario Ludovico Lieto e organizzata da Visivo Comunicazione, che si è svolta nella Galleria Borbonica, l’ex rifugio antiaereo e gioiello dell’ingegneria Borbonica di Napoli con partenza dall’Agorà Morelli. E per questa speciale edizione “art show” è stato aperto al pubblico il nuovo percorso “Le Terrazze”, una cavità sotterranea resa accessibile recentemente grazie al lavoro dell’Associazione “Borbonica Sotterranea”, presieduta dal geologo Gianluca Minin, che gestisce il sito. Un grande evento che ha raccontato attraverso un turbinio di performance dal vivo: la natura, l’azione e la risonanza simbolica dei colori, l’espressione del corpo nella danza e nel movimento, le suggestioni della parola e del suono. “Lo spettacolo dell’arte – hanno spiegato gli organizzatori – stavolta si è ispirato al mondo animale e alla natura, sempre con l’obiettivo di renderlo più accessibile. E anche per questo abbiamo pensato a una versione “The show” della manifestazione, con protagonisti artisti e pubblico”. La profondità del sottosuolo di Napoli con le sue suggestioni ha fatto da sfondo a quadri moda in movimento, a shooting fotografici live, a performance musicali e alle opere degli artisti del progetto “Visivo Experimental Gallery Project” curato da Valeria Viscione. Applausi per i Tableaux vivants che hanno accompagnato la presentazione di Terry IlaFlà la nuova collezione sposa Antonio D’Errico. Quadri moda arricchiti dalle acconciature sculture ispirate alla natura di Team Leo e un trucco artistico, che ha trasformato le modelle in opere d’arte viventi. In passerella una collezione sofisticata rivolta alla donna decisa e dalla personalità forte. La stilista Teresa Buonagurio ha scelto per gli abiti tessuti morbidi e leggeri come il cady, lo chiffon di seta, l’organza, che ha impreziosito con glitter, pailletes e pizzi. Il progetto Visivo mira a promuovere la ricerca sui mutamenti delle espressioni della cultura contemporanea, facendo dialogare fra loro diversi ambiti quali il design, le arti visive, la fotografia e l’arte performativa. Un mezzo di comunicazione utile ed efficace per promuovere artisti di talento come Cristina Burns, Sonia Vinaccia, Domenico Sepe, Architettura Nuda di Francesco Scardaccione, Arnaldo Garcez, Stefania Sabatino, Mariella Ridda, Mario Cicalese, Simona Giglio, Grazia Famiglietti, Umberto Iorio, Davide Mirabella, Mauro Palumbo, Vanna Veglia. Nell’Agorà Morelli con la responsabile Annalisa Vernetti grande appassionata d’arte, a incantare il pubblico gli spettacoli dal vivo, come quello della compagnia Aerial District. Ancora show art con il body painting live a cura di Weronique Art. E poi le suggestive esibizioni delle ballerine della Lunacy Danza coreografate da Anna Malinconico; “Imperfect Movement” con la coreografia di Valeria Papale e il fascino di Malaorcula & Tango Bar che hanno presentato “Evoluzioni. Variazioni sul tema”; la rappresentazione sciamanica teatrale “Il parto” di Sara Grillo con Iahela Pinto, attrice teatrale e Antonietta Di Sessa, all’arpa celtica. “Transformer Uomo” il titolo dell’opera di Auto Bruognolo a sottolineare il legame indissolubile che unisce l’uomo alla macchina. Alla manifestazione hanno partecipato il Sindaco Luigi de Magistris, il Sindaco di […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

