Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Solidarietà Digitale: libri, Giga e informazione gratis

Solidarietà Digitale: libri, Giga e informazione gratis

La lunga lista dei servizi digitali gratuiti offerti da Solidarietà Digitale, l’iniziativa del Ministero per l’Innovazione Tecnologica e AGID per ridurre l’impatto dell’emergenza coronavirus: libri, Giga e informazione gratis.

Il Ministero per L’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione e l’AGID, l’Agenzia per l’Italia Digitale, hanno lanciato il programma Solidarietà Digitale con l’obiettivo di limitare le ripercussioni sociali ed economiche dovute all’epidemia di Covid-19 che sta costringendo gli italiani all’isolamento nelle proprie case. Imprese e associazioni hanno messo a disposizione della popolazione italiana servizi digitali gratuiti per permettere di continuare le proprie attività e mantenere le proprie abitudini di vita, rispettando al tempo stesso le disposizioni a tutela della salute durante l’emergenza coronavirus.

Promosso inizialmente per le (ex) zone rosse dell’Italia settentrionale, il ministro per l’Innovazione Paola Pisano ha esteso il progetto a tutta la penisola dopo l’ultimo drastico decreto dell’8 marzo del Presidente Conte.

Abbiamo tutti il dovere di restare a casa e di uscire solo se strettamente necessario, per contenere la diffusione del virus e proteggere le fasce della popolazione più deboli ed esposte al contagio. Per alleviare questa limitazione e migliorare la gestione del lavoro e delle normali attività quotidiane l’innovazione digitale viene in soccorso ai cittadini, professionisti e aziende.

Così diverse imprese offrono gratuitamente strumenti per facilitare lo smart working, a garanzia del lavoro ma anche per fronteggiare il rischio di perdite economiche. Numerose anche le soluzioni di e-learning per rimanere al passo con il calendario delle scuole e delle università, senza tralasciare la ricchissima offerta legata all’intrattenimento durante questa faticosa quarantena.

L’iniziativa è stata un tale successo che l’elenco con tutti i partner sul sito ufficiale di Solidarietà Digitale è in costante aggiornamento.

Smart working e l’e-learning

Sono numerosissime le imprese che hanno accolto l’invito del Governo italiano fornire gratuitamente i propri servizi per favorire lo smart working e l’e-learning. Tra le tante, Connexia offre per due settimane l’uso gratuito della piattaforma di smart working Webex e al termine del periodo non ci sarà alcun obbligo o costo; per le scuole e le università sono a disposizione gratuitamente le piattaforme di WeSchool (powered by Tim) e Cisco Webex, che consentono di tenere lezioni da remoto, far interagire studenti e docenti, collaborare e condividere documenti e dati. Ed è anche previsto l’affiancamento e il supporto da parte di volontari IBM.

Amazon gioca su due tavoli: non solo intrattenimento ma anche e-learning su materie STEM destinato ai docenti. I corsi riguarderanno le opportunità del Creative Learning e Coding applicate alla didattica e durante l’attività verranno presentati strumenti gratuiti per creare un kit per progetti in classe.

Solidarietà Digitale per l’intrattenimento, l’informazione e l’inclusione

Per rendere meno stressante l’isolamento, Solidarietà Digitale non ha trascurato l’intrattenimento, così si può leggere gratuitamente un giornale anche senza andare in edicola o un libro senza andare in libreria, utilizzando i propri dispositivi digitali da casa. Le riviste di Edizioni Condé Nast Italia (Vanity Fair, Vogue, Wired, GQ, La Cucina Italiana), i quotidiani La Stampa, La Repubblica, Il Riformista sono solo alcuni tra gli aderenti all’iniziativa del Ministero; il Gruppo Mondadori mette a disposizione per tre mesi un abbonamento online gratuito ai magazine del gruppo accedendo tramite Spid. Numerosissime le case editrici che propongono gratuitamente alcuni dei titoli del loro catalogo e tante riviste specializzate, tra cui anche la rivista mensile dell’ACI.

Giga gratis da parte di Tim, Vodafone, Wind Tre e Iliad a tutti i propri clienti.

Fondamentali i servizi dedicati all’inclusione, come un corso base di lingua italiana per stranieri e anche VEASYT Live!, video-interpretariato in lingua dei segni italiana per permettere alle persone sorde di contattare numeri di assistenza, telefonare ad amici e colleghi di lavoro, oppure fare incontri in ambito medico, amministrativo o di altro tipo. Con il supporto di un interprete in video-chiamata dal proprio smartphone.

L’elenco disponibile sul sito è ricchissimo di proposte dei servizi più vari: c’è solo l’imbarazzo della scelta. L’iniziativa di Solidarietà Digitale risponde anche a quelle esigenze che non credevamo di avere e che invece lo stop obbligato dal coronavirus ci ha fatto scoprire. Annoiarsi sarà impossibile.

Photo by Josh Hild on Unsplash

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply