Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Io prima di te: romanticismo e riflessione

Siete dei romanticoni? Avete la lacrima facile? Allora preparate i fazzoletti (in sala c’era addirittura chi singhiozzava!): Io prima di te è il film che fa per voi. Diretto da Thea Sharrock (alla sua prima esperienza cinematografica dopo una ricca carriera teatrale e televisiva) e basato sull’omonimo bestseller di Jojo Moyes, la pellicola, dal 1 settembre nelle sale italiane, vede protagonisti gli attori britannici Sam Claflin (Biancaneve e il cacciatore, Hunger Games: La ragazza di fuoco) ed Emilia Clarke, universalmente nota per la sua interpretazione della biondissima Khaleesi Daenerys Targaryen nella celebre serie televisiva Game of Thrones.

Il cast principale è completato da Charles Dance (il perfido Tywin Lannister), Jenna Coleman (Clara Oswald in Doctor Who), Matthew Lewis (Neville Paciock nella saga di Harry Potter) e Brendan Coyle (Mr. Bates di Downton Abbey).

Sulla carta potrebbe sembrare il solito e già visto dramma romantico che strizza l’occhio alle teenagers, ma non è semplicisticamente così. Con commozione, ma anche con divertimento, Io prima di te riesce a parlare sì dell’amore che arriva quando meno te l’aspetti, ma anche di libertà di scelte, di malattia e di come essere se stessi. Emerge dal film un equilibrio tra dinamiche più commerciali e spunti di riflessione su argomenti non facili né da affrontare né da digerire.

La trama di “Io prima di te” in breve

Louisa “Lou” Clark (Emilia Clarke) è una ragazza inglese allegra e solare, che per aiutare la propria famiglia in difficoltà economiche si arrabatta in piccoli e saltuari lavoretti. La sua vita cambia quando viene assunta come assistente personale di William Traynor (Sam Claflin), giovane di ricca famiglia rimasto tetraplegico in seguito ad un tragico incidente, avvenuto proprio nel fiore della sua gioventù e della sua carriera lavorativa. Nonostante le difficoltà iniziali, fra i due nasce un rapporto intenso e profondo che li porta a rivalutare le loro vite. Ma Will riserva una sorpresa.

Io prima di te è costellato da momenti romantici che comprendono concerti di musica classica, baci a fior di labbra, vacanze in luoghi esotici e una struggente scena in pista da ballo che segna il definitivo avvicinamento tra Will e Lou al matrimonio della ex fidanzata dell’uomo.

Una buona prova degli attori in Io Prima di te

Grazie anche all’ambientazione, con un’inedita Inghilterra fiabesca e solare (che ricorda, nelle prime inquadrature, la Provenza), il film riesce a emozionare e a far riflettere, ed il merito va soprattutto a Sam Claflin. La pellicola si regge in gran parte sulle sue spalle (e sulla rigidità del suo corpo) e l’attore porta brillantemente a termine il compito delicato affidatogli.
I due protagonisti, il sopracitato Sam ed Emilia Clarke, esulano in questo film dalle loro consuete caratterizzazioni offrendo due personalità interessanti.
Fra calze da Ape Maia, scarpe eccentriche e gonne dai colori improbabili, Emilia Clarke, un po’ sorprendentemente, appare con le sue “smorfie” facciali molto a suo agio nel ruolo, e riesce ad attraversare indomita e allegra 110 minuti di film. Buona, quindi, nel complesso, la prova degli attori di Io prima di te.

Tra stereotipo e riflessione

Fin dai primi minuti Io prima di te si muove a metà fra una favola moderna alla Pretty Woman, in cui una ragazza di umili origini viene inserita in un ambiente alto-borghese, e una commedia sugli scontri sociali e sulle limitazioni fisiche alla Quasi Amici.

La scrittrice è anche l’autrice della sceneggiatura, e deve aver fatto una certa fatica a realizzare alcune situazioni che probabilmente funzionavano nel libro ma che sullo schermo vanno a costituire quella patina di romanticismo prevedibile che finisce con lo sconfinare nello stereotipo: lui bello e ricco che vive in un castello, Parigi e i suoi romantici caffè, il fidanzato che improvvisamente appare sbagliato. In particolare, dopo che Will rivela a Lou una decisione (si suggerisce agli spettatori di non farsi attrarre da possibili spoiler perché finirebbero col perdersi la scoperta di un elemento che offre una reale occasione di riflessione!), se si fosse avuto più coraggio si sarebbe potuto puntare di più su questo aspetto che costituisce un tema forte e delicato.

Il film ha però i meriti di un finale spiazzante per un drama romance e di un bel messaggio da diffondere: l’esortazione ad assecondare la propria curiosità, a fare del proprio tempo un tempo di qualità e, soprattutto, a rispettare mediante l’amore le scelte altrui.

“Non puoi cambiare la natura delle persone.”
“E allora uno cosa fa?”
“Le ama.”

Nunzia Serino


Io Prima di te attori:
Emilia Clarke: Louisa Clark
Sam Claflin: William Traynor
Janet McTeer: Camilla Traynor
Charles Dance: Steven Traynor
Brendan Coyle: Bernard Clark
Jenna Coleman: Katrina Clark
Matthew Lewis: Patrick
Ben Lloyd-Hughes: Rupert Freshwell
Vanessa Kirby: Alicia Dewar
Steve Peacocke: Nathan
Samantha Spiro: Josie Clark
Joanna Lumley: Mary Rawlinson

Print Friendly, PDF & Email