Boom di DJ al FIM di Milano

Sono già un centinaio gli iscritti alla seconda edizione di “It’s Your Time”, competizione nazionale di sequenza mixata aperta ai Deejay Emergenti Italiani. Il contest è organizzato dal FIM, Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale, prodotto da Maia®, realizzato in collaborazione con L’Alveare, BigBox e Fabric Live, in partnership con Discoradio, emittente radiofonica del gruppo RDS, e patrocinato dalla Regione Lombardia. Quello dei DJ è un mondo musicale che coinvolge sempre più appassionati anche in Italia: Sono 12.000 i DJ che operano sul territorio nazionale e 2.400 le discoteche italiane attive (dati forniti da Assodeejay, partner del FIM). La sfida lanciata dagli organizzatori è piaciuta moltissimo ai DJ italiani di tutte le età: “Creare la migliore sequenza mixata dal vivo composta da almeno 5 pezzi in 5 minuti, tutti sulla stessa consolle!”. Il genere musicale suonato durante l’esibizione deve rientrare nel genere EDM (Electronic Dance Music) a scopo clubbing, ovvero dance, commerciale o underground. Il contest si svolgerà in Piazza delle Città di Lombardia a Milano, la bellissima piazza coperta più grande d’Europa, sede della Regione Lombardia, il 16 e il 17 maggio 2019 a partire dalle ore 14 fino a sera. L’evento potrà essere seguito gratuitamente dal pubblico e sarà ripreso dalle telecamere di Fabric Live, partner del FIM, con una diretta video in streaming che sarà possibile seguire anche sui Social Network. I candidati avranno a disposizione per la loro esibizione una bellissima e originale postazione in piazza, realizzata in una BoxGlass innovativa e ben visibile realizzata da Phoenix International: un box di vetro posizionato in piazza, dentro il quale si svolgerà la gara. La giuria, così come il pubblico, potrà seguire il contest dall’esterno, potendo ascoltare sia dall’impianto di diffusione audio che dalle 200 cuffie wireless Silentsystem® connesse in rete e messe a disposizione da LEM International, partner tecnico dell’evento. I DJ saranno suddivisi in 3 distinte categorie in base alla fascia d’età: “Junior”, “Regular” e “Guru”. Discoradio, la Radio che dà il ritmo alla città, schiererà in giuria i suoi DJ e aprirà le porte della sua sede ai vincitori della competizione che potranno così scoprire dal vivo i segreti del mestiere. I premi per i vincitori vanno dalle borse di studio per la realizzazione di un sito web professionale realizzato da WDA, Web Design Artist, azienda specializzata nella creazione di siti web per musicisti e deejay, ai premi in strumenti e software offerti da Native Instruments, marchio leader del digital djing. Per info: www.itsyourtime.it  DETTAGLI  

... continua la lettura
Comunicati stampa

“Il mare di Napoli”, spettacolo in prosa e musica in scena al Teatro Trianon

L’Associazione Arti e Mestieri, in linea con la sua mission, che la porta a valorizzare l’impegno e l’entusiasmo dei giovani, che vogliono imparare un mestiere – e che attraverso il lavoro conquistano la loro libertà – e a esaltare la Napoli positiva e i suoi valori, propone lo spettacolo “Il mare di Napoli”, che porta sul palco del Teatro Trianon, giovedì 11 aprile, alle 20.30, musica e parole. Alle canzoni, che ruotano intorno al tema del mare, simbolo della napoletanità in tutto il mondo e metafora della vita con i suoi alti e bassi, che il flusso alterno delle onde può ben simboleggiare, si affiancherà, infatti, un momento di recitazione e di riflessione. Sul palco si esibiranno Sergio Carlino, Raffaela Carotenuto, Gregorio Del Prete con i giovani Chiara Di Girolamo e Ciro Salatino – già visti all’opera nel marzo 2018 al Teatro Politeama in “Via Crucis Opera Musical”, altro spettacolo prodotto dall’associazione – , Lucia Dinacci,  Marco Francini ed Emilia Zamuner, che presenteranno un repertorio di canzoni napoletane, con un affascinante viaggio nella tradizione partenopea, accompagnati dalle musiche di Zack Alderman alla fisarmonica, Bruno Tescione alla chitarra, Lorenzo Natale al piano e Emiliano De Luca al contrabbasso. L’evento sarà arricchito dalla partecipazione straordinaria di Gigi e Ross, che presenteranno “Nel posto sbagliato al momento sbagliato”, drammatizzazione della storia di Luigi Sequino e Paolo Castaldi, due giovani uccisi per errore dalla camorra circa 20 anni fa, perché scambiati per i guardaspalle di un boss. La criminalità organizzata a Napoli, soprattutto nei quartieri più poveri e degradati, trova terreno fertile proprio tra i più giovani, che non riescono a vedere un futuro, che non hanno certezze, e finiscono per lasciarsi attrarre dalla possibilità di guadagnare tanto, di poter spendere. Ma a che prezzo? Vite spesso stroncate troppo presto, esistenze nascoste o in fuga, vissute nell’illusione del potere e nella realtà di una costante ansia. E troppi sono i ragazzi che – innocenti – diventano vittime di un sistema che colpisce ovunque, indiscriminatamente. Come Luigi e Paolo, che si trovavano nel posto sbagliato al momento sbagliato. Per approfondire la riflessione sulla criminalità organizzata è previsto anche un intervento di Cristiano Di Maio, intitolato “Tempo sprecato (il coraggio del quotidiano)”, dedicato a Maurizio Estate. Nel 1993 il giovanissimo Maurizio, di appena 17 anni, inseguì i delinquenti che cercavano di scippare un orologio a un cliente dell’autolavaggio di suo padre. Dopo poche ore, il ragazzo pagò con la vita la sua ‘ribellione’ alla legge della camorra, colpito al petto da sicari in vespa. Maurizio era giovane ma aveva già sviluppato un profondo senso civico; morì perché non aveva voluto girarsi dall’altra parte, ma era intervenuto in prima persona. L’Associazione Arti e Mestieri è in prima linea per diffondere la legalità e strappare i ragazzi alla strada, proprio insegnando loro un mestiere, che possa consentire indipendenza e dignità in un percorso di vita onesto. Il ricavato della serata servirà a finanziare i nuovi progetti dell’Associazione, che si stanno programmando nella nuova sede presso la Casa di Tonia-Fondazione In nome della Vita, che accoglie mamme in difficoltà con i loro bambini. Numerosi e vari saranno questi progetti; intanto è già partito un nuovo corso per pizzaioli, e i ragazzi che lo hanno […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

