Bullismo e cyberbullismo: frasi e consigli

bullismo e cyberbullismo

Il bullismo, in tutte le sue forme, è uno dei frutti più mostruosi di una società che, purtroppo, è basata sul pregiudizio. Sicuramente frasi e consigli non faranno in modo che questo fenomeno sparisca, ma potrebbero essere un punto di partenza, diffondendo, il più possibile, un messaggio che lo contrasta… in questo modo, giovani ragazzi e ragazze potranno crescere senza insicurezze e senza paure in un mondo che è già spaventoso di suo.

Cosa sono il bullismo e il cyberbullismo?

Il bullismo non è mai giusto. Non va giustificato. Se ferisce i tuoi sentimenti, è sbagliato. Se si denigra e umilia qualcuno o fa sentire qualcuno piccolo, è sbagliato.

bullismoIl bullismo, di base, prevede comportamenti provocatori e violenti volti a danneggiare fisicamente e psicologicamente la vittima. È maggiormente diffuso tra studenti: infatti, sono milioni i bambini e adolescenti che ogni anno subiscono una forma di bullismo. A differenza di quest’ultimo, che è circoscritto in un ambiente scolastico e nelle ore di lezione, il cyberbullismo – una forma di bullismo che si diffonde attraverso internet e i social media – segue la vittima a casa e la può perseguitare in più ore del giorno.

bulli online sono dei perdenti. Non sono più forti di voi e non sono più fighi. Sono persone marce e sofferenti e l’unico modo che conoscono per trovare un minimo di serenità interiore e autostima è quello di cercare di farvi sentire miserabili tanto quanto si sentono loro. Vi odiano perché sono gelosi di voi. Vi odiano perché odiare è facile, essere originali e diversi richiede intelligenzaJ-Ax

Cosa fare in caso di bullismo e cyberbullismo?

Non essere vitta di bullismo in silenzio. Non permettere che facciano di te una vittima. Non accettare le definizione di nessuno sulla tua vita, definisci te stessoHarvey Fierstein

La cosa più naturale che una vittima possa fare è parlarne con amico, un genitore o un docente. Non abbiate paura di chiedere aiuto, nessuno vi giudicherà. Il bullismo non va sottovalutato, i suoi effetti possono infettare le persone per lungo tempo, anche da adulti, ed è necessario che le azioni violente vengano fermate al più presto. Meno naturale è, invece, denunciare. Il bullismo e il cyberbullismo sono un reato penale e, in quanto tale, va sanzionato. In questi casi è possibile contattare i Carabinieri, la Polizia di Stato e la Polizia Postale.

Si prova una vergogna tremenda ad essere vittima di bullismo, perché ad un certo punto cominci a pensare che ci sia un motivo per cui sei stato preso di miraMatt Reeves

Da non sottostimare, perché di estrema importanza, è quello che va fatto durante e, in particolare, dopo episodi di bullismo: avviare un percorso di terapia psicologica. Il bullismo e il cyberbullismo, le cattiverie e gli insulti possono debilitare una persona in mille modi diversi: ansia, depressione, attacchi di panico… e tutto questo può creare un trauma in un bambino o un adolescente che, purtroppo, si porterà dietro per tutta la vita – a lavoro, in rapporti sociali e familiari, nonché in rapporti con se stesso – ed è necessario che il problema venga affrontato.

Sii te stesso, sempre e non cambiare mai per gli altri. La gente parlerà sempre.

Immagini: Freepik

A proposito di Nadia Martorana

22 anni passati con la testa fra le nuvole, di cui 3 come studentessa di Mediazione linguistica e culturale, e se ne prospettano altri facendo le cose che più amo: scrivere, fotografare, viaggiare, sognare.

Vedi tutti gli articoli di Nadia Martorana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *