Seguici e condividi:

Eroica Fenice

I Simpson, in arrivo un episodio live

Si potrebbero dire molte cose su I Simpson, la fortunata sitcom animata creata da Matt Groening. Fin dal 1989, anno in cui la celebre famiglia dalla pelle gialla apparve all’interno del Tracey Ullman Show, la serie è divenuta un cult a tutti gli effetti e nel corso degli anni ha messo alla berlina vizi e manie della società a stelle e strisce che poi, con il successo ottenuto fuori dagli USA, sono divenuti vizi e manie mondiali. Tuttavia, giunta oramai alla ventisettesima stagione, sembra che Matt e soci abbiano esaurito le idee a loro disposizione per I Simpson. Tra episodi che sanno di già visto e trame lontane anni luce dai fasti degli inizi, da qualche anno la serie sta perdendo colpi (come è normale per ogni sitcom). Ciononostante, per Homer e famiglia è in arrivo una puntata speciale. Come si legge sul sito della FOX, il 15 maggio la famiglia Simpson sarà protagonista di una vera e propria puntata live, ovvero “in diretta”.

I Simpson live: anticipazioni sulla trama

L’episodio, che sarà il penultimo della già citata ventisettesima stagione, vedrà il capofamiglia Homer perdere il posto di lavoro alla centrale nucleare di Springfield e Marge, per rincuorare il marito, lo convince ad esibirsi in uno spettacolo di cabaret. Ad un certo punto dell’episodio (a quanto pare, gli ultimi 3 minuti) Homer, rimasto solo, inizierà a rispondere alle domande che i fan manderanno attraverso Twitter con l’hashtag #homerliveLa cosa interessante è che Homer Simpson muoverà il volto attraverso un sistema di motion capture facciale che trasferirà sul personaggio la voce e i movimenti del viso di Dan Castellaneta (lo storico doppiatore del personaggio).

Sembra grandioso. Sono davvero fiducioso che alla gente piacerà“. Queste le parole di Al Jean, il produttore esecutivo della serie, il quale rivela che la troupe de I Simpson ha lavorato tre mesi su questo episodio e sul corretto funzionamento della tecnologia di cattura facciale.

Se sarà un successo è tutto da vedere. Sembra che I Simpson davvero abbiano detto tutto quello che avevano da dire, facendo passare questo episodio come l’ennesima trovata per allungare il brodo. Tuttavia, anche per i “puristi” della serie legati all’innocenza demenziale degli anni ’90 (tra cui spicca il sottoscritto) la tentazione di vedere il buon vecchio Homer proncunciare un “d’oh!” in diretta è allettante.

Ciro Gianluigi Barbato

Print Friendly, PDF & Email