Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Teatro Sancarluccio, Racconti dal Bosco il 5 gennaio

Domenica 5 gennaio, ore 17.00 e ore 18.30 Zaches Teatro porta in scena, al Nuovo Teatro Sancarluccio, Racconti dal Bosco, nell’ambito della seconda edizione de La Lanterna Magica, rassegna di teatro per l’infanzia organizzata da Il Teatro nel Baule. Luana Gramegna che firma la drammaturgia e la regia, è anche interprete dello spettacolo accanto a Enrica Zampetti. La messinscena, finalista al Premio Inbox verde 2019, si avvale delle scene di Francesco Givone e delle musiche di Stefano Ciardi. Ad essere raccontata una delle fiabe più conosciute al mondo, Cappuccetto Rosso, in una lettura teatrale intima e suggestiva consigliata per i bambini dai 4 anni in su. Costo del biglietto 10 euro (intero adulto); 8 euro per il ridotto (riservato ai bambini fino a 13 anni; famiglie con min. 4 componenti; tesserati Il Teatro nel Baule; allievi Teatro Sancarluccio e a chi acquista i biglietti online). Info a 3478437819 oppure 3487335857; [email protected]; www.ilteatronelbaule.it.

Racconti dal Bosco è una lettura teatrale in cui la narratrice conduce gli ascoltatori in uno spazio intimo e suggestivo, un luogo dalle tinte fiabesche in cui perdersi e lasciare spazio all’immaginazione.  Il racconto offre a chi ascolta un ampio margine di riflessione interiore, assumendo significati distinti per ogni spettatore. Oltre alle parole, sono i linguaggi del teatro di figura gli strumenti attraverso i quali viene narrata la storia. Luogo di mistero e fascino, di tentazione e di trasgressione, nel bosco di Cappuccetto Rosso i bambini affrontano pericoli, rischi e paure, e vanno coraggiosamente alla ricerca di sé, diventando ad ogni passo un po’ più grandi. Con questo allestimento la compagnia continua il filone di ricerca sul teatro per i più piccoli, riscoprendo la versione originale e più antica della fiaba.

Zaches Teatro nata a Firenze nel 2007, lavora sul connubio tra vari linguaggi artistici: la danza contemporanea, i mezzi espressivi del teatro di figura, l’uso della maschera, la parola, il rapporto tra movimenti plastici e musica/suono elettronico dal vivo. Dal 2010 riceve sostegno dalla Regione Toscana come giovane compagnia di teatro.

Il quarto appuntamento della rassegna è in programma per il 23 febbraio con Posidonia, spettacolo di Teatro di Carta, compagnia che porta avanti una ricerca scenica intorno alle sfaccettature del teatro, dal lavoro fisico dell’attore al teatro di figura, e in particolare sul teatro delle ombre.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply