Piattaforme di trading: cosa sono e a cosa servono

Si chiamano piattaforme di trading i software o le interfacce necessarie per speculare attraverso il trading online. Negli ultimi anni il numero di queste piattaforme disponibili in Italia è costantemente aumentato. Sono aumentati anche i siti che propongono attività di trading, così come le tipologie di speculazioni disponibili. Oggi chi si avvicina a questo mondo ha quindi la necessità di apprendere una serie di importanti informazioni, in modo da speculare in maniera sicura e di non cadere in truffe o raggiri.

Come si sceglie la piattaforma
Non sempre avere a disposizione una grande varietà di opzioni ci semplifica la scelta, anzi. Per altro molti tra coloro che si avvicinano per la prima volta al trading online non hanno una conoscenza neppure minima dell’argomento, si trovano quindi fortemente indecisi. Le piattaforme di trading possono offrire ai propri clienti diverse possibilità di speculazione; quando si desidera scegliere la piattaforma è consigliabile prima di tutto scremare le opzioni secondo questa caratteristica. Accedendo ai singoli siti di trading, o anche leggendo recensioni e opinioni degli altri utenti, si comprende rapidamente quali siano i prodotti finanziari messi a disposizione. FXORO, per fare un esempio preciso, propone una piattaforma di trading che ad oggi offre speculazioni con strumenti derivati, come ad esempio i CFD, su vari mercati tra cui quello azionario, con ETF, criptovalute o materie prime. Numerose piattaforme sono dedicate a questo tipo di strumenti finanziari, ce ne sono però anche alcune che permettono di fare compravendita di titoli, o che propongono l’accesso a fondi comuni o l’attivazione di piani pensionistici.

La questione della sicurezza
Un elemento che è sempre da valutare con attenzione quando ci si dedica al trading online è la sicurezza. Purtroppo in questo ambiente i truffatori sono sempre dietro l’angolo e non è infrequente che alcuni soggetti siano stati effettivamente derubati, mentre pensavano di investire in qualche strumento finanziario. Non è difficile discriminare i siti farlocchi da quelli sicuri e affidabili; lo si può fare in modo semplice accedendo al sito della Consob, dove sono disponibili elenchi esaustivi e sempre aggiornati delle società di brokeraggio autorizzate ad operare in Europa. La Consob offre anche informazioni e guide che aiutano il neo trader a fare le scelte in maniera più consapevole. Trovare su un sito indicazioni per quanto riguarda la regolamentazione che segue ci permette anche di comprendere meglio come funzionano gli strumenti che propone.

Una piattaforma facile da usare
Come abbiamo detto la piattaforma di trading è l’interfaccia tramite cui chi fa trading online accede alle speculazioni. Nella scelta è importante quindi anche tenere conto di come sia fatta la piattaforma; più è semplice e intuitiva e più sarà agevole cominciare ad utilizzarla. Del resto la medesima considerazione si fa quando si sceglie una qualsiasi interfaccia, che sia del corso di inglese online o del servizio di home banking. Alcuni siti di trading propongono più di una piattaforma, per venire incontro alle esigenze di trader alle prime armi o esperti. Questo può essere un elemento discriminante di scelta.

A proposito di Marcello Affuso

Direttore - Docente - Coautore del romanzo "A un passo da te" - Laureato in Filologia Moderna

Vedi tutti gli articoli di Marcello Affuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *