Seguici e condividi:

Eroica Fenice

6 pratici consigli per risparmiare su Amazon

Quando si pensa di acquistare qualcosa online è impossibile non fare riferimento ad Amazon. Negli anni il colosso dell’e-commerce statunitense ha costantemente ampliato la propria offerta, tanto da coprire pressoché qualsiasi categoria merceologica. Forte di questo monopolio, la creatura di Jeff Bezos presenta spesso una grande variabilità di prezzi, per quanto di norma inferiori a quelli dei suoi concorrenti. Con qualche accorgimento, però, è possibile risparmiare ulteriormente sul prezzo finale, anche se va messo in conto che le promozioni cambiano di frequente, così come i vantaggi associati al proprio account Amazon.

1 – Iscriversi ad Amazon Prime gratuitamente

È il servizio di Amazon ideato per risparmiare sulle spese di spedizione, di solito gratuite solo per acquisti sopra i 29€. Iscrivendosi al periodo di prova di trenta giorni, Amazon Prime non ha alcun costo. Per attivare questa promozione è sufficiente accedere al proprio account e cliccare su “Iscriviti e usalo gratis per 30 giorni”, al termine dei quali scatterà il pagamento di 36€. Basterà tuttavia annullare l’iscrizione prima della scadenza per evitare di pagare l’abbonamento annuale e godere comunque del servizio fino al termine naturale del periodo di prova. I vantaggi di Prime, anche solo per un mese, sono numerosi e non si parla solo di evitare le spese di spedizione e di consegne veloci illimitate per importi di qualunque cifra, ma anche della possibilità di usufruire di altri servizi. Tra questi compaiono: Prime Video, per vedere in streaming serie tv e film; Prime Music, per ascoltare playlist e oltre 2 milioni di brani musicali senza pubblicità; Prime Reading, per leggere centinaia di ebook Kindle gratuiti; Twitch Prime, per ottenere gratis contenuti relativi a videogiochi e gaming online; Amazon Photos, per archiviare le proprie foto in un cloud; e, non da ultimo, l’accesso alle “Offerte Lampo” di Amazon con un anticipo di trenta minuti rispetto al lancio ufficiale.

2 – Buoni Regalo Amazon

Il buono regalo è un’ottima soluzione per fare un dono quando si hanno poche idee. Amazon dispone della sezione “Buoni Regalo e Ricarica” che consente di creare card digitali prepagate da inviare tramite e-mail a un destinatario che potrà utilizzarle entro dieci anni. Spesso, soprattutto se non si è mai regalata una card in precedenza, Amazon la associa a un’offerta di benvenuto per il mittente. Ad esempio, in alcuni momenti, è possibile ricevere un buono sconto del valore di 5€ a fronte dell’acquisto di una card con un importo di almeno 50€, pari quindi a uno sconto del 10%.

3 – La ricarica Amazon

È possibile ricaricare il proprio conto Amazon trasferendo denaro dalla propria carta di credito o di debito in modo da non dover aggiungere ulteriori dettagli di pagamento durante il check-out. Con questo sistema nell’account si creerà un “Buono Regalo Amazon” di importo corrispondente e spendibile nell’arco di dieci anni. Anche in questo caso possono esserci promozioni attive se si ricarica un certo importo o se si utilizza una determinata carta. Ad esempio, a fronte di una ricarica di 60€ è possibile ricevere un buono omaggio da 5€, se è la prima volta che si utilizza questa opportunità; oppure si può ricevere un coupon sconto di 10€ con “Amazon Ricarica in Cassa”. In questo caso i nuovi utenti devono effettuare una ricarica fisica dell’account Amazon recandosi in un punto vendita Sisal Pay I 5: con un importo minimo di 60€ si otterrà il buono sconto menzionato.

4 – Codici sconto Amazon

I coupon Amazon sono un altro sistema per risparmiare sullo shopping, in più sono facili e veloci da utilizzare. In genere si tratta di stringhe alfanumeriche da inserire in fase finale di acquisto. Sotto il carrello di Amazon, infatti, è presente un box per includere i codici sconto o i buoni regalo: una volta digitata la serie di caratteri e cliccato su “Inserisci”, il coupon verrà attivato e l’importo totale verrà ricalcolato. Ma dove è possibile trovare questi codici? Sono numerosissimi i siti dedicati o dotati di sezioni specifiche, basta una rapida ricerca sul web. Tutti offrono buoni sconto da applicare al carrello di Amazon, basta seguire i link forniti per collegarsi direttamente allo store. In ogni caso è sempre bene leggere attentamente le condizioni legate all’uso del coupon, la spesa minima prevista e le categorie a cui è possibile o no applicarlo.

5 – Prezzi vantaggiosi ma variabili

Sfruttare le promozioni messe in campo dallo stesso Amazon è un’altra buona strategia per risparmiare. Ogni giorno Amazon propone una sezione dedicata alle “Offerte del Giorno” in cui è possibile trovare prodotti di vario tipo a costi vantaggiosi. Le “Offerte Lampo”, invece, hanno una durata limitata nel tempo, di solito qualche ora, tanto che è possibile vederle cambiare nel corso della giornata. La “Vetrina” è la sezione che anticipa il lancio di un’offerta, così da dare il tempo di valutarla. Esistono anche le sezioni “Outlet”, “Renewed” e “Warehouse”, dove Amazon vende prodotti sottocosto, prodotti ricondizionati e usato in ottime condizioni. Un sistema per risparmiare non solo denaro ma anche tempo, nel caso non si possa monitorare la costante fluttuazione dei prezzi dell’e-commerce, consiste nello scaricare un plugin che svolga questa funzione. Keepa, ad esempio, lavora con questa finalità, consentendo di valutare se il prodotto è effettivamente conveniente.

6 – Le giornate speciali di Amazon

Un po’ per aggiudicarsi nuovi clienti, un po’ per seguire la tradizione americana, Amazon fa offerte molto vantaggiose in alcuni giorni e periodi dell’anno: esistono per questo Amazon Prime Day, Black Friday e Cyber Monday. Il primo è rivolto agli iscritti al servizio Prime e soprattutto ai potenziali nuovi iscritti che, in un paio di giorni dedicati, possono usufruire di sconti davvero vantaggiosi su molti prodotti. Le altre due giornate, che negli ultimi anni sono in realtà state estese a un’intera settimana, sono pensate per tutti i clienti Amazon e sono molto utili in vista dello shopping natalizio. Sconti e offerte sono disponibili per molti generi di merci, anche se il Cyber Monday è dedicato soprattutto alla tecnologia.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply