Alberto Angela: il divulgatore innamorato del MANN

Alberto Angela ha espresso parole “d’amore” nei confronti del MANN, ossia il Museo Archeologico Nazionale di Napoli.
Lo ha ribadito a chiare lettere il divulgatore scientifico Alberto Angela: “Il Mann è il più bel Museo archeologico del mondo”. Alberto Angela, cittadino onorario di Napoli dal 2018, promuove il sito per le sue collezioni uniche e decanta “le meraviglie nascoste nei magnifici depositi”.
Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli è uno dei più celebri e visitati musei d’Italia, tra i più antichi e importanti al mondo per ricchezza e unicità del patrimonio.

In un post su Facebook, il noto divulgatore si è soffermato sui tesori contenuti nel Museo, ed in particolare sulla mostra “Gladiatori“, inaugurata pochi giorni fa.
“Carissimi, ogni oggetto esposto in un museo ha una storia nascosta da raccontare. Visitare le sue sale non significa solo ammirare opere d’arte o reperti archeologici. Vuol dire immergersi nella vita di persone comuni vissute in epoche passate, sentire le loro emozioni e i loro sentimenti, esplorare mondi ormai perduti. Ed è proprio per questo che voglio condividere con voi questo video su una mostra straordinaria, che è stata inaugurata pochi giorni fa al Museo Archeologico di Napoli. Penso che questo museo rappresenti una delle più belle realtà archeologiche sul Pianeta perché vi consente di trovarvi a tu per tu con la più grande collezione di capolavori e oggetti quotidiani riemersi intatti da Pompei, Ercolano e altri siti dell’area vesuviana, travolti dall’eruzione del 79 d.C.”.

Alberto Angela ha rivolto il proprio messaggio a tutti i musei italiani, con una menzione particolare alla struttura campana.
Infondo la cultura è una forma di condivisione ad ampio spettro e quindi, decantando la bellezza e l’identità di museo, qualsiasi esso sia, si annoverano in realtà, tutti i musei esistenti.
Il noto divulgatore scientifico, particolarmente amato dal pubblico, più volte ha espresso parole di apprezzamento nei confronti di Napoli, dedicando anche una puntata alla città.

“Quando ti trovi in una piazza di Napoli, ti rendi conto di quanta storia, di quanta cultura la città è stata protagonista: Greci, Romani, Normanni, Francesi, Spagnoli…. È un po’ come contare gli anelli di un grande albero”. 

Un pensiero speciale quello di Alberto Angela, che più volte ha espresso parole di apprezzamento per la Campania tutta, e che anche questa volta, ha sorpreso tutti, con parole ricche di conoscenza e stima.

Ricordiamo che il MANN è tra i Musei più famosi ed antichi del mondo per ricchezza e unicità del patrimonio archeologico. Un vero e proprio “fiore all’occhiello” della città di Napoli, uno dei tanti.
Il capoluogo partenopeo infatti, annovera una vasta gamma di siti culturali, archeologici e museali, tutti inconfondibili, ricchi di storia e cultura. Proprio a tutto ciò si è rivolto il divulgatore scientifico, Angela, con uno stile impeccabile e con quella cultura encomiabile che da sempre lo caratterizza.

Immagine in evidenza: Il Mattino

A proposito di Gerardina Di massa

Vedi tutti gli articoli di Gerardina Di massa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.