Generazione perduta, il libro di Gianluca Malato sul fenomeno "Blue Whale"

gianluca malato generazione perduta

“Generazione perduta” è il nuovo libro di Gianluca Malato.

Marco è un adolescente solitario, figlio di una famiglia onesta ma non molto abbiente. Frequenta alcuni amici dei Parioli, ricchi e spavaldi, che il padre spera gli procureranno un giorno le amicizie giuste per avere una vita migliore. Un giorno diventa vittima del curatore, uno strano individuo che gli ordina via Instagram di infliggersi del dolore e di fare altre cose che lo terrorizzano.

Il libro parte con ritmi incalzanti, ponendo il lettore in una situazione d’immediato pericolo. Fin dalle prime pagine la visione sarà come quella di un grande obiettivo che inquadra oggetti e situazioni da vicino.

Il personaggio principale è senz’altro Marco, un ragazzo di famiglia umile trovatosi che frequenta persone “vantaggiose”. Il gruppo dei pari, fin da subito, non segue il solito cliché “di porto sicuro”, quanto piuttosto si configurerà come una scala che porta all’ascesa del successo. Le amicizie di Marco non sono oneste né sincere. Ogni azione del gruppo sarà messa in moto da un senso di rivalsa, accettazione, adrenalina e da una gran dose di senso dispotico.

Il libro indaga in modo eccelso e moderno i pensieri, i dubbi e i desideri di Marco. La narrazione sembra quasi riuscire a mettere letteralmente le “mani nella testa” di un adolescente. La quotidianità di Marco e dei suoi amici segue il filone che i media ci hanno più volte propinato.

Il libro racconta, infatti, la vita “pariolina”, la droga, la prostituzione, il successo ricercato ad ogni costo.

A prendere il sopravvento su questa narrazione street, ad un certo punto, sarà il terrificante fenomeno della Blue Whale.

Marco, attraverso Instagram si imbatterà in uno strano soggetto, il cui nickname è Akira89. Il loro scambio di messaggi rivelerà fin da subito i ruoli: Marco è la vittima e Akira è il suo capo o, per meglio dire, il curatore.

Il libro di Gianluca Malato racconterà con minuzia ogni sfida terrificante che il curatore imporrà a Marco. I video, le ferite autoinflitte, il senso di perenne angoscia. Queste saranno le parole d’ordine di un libro che indaga un momento storico definito e spaventoso.

A dare man forte alla figura agghiacciante di Akira sarà per motivi diversi quella di Maurizio, l’amico facoltoso di Marco: le due figure si intrecceranno in più punti, sottolineando che non basta ergersi a capo per esserlo davvero.

Le angoscianti sfide a cui è sottoposto giornalmente Marco, sotto ricatto, si accostano alla vita quotidiana dello stesso, fino a toccare un argomento saliente: l’amore.

L’amore per Betty, una ragazza non vicina agli stereotipi sociali di bellezza e successo, donerà, infatti, al protagonista una forza nuova, forza che condurrà a molte sorprese nell’arco della lettura..

Generazione perduta che, oltre a raccontare in prima persona il tedioso fenomeno della Blue Whale, sottolinea come alla base di tutto ci sia la solitudine e la debolezza, sentimenti che spesso accompagnano l’adolescenza di tutto il mondo.

Nella terza parte del libro ci sarà un finale inatteso, uno di quelli che non ci si aspetta. Il male, il bene e la consapevolezza si intrecceranno fino a fondersi in un gioco di ruolo dove l’agnello, inseguito dai lupi, diviene esso stesso un lupo cattivo.

Il libro di Gianluca Malato è cruento al punto giusto, scritto con sapiente semplicità. È diretto come un pugno in un occhio e tenue, in certe righe, dove l’amore, come un unguento magico, sembra lenire le ferite di una generazione allo sbando.

È il ritratto preciso del momento storico in cui viviamo, in cui i deboli, spesso, non spalleggiati da nessuno, si perdono in un vortice di orrore e vuoto, diventando in qualche maniera fantasmi ariosi.

È un libro per adolescenti, che potrebbero incappare spiacevolmente nel gioco sadico di cui tratta ma è anche un libro per adulti, per arrivare a capire da vicino quanto un vuoto familiare o amicale possa dare spazio al male assoluto.

 

 

Immagine in evidenza: https://www.amazon.it/Generazione-perduta-Gianluca-Malato/dp/B08KQN9GHJ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *