Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Dalla Gran Bretagna il nuovo, innovativo pacchetto di educazione sul gioco d’azzardo responsabile

Da sempre il Regno Unito è apripista, per una serie di tendenze ma non solo. La Gran Bretagna è soprattutto la patria del gaming e non poteva che giungere da lì una proposta così innovativa. La Betting and Gaming Council, massimo organo di gioco britannico, con la Safer Gambling Commitments, ha lanciato una nuova iniziativa per l’educazione sul gioco d’azzardo responsabile, programma da dieci milioni di sterline.

Obiettivo dichiarato quello di istruire le future generazioni sui rischi associati al gioco d’azzardo. Il programma stilato verrà consegnato ad organizzazioni benefiche quali GameCare e YGAM. Gli obiettivi sono ambiziosi: anzitutto istruire 120000 giovani con una educazione di qualità in materia di azzardo. Poi preparare ben 100000 educatori, tra insegnanti e operatori, esperti di salute e malattie mentali, polizia, trust sportivi. Da qui le due associazioni benefiche hanno diramato le proprie linee guida, da seguire tassativamente su tutto il territorio britannico.

Vi sono dei punti prioritari, in queste linee guida. La garanzia per tutti i ragazzi tra gli 11 e i 19 anni di avere una educazione garantita sul gioco d’azzardo nel corso dell’esperienza scolastica. Tutti gli insegnanti e professionisti impegnati dovranno essere informati relativamente ai rischi dell’azzardo, con la possibilità di identificare i possibili danni collegati. Spazio e tanto anche ai genitori e alle famiglie, che dovrebbero avere accesso alle informazioni sul gioco tra i giovani, capendo come e dove intervenire per mantenere alta la sicurezza e anche come muoversi in caso di richieste di aiuto, sostegno, supporto. Infine, tutti i giovani fino a diciotto anni, considerati “a rischio” o con un problema legato all’azzardo, dovrebbero avere un accesso al trattamento adeguato alla loro età.

L’intero programma garantirà qualità e contenuti digitali anche tramite un sito apposito rivolto ai giovani, il Big Deal. Il tutto sotto la supervisione di un valutatore, chiamato a giudicare programmi e progressi. Iniziativa lodevole che trova riscontri anche in altri luoghi d’Europa. 

Non è un segreto che il Gioco Responsabile sia un protocollo ampio e condiviso da tutti, che consente di sfruttare modalità come l’autoesclusione o l’autosospensione, per una completa e totale tutela del giocatore. Come ben dimostra, peraltro, il caso di 888Casinò. 

Tra gli operatori più forti sul mercato italiano, il casinò online offre tutte le tutele del caso ai propri giocatori e in particolare mette in campo un perfetto e coordinato sistema di sicurezza, accompagnato dagli strumenti più innovativi a disposizione dei gamer”, spiegano gli analisti di Gaming Insider all’interno della recensione di 888 Casino. “La certificazione eCogra fa poi il resto, garantendo la massima trasparenza per i giocatori”. 

Non finisce qui perché 888Casinò promuove, alla pari di altri operatori, seminari, conferenze, forum, convegni volti all’istruzione e all’educazione dei giovani e non solo sui rischi del GAP e sulle dipendenze ad esso legate.


Print Friendly, PDF & Email

Commenta