Seguici e condividi:

Eroica Fenice

"Darei la vita", un interessante saggio di Cinzia Tani

“Darei la vita”, un interessante saggio di Cinzia Tani

Edito da Rizzoli, Darei la vita è il saggio in cui la scrittrice romana Cinzia Tani ha deciso di omaggiare alcune tra le figure femminili maggiormente emblematiche della storia sia per le loro relazioni con uomini di spicco in vari campi – si spazia dall’arte alla scienza, dalla letteratura alla musica – sia per la loro particolare personalità.

Il libro di Cinzia Tani si apre con la citazione della famosa frase “Dietro a un grande uomo c’è sempre una grande donna” – attribuita alla ancor più celebre scrittrice, saggista e attivista inglese ottocentesca Virginia Woolf – e continua con il proporre particolari delle vite di queste singolari figure rimaste spesso all’ombra dei loro noti compagni.

È così che, in un arco di tempo che va dall’inizio dell’Ottocento fino a quasi la fine del Novecento, il lettore fa la conoscenza – o la approfondisce – di creature conturbanti, intelligenti, dotate di spirito critico, tenaci, selvagge e docili; degli esseri, insomma, che se fecero parlare di sé fu non soltanto per i loro illustri partner ma anche per la loro spiccata personalità.

Tra queste, la Tani narra le vicende della serba Mileva Marić, la brillante studentessa – nonché la prima donna della sezione di matematica di quegli anni – del Politecnico di Zurigo che metterà da parte le proprie aspirazioni per condividere quelle del futuro padre della relatività Albert Einstein. Si conosce poi anche l’infelice storia della giovane Jeanne Hébuterne, anche lei studentessa ma di arte presso l’Académie Colarossi di Parigi, innamoratasi dello sregolato pittore italiano Amedeo Modigliani; o quella di Giuseppina Strapponi, soprano italiano, nonché seconda moglie – all’inizio malvista dai concittadini del marito – del compositore Giuseppe Verdi.

Le loro storie, così come quelle delle altre protagoniste/eroine del libro, vengono narrate con un’abbondanza di particolari e retroscena curiosi e incredibili da invogliare sempre più alla lettura.

Darei la vita di Cinzia Tani. Grandi donne di grandi uomini

Quello che maggiormente colpisce dei fatti raccontati dall’autrice è l’estrema naturalezza dello stile da lei impiegato per parlare di aspetti – pubblici e privati – delle donne straordinarie citate nel volume. Cinzia Tani, inoltre, per ognuna di loro, sembra quasi cambiare volutamente registro in base a che si approcci a una figura fragile, magari sventurata, o a una scaltra, risoluta, intenzionata a non farsi dominare dall’altro o dagli eventi.

Eppure, tutte ottengono ciò che, purtroppo a molte, è mancato sia quando erano in vita sia dopo la loro morte: l’attenzione del pubblico su chi furono, cosa provarono, quali prove dovettero affrontare per quel sentimento, l’amore, che è capace di rendere una donna invincibile o distruggerla.

Darei la vita è, innanzitutto, questo: un elogio all’amore, alla dedizione, alla passione e al sacrificio che hanno permesso a queste creature di vivere accanto a uomini eccezionali camminando loro fianco a fianco.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!