“Tradizione e Cultura”, martedì 9 da Totò Sapore

Martedì 9 aprile Totò Sapore ospita la serata evento “Tradizione e Cultura”, da un’idea del patron, oltre che pizzaiolo e chef, Angelo Ranieri. Al suo fianco, il giovane figlio Lino Ranieri, specializzando nella selezione delle farine per un uso ottimale negli impasti, base essenziale per una pizza d’alta qualità e il socio Maurizio Lipardi uomo di famiglia e valida spalla. Lino Ranieri è il rappresentante della quarta generazione di una famiglia nota nell’ambito dell’arte bianca e della ristorazione dagli anni ‘30, quando i Ranieri aprirono la prima sede, che divenne presto rinomata, nei pressi di Piazza Garibaldi. Angelo e Lino presenteranno agli operatori dell’Informazione sia le nuove proposte nella carta pizzeria e nella carta ristorante che la campagna pubblicitaria 2019 (cartellonistica, spot TV, evento), che partirà proprio in questi giorni. Parteciperà l’avv. Angelo Pisani che sarà intervistato dalla giornalista Teresa Lucianelli sulla figura di Angelo Ranieri, da scugnizzo a campione del Mondo della Pizza, tra i protagonisti del suo recente libro “Diritto alla pizza”. La serata sarà condotta dalla giornalista di Telecapri Cinzia Profita. Per l’occasione, verranno preparate le principali proposte del nuovo menù, in una serie di “4 mani” che vedrà impegnato Angelo Ranieri sia al forno che ai fornelli, unitamente a dei partner d’eccezione. Ci saranno infatti, il delegato regionale dei Discepoli di Auguste Escoffier, Nicola Di Filippo, i maestri pizzaioli Gaetano Carponi, Massimo Del Mestre e Luciano Sorbillo. Una delle specialità sarà realizzata in coppia con il figlio Lino Ranieri. In particolare, saranno degustate: Pizza Luciano Sorbillo: datterino giallo, provola, pesto di basilico; Pizza Massimo Del Mestre: mortadella di suino nero dei Nebrodi, provola di Agerola, pesto e granella di pistacchio; Pizza Carponi Style: pomodorini del Piennolo, fiordilatte di Agerola, alici di Cetara, rucola e scaglie di parmigiano reggiano; Pizza Angelo Ranieri e Lino Ranieri: fiori di zucca, provola di Tramonti, pomodorini gialli, ricotta di fuscella, scaglie di pecorino romano gold. Verrano inoltre servite, nel corso della degustazione, la “Pizza Mammà”, creazione dell’anno più gradita al pubblico: cornicione ripieno di ricotta e polpettine, ragù napoletano, melanzane a funghetto, provola, polpettine e scaglie di grana padano all’uscita, e la famosa “Campione del Mondo”: peperoncini verdi, provola di Tramonti, pomodorini gialli e rossi del Piennolo, scaglie di Provolone del Monaco. Dalla carta ristorante, verranno presentati e serviti: Fuselloni fioriti: fuselloni di Avellino, pomodorini gialli, fiori di zucca, ricotta di fuscella, scaglie di Pecorino romano gold; Gnocchi freschezza del mare: scampi, pomodorini gialli, sbriciolata di pistacchi e menta, preparati pure a 4 mani dal patron Angelo Ranieri e dallo chef resident Federico Avella. Si continuerà con Panarea di baccalà: mezzo pacchero pomodorini giallo e rosso del piennolo e baccalà. Il piatto del ristorante “Biancobaccalà” di Nino De Filippo sarà realizzato a quattro mani da Angelo Ranieri e dallo chef NIcola Di Filippo. Infine, una delle specialità della Casa, piatto premiato dal pubblico: Candele spezzate alla genovese. In abbinamento, vini e birre selezionati per l’occasione. Le nuove creazioni sono ispirate con fantasia e inventiva alla tradizione napoletana; gli ingredienti sono stati […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

