Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Lombardia: accoglienza o menefreghismo?

Lombardia: è del 16 settembre la notizia che proviene dalla regione. A renderla ufficiale è il capogruppo del Carroccio al Pirellone, Massimiliano Romeo, che commenta l’approvazione da parte del Consiglio regionale lombardo dell’emendamento alla legge sul turismo che penalizzerà nei bandi, gli albergatori che danno accoglienza ai richiedenti asilo in maniera volontaria.

Una legge quest’ultima che ha suscitato scalpore anche tra l’opposizione e nelle menti di coloro i quali hanno guardato sempre alla Lega Nord come quel partito chiuso nella sua ideologia e difficilmente scardinabile dai suoi valori. Ma mai si sarebbe pensato ad una notizia del genere, e sopratutto in questi ultimi periodi nei quali l’emergenza migranti è ancor di più al centro dei dibattiti politici. La Lega, ancora una volta, stravolge un provvedimento utile, e su cui abbiamo lavorato per un anno, e lo trasforma in una caciara senza nè capo nè coda sugli immigrati con la solita baracconata alla Salvini” , ha commentato Stefano Buffagni, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Lombardia. Sì perchè questo provvedimento nasceva anche come occhio di riguardo per tutti quegli stabilimenti che nel corso degli anni si erano impegnati anche per dare un aiuto a quelle città che avevano risentito di più l’ondata dei migranti. Ogni nuovo emendamento dovrebbe nascere per aiutare, non per reprimere.

Numerose sono state le lamentale di tutti i proprietari degli alberghi che si erano resi d’aiuto accogliendo i vari migranti nelle provincie di Monza e BrianzaUn evento discriminatorio anche nei loro stessi confronti, nei confronti di chi guarda alla realtà con preoccupazione e chi decide di dover agire per far sì che le cose procedano nel migliore dei modi. Vero è anche che troppe sono le persone che guardano alla situazione italiana con occhi discriminatori, molti si sono chiusi in una mentalità “patriottica”, e troppo pochi comprendono davvero le necessità di coloro che scappano da un paese che non è in grado di provvedere al loro fabbisogno giornaliero e ad uno stile di vita adeguato, umano.

“Questa è una legge concepita e scritta per sostenere le imprese lombarde del turismo, non chi accoglie gli immigrati. Per quest’ultimo scopo, lo Stato ha speso 2 miliardi di euro in tre anni e Regione Lombardia non intende assolutamente utilizzare i soldi dei cittadini per contribuire”:queste le parole in merito alle critiche dell’opposizione, del consigliere regionale del Gruppo “Maroni presidente” Antonio SaggesePerchè in questo paese vige sempre sovrana quell’aura di cattiveria, quell’aria che spesso aleggia nella politica moderna e che rende l’Italia un paese fondamentalmente arretrato rispetto al resto della società mondiale, che avanza e si evolve.

Print Friendly, PDF & Email