La Napoli antica si racconta in cucina al PaneAcqua Bistrot

Una serata per celebrare la Napoli Antica, dai Vicoli di Napoli arrivando su a San Leucio di
Caserta, una emozione a tavola per vivere al meglio le tradizioni culinarie che furono nella
Napoli dei secoli passati attraverso anche l’analisi dei “personaggi” e le linguaggio della
gastronomia storica partenopea.  E’ l’ appuntamento che propone  il ristorante  Panee
Acqua Bistrot e Cucina per venerdì 13 maggio nella terrazza all’aperto del locale  tra San
Leucio e Vaccheria di Caserta,  con inizio alle 20.30.
Una ideale bancarella vecchio stile “napolitano”, sotto la cura dello Chef Carmine
Maiorano, che conterrà varie delizie,  mentre lo chansonnier della Posteggia Peppe
Licciardi allieterà la serata.  Il giornalista enogastronomico Carlo Scatozza inframmezzerà
le portate con una simpatica spiegazione sui racconti popolari intorno alle pietanze più in
voga nel ‘700 napoletano. Ecco il menù
Pere e muss, lupini, taralli sugna e pepe, olive infornate, olive bianche, caponatine con
pomodoro di Sorrento e basilico
Impepata di cozze , insalata di polipo patate e capperi
Primo piatto
Mezzanelli lardiati
Spaghetti alla pane e acqua
Dolce
Babà al rhum con salsa al limoncello
Graffe a vista
Vino con gassosa
Acqua
Costo 30 €

A proposito di Mirko Garofalo

Vedi tutti gli articoli di Mirko Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.