“Smile Clown Festival”, da domani a Piazza Dante

Clown da tutto il mondo per il primo “Smile Clown Festival” del Sud Italia. Un convegno sui benefici della clownterapia e un programma ricco di appuntamenti con formazione ed intrattenimento per famiglie e bambini animeranno l’evento Napoli, 2 aprile – “La medicina non è divertente ma c’è molta medicina nel divertimento”. È il principio ispiratore della clownterapia promosso dall’associazione “Teniamoci per Mano ONLUS” che, in occasione del suo terzo raduno nazionale, porterà a Napoli per la “Festa del Sorriso” e lo “Smile Clown Festival”, il 5, 6 e 7 aprile prossimi, oltre 700 clown dottori volontari provenienti da tutta Italia e anche da altri paesi europei”. Teniamoci per Mano ONLUS è un’associazione che da oltre 9 anni è impegnata a portare allegria e risate in oltre 30 case di riposo per anziani in tutta Italia ed ha visto un proprio volontario, Greta De Todaro, primo clown su sedia a rotelle, insignito dal presidente Mattarella del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana «Per il suo impegno e il suo generoso contributo alle attività di sostegno ai bambini ricoverati nelle strutture ospedaliere». L’evento sarà una grande festa in Piazza Dante dedicata a tutta la città, con particolare attenzione a bambini e famiglie, comprenderà anche numerosi appuntamenti di formazione per i volontari ma sarà anche l’occasione per riflettere sull’importanza e sui benefici della clownterapia in un convegno patrocinato dal Comune di Napoli e in programma il 4 aprile alle 9.30. Gran finale domenica 7 aprile con lo “Smile Clown festival” che metterà in competizione clown provenienti da tutto il mondo. La festa in piazza per i bambini Il 2 aprile si apriranno le porte della “settimana del sorriso” dove sarà allestito un tendone da circo con circa 150 posti dove i bambini, potranno assistere, fino a domenica 7 aprile, a spettacoli di clownerie organizzati dai volontari dell’associazione. Dopo ogni spettacolo sarà possibile proseguire con un percorso esperienziale tra i vari stand che ospiteranno attività ludico ricreative come laboratori di puppets, di balloon art, riciclo creativo, giocoleria, mimica, arteterapia, yoga della risata, ludoteca e molti altri ancora. Il convegno istituzionale sulla clownterapia Uno degli appuntamenti più importanti della “Settimana del sorriso” è il convegno istituzionale organizzato da Teniamoci per Mano in sinergia e col patrocinio del Comune di Napoli dal titolo “Benefici, proposte e prospettive” con la partecipazione di medici, psicologi, testimonianze e autorità locali, insieme per raccontare il prezioso lavoro dei clown di corsia. L’appuntamento è per il 4 aprile alle ore 9.30 presso la “Sala del Capitolo – Museo San Domenico Maggiore”. La formazione per i volontari con clown d’eccezione Il 5 e il 6 aprile saranno invece giornate dedicate a workshop di alta formazione gratuiti per i volontari. L’associazione ha chiamato per l’appuntamento, direttamente dal NCI (Nouveau Clown Institute), una delle più prestigiose scuole al mondo di clownerie, formatori internazionali che terranno corsi suddivisi per livello. Tra questi: Virginia Quejiera Imaz – clown e pedagoga, fondatrice della compagnia Oihulari Klown; (Bilbao) Jango Edwards: il più grande comico statunitense […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

