Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Filelfo e L'assemblea degli animali: una favola selvaggia

Filelfo e L’assemblea degli animali: una favola selvaggia

L’assemblea degli animali. Una favola selvaggia è un libro edito dalla casa editrice Einaudi (Stile Libero Big), scritto da Filelfo e arricchito dalle bellissime illustrazioni di Riccardo Mannelli.

L’assemblea degli animali di Filelfo: sinossi

Gli animali decidono di riunirsi in un luogo segreto per discutere del futuro del mondo: ci sono tutte, ma proprio tutte le specie animali esistenti, dal leone all’insetto più piccolo che ci sia mai stato sulla Terra. La Terra deve essere salvata dall’uomo che la sta distruggendo. Non c’è più tempo, ne va della loro sopravvivenza. Ma come far capire all’uomo che bisogna smetterla di non rispettare gli animali con gli allevamenti intensivi, di distruggere le foreste credendo che siano infinite, di favorire l’estinzione di specie intere?

L’uomo non capisce che «c’è una parentela tra la terra e il cielo, la psiche e la carne, il corpo e lo spirito, e questo universo si regge sui loro legami» e continua indisturbato a fare della Terra la sua riserva personale di beni, senza rispettare equilibri e tempi della natura.

Gli animali sono tutti indignati e ogni specie si lamenta della sua condizione, mostrando il suo disagio con grande veemenza. L’ospite d’onore dell’assemblea è il Koala, sopravvissuto ad un attacco dell’uomo che, da animale pacifico e sereno qual era, si era trasformato in un essere vivente distrutto fisicamente e psicologicamente.

Il topo invece si mostra sicuro di sé e pieno di argomentazioni, non si lamenta, propone soluzioni. Il topo è  l’animale che più conosce l’uomo perché ha avuto più contatti con lui e sa come fermarlo: propone di diffondere un’epidemia usando la sua specie come principale diffusore. In passato, epidemie come la peste hanno davvero cambiato le cose, addirittura hanno causato la caduta dell’Impero Romano! Alla fine gli animali capiscono che per salvare la Terra bisogna salvare l’uomo da un altro male.

Una favola dei nostri tempi

L’Assemblea degli animali è una favola scritta con linguaggio forbito, piena di citazioni letterarie e decisamente moderna: una riflessione attuale e necessaria rispetto all’epidemia sanitaria in cui sta vivendo l’umanità, quasi da un anno.

Una favola non adatta ai bambini per la scelta del linguaggio ma a loro si rivolge, al fine di dare una speranza di sopravvivenza a questo mondo malandato.

Fonte immagine: Einaudi

Print Friendly, PDF & Email

Commenta