Seguici e condividi:

Eroica Fenice

bendgate

Bendgate: piegare lo smartphone è trendy

L’esordio del nuovo iPhone 6 Plus, accompagnato come ogni anno da apprezzamenti e critiche, ha innescato da diverse settimane un vero e proprio dibattito virtuale. Su Youtube è apparso infatti il video di un utente che ha messo in evidenza un difetto del nuovo dispositivo: lo smartphone della Mela si piega troppo facilmente.
Video e foto che, accompagnate dal creativo hatstag #bendgate, mostrano deformazioni più o meno pronunciate hanno fatto in pochissimo tempo il giro dei social network. Nella maggior parte dei casi il dispositivo sembra essersi piegato nella parte superiore dove sono collocati i tasti per regolare il volume.

Il bendgate è diventato in pochissimo tempo una vera e propria moda. In Inghilterra dei ragazzini per effettuare il test di prova hanno danneggiato diversi smartphone all’interno di un Apple Store e svariati sono gli utenti che attraverso i social network hanno espresso pareri differenti in merito ad una questione che ha, parliamoci chiaro, un valore certamente discutibile.

In occasione del bendgate Samsung ha voluto contrastare Apple, antagonista per eccellenza nel settore degli smartphone, diffondendo a sua volta un video che mostra la resistenza di un Galaxy Note 4, mettendo in gioco forze che raggiungono i 100 kg. Se ci si siede sopra ripetutamente il dispositivo non si deforma in maniera decisiva grazie alla sua cornice metallica con supporti in magnesio. Ad ogni modo il problema del mutamento degli smartphone riguarda tutti i dispositivi di nuova generazione che, essendo sempre più sottili, sono maggiormente sottoposti a problematiche di questo tipo.

Il vero “dramma” del bendgate è il qualunquismo che porta a danneggiare uno smartphone dal costo notevole solo per curiosità e, più in generale, l’interesse e il fervore che tristemente ne derivano. Uno scontro tra titani che sembra non avere fine e che, inevitabilmente, coinvolge in maniera incisiva anche l’utenza. La parte “ironica” della questione bendgate è che Apple e Samsung non sono così lontane, compreso il numero di fan a loro assolutamente devoti. Cosa spinge un numero cospicuo di persone a legarsi ad un brand tanto da attuare comportamenti di difesa e attacco spesso anche furiosi?

Bisognerebbe forse portare la questione su un piano diverso e constatare che, almeno in questo caso, entrambe le “parti” appartengano senza dubbio ad un indiviso e tedioso gregge.

– Bendgate: piegare lo smartphone è trendy –

Print Friendly, PDF & Email