Sespo, idolo dei teenager e testimonial I AM, incontra i suoi fan

Domenica 7 aprile | Dalle 16.00 alle 19.00 Marcianise (CE), 2 aprile 2019 – Ha circa 900.000 followers su Instagram e più di 1.000.000 di iscritti al suo canale Youtube. Sespo, aka Edoardo Esposito, sarà a La Reggia Designer Outlet, domenica 7 aprile, dalle 16.00 alle 19.00, per un coinvolgente meet&greet. Precursore di un nuovo tipo di comunicazione digitale, il vlog – format che fa condividere la quotidianità, rendendola divertente – Sespo, ai ragazzi che vogliono diventare youtuber consiglia di cercare uno stile distintivo e fare qualcosa che li renda unici. Autore del libro di successo “#Valespo”, scritto a quattro mani con il collega youtuber Valerio Mazzei e della canzone “Il ritratto di Dorian Gray” (1.600.000 di visualizzazione su Youtube), Sespo incontrerà i suoi fan in Piazza delle Palme (Piazza Lusso). Per l’occasione, gli ospiti del Centro McArthurGlen di Marcianise scopriranno l’evoluzione dell’orologio digitale, I AM, di cui Sespo è testimonial, che ognuno può scegliere e creare secondo il proprio stile: il classico diventa ironico con un pizzico di colore e il casual look diventa trendy con un cenno di vintage. Un progetto ideato e realizzato in collaborazione con 2MuchTV. Gli orologi, must have per vintage lovers e social addicted, saranno in vendita dalle 10.00, presso il Pop-up store I AM, allestito al Passaggio dei Fiori e l’acquisto darà diritto al pass di accesso prioritario all’incontro con Sespo.

... continua la lettura
Comunicati stampa

PowerFeet, l’allena piedi intelligente per batteristi al FIM di Milano

In questo caso stiamo parlando di PowerFeet, un allenatore per piedi intelligente proposto dalla JeanPod TM, che consente di rendere più produttivo il tempo che i batteristi dedicano allo studio, semplicemente portandoli a utilizzare al meglio le risorse del loro corpo. PowerFeet è anzitutto un accessorio progettato per adattarsi alla maggior parte dei pedali per batteria presenti sul mercato, indifferentemente dal tipo di trasmissione utilizzato (catena, stringa o trazione diretta) e del fatto che si tratti di un pedale per cassa, per hi-hat o per campanaccio. L’innovazione consiste nel fatto che tale dispositivo, posto al di sotto del pedale, è in grado di deformarsi in base a determinati criteri, consentendo così di sfruttare il movimento effettuato con il piede per realizzare un momento completo di potenziamento a 360º, ossia d’allenamento stilistico, posturale e propriocettivo (fattore che coinvolge la sensibilità). In concreto, PowerFeet risponde a due domande: • Come migliorare considerevolmente la resa delle nostre ore di studio? • Qual è la chiave di volta che ci permetterà di constatare un rapido aumento del controllo dei nostri piedi e del nostro corpo? La chiave risiede nell’equilibrio insito nella gestualità, ossia quell’aspetto che ci consente di restare seduti sullo sgabello e suonare. Proprio dall’equilibrio nasce l’abilità che agisce sulla coordinazione motoria tra i quattro arti utilizzati dal batterista. Dopo un attento studio sulle reazioni muscolari che nascono dall’azione batteristica, rapportate a ben antiche e conosciute nozioni di biomeccanica, JeanPod ha sviluppato il suo PowerFeet, dispositivo che (nel rigoroso rispetto delle esigenze e delle potenzialità articolari e muscolari) è in grado di intervenire fruttuosamente sulle principali caratteristiche atletiche utilizzate da un batterista, ossia la velocità, la potenza, il controllo, la resistenza e l’indipendenza articolare. Il progetto PowerFeet è stato sviluppato in collaborazione con il Dottor Giulio Giacomelli, il quale ha sperimentato concretamente i presupposti teorici alla base del progetto, sottoponendolo ad accurati test svolti presso il Bernstein Lab di Verona, utilizzando una pedanastabilometrica. Questi test hanno rilevato un reale miglioramento delle varie abilità motorie con una conseguente e simultanea attivazione muscolare, misurata da un’elettromiografia di superficie. Risultati confermati sul campo anche dal batterista Derek Roddy, convinto endorser di PowerFeet. Tutti i batteristi potranno provare di persona l’innovativo PowerFeet al FIM, che si terrà in Piazza Delle Città di Lombardia a Milano nei giorni 16 e 17 maggio 2019.  

