Seguici e condividi:

Eroica Fenice

A qualcuno piace Fashion: intervista ad Adelaide Caiazzo

A qualcuno piace Fashion: intervista ad Adelaide Caiazzo

Maestra di eleganza e novella icona della moda nel mondo dei social, Adelaide Caiazzo, con la sconsideratezza che lei stessa si riconosce, si cimenta per la GM Press in un «manuale semiserio per una settimana da Dea»: A qualcuno piace Fashion.

Nato da una passione personalissima, questo vademecum dello stile nasce come il diario personale della protagonista, Dea, una consulente di immagine che racconta la propria settimana al suono di tacchi a spillo e battute esilaranti, per non prendersi mai troppo sul serio. Cresciuta in un mondo «fatto di lustrini e paillattes», la protagonista del nuovo libro di Adelaide Caiazzo è brillante, propositiva, una ritardataria cronica, ma sempre pronta ad ascoltare i drammi delle esistenze delle sue clienti, concorrendo a salvarle dall’oblio della sciatteria. Il mantra per scagionare questa incuria resta il sacrosanto «vengo prima io», inevitabile spinta alla cura della proprio immagine, che si accompagna a un sano rispetto per il sé che, per quanto professato con toni ironici, resta uno dei temi di A qualcuno piace Fashion.

Una prosa mordace, che alterna i racconti della quotidianità di Dea, conditi da analisi antropologiche tutte da ridere, agli angoli di Consulenza, veri e propri tips per presentarsi nel modo giusto al momento giusto. La veste grafica di A qualcuno piace Fashion gode del dialogo che Adelaide Caiazzo ha scelto di intessere con l’arte fotografica, facendosi musa di Matteo Anatrella, il quale ha tradotto in immagini il significato di moda che l’autrice ha posto a fondamento del suo libro.

Intervista ad Adelaide Caiazzo, autrice di A qualcuno piace Fashion

A qualcuno piace Fashion: com’è nata l’idea di questo «manuale semiserio»?

L’idea per questo manuale nasce proprio in seguito alle richieste delle followers, che da anni ormai seguono con affetto il mio lavoro sui social. In seguito ad una serie di “Diari di bordo” nei quali raccontavo le mie giornate e il mio lavoro, sempre con un taglio fortemente ironico e autoironico, sempre più spesso mi è stato chiesto di “scrivere un libro”! Nasce così “A qualcuno piace Fashion”, che mixa il mio amore per la scrittura ai consigli di stile che ogni donna può trovare ed applicare poi su se stessa.

Quanto c’è di Adelaide Caiazzo in Dea, la protagonista?

C’è praticamente tutto! In questo libro racconto una mia settimana tipo, il mio lavoro, i miei affetti e la sconfinata passione per il mio lavoro. Magari ho cambiato giusto qualche nome!

La devozione per il proprio aspetto è un argomento quanto mai delicato nella «società dello spettacolo». Qual è il consiglio più significativo per chi desidera prendersi cura tanto della propria immagine esteriore quanto di quella interiore?

Mi piace moltissimo questa domanda, perché ogni giorno e ormai da tantissimi anni cerco di insegnare alle donne a prendersi cura di se stesse nella giusta misura, senza ossessioni, imparando ad amarsi nella propria interezza, imperfezioni comprese. È molto facile oggi, anche per la continua pressione mediatica, finire in un tunnel di senso d’inadeguatezza, quindi il mio consiglio è sempre quello di accettarsi, curare il proprio aspetto con amorevolezza senza mai però prendersi troppo sul serio.

Il 4 ottobre A qualcuno piace Fashion di Adelaide Caiazzo sarò presentato dalla GM Press alle 18.00 presso la Mondadori Bookstore di Piazza Vanvitelli, Napoli.