... continua la lettura
Comunicati stampa

I Contest di FIM 2019 : le iscrizioni si chiudono il 15 aprile

FIM Rock Contest: IV Contest Nazionale delle Rock Band Emergenti Il Contest seleziona le 3 Rock Band Emergenti ritenute più innovative tra tutte quelle candidate regolarmente iscritte. CRITERI DI AMMISSIBILITÀ: I brani proposti per la selezione devono essere di genere prevalentemente Rock o derivanti dal Rock (Pop-Rock, Hard Rock, Metal, Punk, Alternative, Progressive, ecc.) e possono contenere qualsiasi genere di contaminazione musicale (Blues, Soul, Jazz, Folk, Reggae, Dance, ecc.), edite o inedite e in qualsiasi lingua anche straniera o dialettale. I brani inviati non devono contenere parole offensive. PREMI: Le prime 3 Rock Band selezionate riceveranno il FIM Award “Miglior Rock Band Emergente 2019” e avranno la possibilità di presentare il proprio progetto musicale al FIM – Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale con uno showcase live in FIM Social e con un’ospitata in Casa FIM. Le prime 3 Rock Band selezionate riceveranno anche una recensione che sarà pubblicata sulla Newsletter del FIM e inviata a 150.000 contatti oltre ad una Borsa di Studio di € 500 (una per ogni band) spendibile per la realizzazione di un “Sito Web Base”*. Il valore della Borsa di Studio di € 500 offerta da WDA – Web Design Artist darà la possibilità ad ogni singolo vincitore di coprire totalmente le spese per la realizzazione di un “Sito Web Base”* realizzato da WDA – Web Design Artist. CONSEGNA DEL PREMIO: Tutti i Premi saranno consegnati in una delle 2 giornate della manifestazione (16 o 17 maggio 2019). Le 3 Rock Band selezionate saranno contattate dalla Direzione entro il 1° Maggio 2019. CRITERI DI VALUTAZIONE: Le Rock Band saranno valutate dalla Commissione Artistica per le loro qualità tecniche, per la preparazione dei musicisti, per la personalità, per la qualità del progetto musicale, per l’idea innovativa e per la creatività. https://www.fimfiera.it/fim-rock-festival-proponi-la-tua-band P.A.E. Premio Autori Emergenti: 4° Concorso della Canzone Popolare e d’Autore Italiana Il Concorso seleziona, tra i candidati al premio, i Migliori Autori Emergenti nell’ambito della canzone popolare e d’autore italiana. CRITERI DI AMMISSIBILITÀ: Le Canzoni proposte devono essere composte da musica + testo originali (non sono ammesse cover, non sono ammessi brani esclusivamente strumentali, né rifacimenti di altre canzoni), e possono essere di qualsiasi genere musicale, edite o inedite, in qualsiasi lingua (anche straniera o dialettale). I brani proposti non devono contenere parole offensive e non devono superare i 5 minuti complessivi. PREMI: Il Concorso da diritto a ricevere il premio “PAE 2019 – Miglior Autore Emergente”, di ricevere una borsa di studio di € 500 spendibile presso gli espositori del FIM – Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale di Milano, di promuovere il proprio progetto musicale in CASA FIM e di avere una recensione sulla newsletter di FIM (inviata a 150.000 contatti). Il Concorso da diritto al vincitore anche alla pubblicazione di un EP con l’Etichetta Discografica Hive Records. Il Secondo Autore classificato riceverà una Borsa di Studio di € 500 spendibile per la realizzazione di un “Sito Web Base”*. Il valore della Borsa di Studio di € 500 offerta da WDA – […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

Patrizia Caldonazzo a Napoli per il suo nuovo libro Le ho provate tutte! Storie di diete e di insuccessi

Sarà presentato il 6 aprile alle 18.00 alla libreria Iocisto, in via Domenico Cimarosa 20, “Le ho provate tutte – storie di diete e di insuccessi” il libro di esordio di Patrizia Caldonazzo con la prefazione di Catena Fiorello, edito da Undici Edizioni. Il romanzo della Caldonazzo è una sorta di diario in cui le diete sono il pretesto per un racconto di crescita e maturazione personale. Su e giù dalla bilancia, alla ricerca della linea perfetta. Ma perfetta per chi?  La vera “dieta” è in realtà la conquista della consapevolezza di sé. Imparare ad amarsi, accettarsi, valorizzarsi. Questo il messaggio che si scopre tra le pagine. Un percorso raccontato con ironia e leggerezza, per sdoganare un tema che è fin troppo spesso causa di disagi e dolore. Interverrà Marco De Marco. Mentre l’intermezzo musicale sarà affidato a Gabriella Rinaldi. Patrizia Caldonazzo a Napoli per presentare il suo nuovo libro: appuntamento il 6 aprile PATRIZIA CALDONAZZO è nata e vissuta a Roma. Figlia di un costruttore e di una ballerina-coreografa olandese. Sin da bambina ha evidenziato un carattere estroverso e comunicativo, spesso teatrale, nel manifestare i propri sentimenti e gli stati d’animo. Eccessiva in tutto, non conosce mezze misure. Ossessionata da tutta la vita dall’immagine e dalle diete. Dopo la laurea in Sociologia, inizia a lavorare per il cinema – affiancando registi come Dino Risi e Giuseppe Patroni Griffi. La carriera nel mondo della televisione parte da Rai Tre, per il programma “On the road” – condotto da Pascal Vicedomini, dove si occupa di tutta la parte organizzativa e redazionale; successivamente si occupa dell’ufficio stampa della soap opera “Un posto al sole”. A seguire, sempre per Raitre, cura il casting del programma “Cominciamo bene “. Passata a Raiuno, segue il casting del programma “Mezzanotte e dintorni” di Gigi Marzullo. Per Raidue collabora al programma “In famiglia” – per la regia di Giuseppe Guardì. Diventa curatrice de “Il tempo e la storia” in onda su Raitre. Torna nella redazione dei programmi di Gigi Marzullo, per Raiuno cultura, seguendo in particolare ormai da 12 anni il programma “Mille e un libro”.

... continua la lettura
Comunicati stampa

“IL SOGNO DI MASANIELLO”, una serata evento il 3 aprile

Nel bellissimo scenario della Costiera Amalfitana, precisamente a Maiori, sul corso principale dove scorre il Rheginna Maior, il Ristorante “Masaniello” ospiterà mercoledì 3 aprile alle ore 20.00 una serata evento dal nome “IL SOGNO DI MASANIELLO”, organizzata da Angela Merolla ed interamente dedicata alla scoperta del nuovo menù primavera-estate. Sorto tra le mura di un’antica cantina, il ristorante “Masaniello” dei fratelli Vincenzo e Pasquale Cerchia è il tipico ristorante che ti aspetti di trovare a pochi passi dal mare, dove il benvenuto è dato dall’accattivante esposizione di presce fresco di giornata, posto a vista in una piccola barca di pescatori, proprio all’ingresso del locale. Il ristorante con l’angolo pizzeria, lascia all’avventore l’alternativa alla cucina di mare dei fratelli Cerchia. Menù “IL SOGNO DI MASANIELLO” Aperitivo finger food Sandwich di salmone e burrata di bufala campana Baccalà in tempura di riso al nero di seppia e carciofi in doppia consistenza Tartine con ricotta tramontina, salumi e formaggi Vino in abbinamento Bollicine “Alta Costa -Tenuta San Francesco” Entreè Trancio di pizza (impasto a lenta lievitazione con germe di grano “Molino Braga”) guarnita con Polipo e Limone IGP Costa d’Amalfi Birra in abbinamento Birra al sentore di Limone di “Birra Ravello Amalfi Coast” Antipasto Gambero Rosso di Mazara del Vallo al naturale, gel di frutto della passione e croccante di cocco Vino in abbinamento Tramonti Bianco “Tenuta San Francesco” Primo Pasta “Cuomo” mischiata con patate ai sapori di mare e Limone IGP Costa d’Amalfi Vino in abbinamento Tramonti Rosato “Tenuta San Francesco” Secondo Secondo: Filetto di Orata gratinato con melanzane e acqua di mozzarella Vino in abbinamento Tramonti Rosso “Tenuta San Francesco” Dessert La mia delizia al limone In abbinamento Grappa “Tenuta San Francesco”   Per info e prenotazioni: Via Casale dei Cicerali-Maiori SA   Telefono:  089 877671 Mobile: 389 994 78 48

... continua la lettura
Comunicati stampa

Take me to Church presenta gaLoni

Sabato 30 marzo alle 20.30 ritorna Take Me To Church, rassegna musicale organizzata da Apogeo Records in una secret location del Rione Sanità di Napoli. Ospite di questo secondo appuntamento è gaLoni che presenterà il suo ultimo disco Incontinenti alla deriva. “Nell’accezione dantesca gli incontinenti sono coloro che non riescono a contenere il desiderio morboso del vizio perché danno poco spazio alla ragione. Ed in questo cerchio abita la maggior parte di noi, me incluso.” (gaLoni) L’artista della provincia romana continua il percorso narrativo iniziato con Greenwich (2011) e Troppo Bassi Per I Podi (2014), affrontando tematiche attuali, questioni sociali e geografie sentimentali. Undici tracce folk che guardano alla tradizione del cantautorato italiano ed alle sonorità del nord Europa. Incontinenti alla deriva è un disco che tira le somme, riflette sulle anomalie del periodo storico attuale e sulla omologazione del tempo. “Difficilmente riusciremmo a distinguere un 2004 da un 2013. Oltre alla moda, al costume, all’arte, al cibo o al suo modo di vivere, l’uomo è riuscito a massificare anche il tempo. Contrariamente al secolo scorso, quando gli eventi storici particolari, le innovazioni artistiche, le resistenze culturali riuscivano a dare una identità ad ogni singola pagina del lunario.” Il disco si avvale della produzione artistica di Emanuele Colandrea con cui Galoni ha lavorato già nei dischi precedenti. Il sound attinge dalla matrice folk già presente in Greenwich e Troppo Bassi Per I Podi, mantenendo una radice sonora tipica della tradizione cantautorale italiana ma aprendosi anche a contaminazioni moderne di carattere nordeuropeo. Info evento Prenotazione obbligatoria compilando il form sul sito Apogeo Records Costo del biglietto €10,00 da pagare in loco. La quota include: ingresso al concerto + calice di vino e panino con soffritto della storica Macelleria Vittozzi + visita guidata della location La location sarà comunicata ai prenotati qualche giorno prima dell’evento

... continua la lettura
Cinema e Serie tv

Braveheart – Cuore impavido, una retrospettiva

Il prototipo moderno del poeta guerriero rappresentato in Braveheart è capace di evocare dal profondo di ognuno di noi tutto lo spettro dei sentimenti ed emozioni che spaziano tra amore e giustizia “Nell’anno del Signore 1314, patrioti scozzesi, affamati e soverchiati nel numero, sfidarono il campo di Bannockburn. Si batterono come poeti guerrieri, si batterono come scozzesi: e si guadagnarono la libertà”, così una voce fuori campo termina una delle avventure epiche belle del cinema anni ’90. Braveheart – Cuore Impavido, film diretto e interpretato da Mel Gibson, narra le gesta, molto romanzate, del patriota scozzese William Wallace. E in questo epilogo, che come tutto il film mescola realtà e finzione, che si definiscono il soggetto e i temi che Gibson, tra critiche ed elogi, ha voluto portare sul grande schermo. Braveheart: la trama Per chi non avesse mai visto il film, lungo ben due ore e mezza, questo è il sunto: La Scozia del XIII è oppressa dal tiranno Edoardo I Plantageneto e i nobili scozzesi si azzuffano per aggiudicarsi il vacante trono di Scozia. Il Plantageneto ne approfitta uccidendoli tutti con un tranello. Gli scozzesi, guidati da Malcolm Wallace, cercano vendetta, ma verranno sconfitti. William, il figlio di Malcolm, rimasto orfano, verrà preso in custodia dallo zio che lo porterà lontano dalla sua terra. Tornerà vent’anni dopo per conquistare Murron, la ragazzina, ormai cresciuta, che conobbe al funerale del padre. Nonostante i soprusi inglesi e la sua indole temeraria, William vorrà vivere soltanto una vita pacifica con Murron che verrà interrotta con l’uccisione di lei da parte degli inglesi. Così William da il via a un’escalation che porterà alla ribellione scozzese. Nel frattempo, Edoardo I, vista l’incapacità di suo figlio nel sedare le rivolte, escogita un piano che coinvolgerà persino la moglie del principe, Isabella di Francia. Ma lei si invaghirà dell’eroe scozzese e gli rivelerà i piani del Plantageneto. William, però, verrà tradito dai nobili scozzesi, compreso l’amico Robert Bruce e, una volta ristabilito, inizierà la sua vendetta contro chi l’aveva tradito. Per cercare di salvarsi, i nobili gli chiederanno un incontro per trattare una tregua, ma proprio lì, William verrà venduto agli inglesi che lo porteranno al cospetto del re per essere condannato a morte. Dopo l’esecuzione, Robert incontrerà sul campo di Bannockburn il re d’Inghilterra per siglare una pace. Ma proprio in quel momento, Robert chiederà ai soldati scozzesi di combattere per lui proprio come avevano combattuto per Wallace, sconfiggendo così l’oppressore inglese. La scelta di Gibson Fare una trasposizione cinematografica di eventi storici è sempre difficile, specialmente quando mancano fonti, proprio come nel caso di William Wallace. Cadere nell’errore di interpolare, se non addirittura di stravolgere i fatti rendendo l’opera troppo romanzata è facile. Ma, quando non lo si fa, si rischia di creare un prodotto poco fruibile, che potrebbe persino annoiare lo spettatore e che potrebbe deviare o rendere difficile comprendere il vero obiettivo che si aveva in mente. Gibson, trovandosi davanti a questo bivio, con Braveheart ha scelto la prima strada e […]

... continua la lettura