Seguici e condividi:

Eroica Fenice

sirena di Aurelio Raiola

Sirena di Aurelio Raiola: racconto umoristico

Il libro Sirena di Aurelio Raiola, edito dalla casa editrice Homo Scrivens, si pone come un testo che alterna il fantastico al realistico confondendo leggende e miti con la quotidianità creando così una storia del surreale. In Sirena, dunque, tra la descrizione di fasti mitologici ed ordinaria quotidianità non intercorrono variazioni stilistiche e linguistiche, non si distingue tra un registro alto ed uno registro quotidiano. I due registri spesso vengono utilizzati dall’autore l’uno in luogo dell’altro: infatti, in Sirena, spesso il registro quotidiano viene utilizzato nelle descrizioni mitologiche ed il registro alto nelle descrizioni quotidiane.

La contaminatio, quindi, non si ha soltanto nella ripresa di letterarie eco epiche; si pensi alla presenza, seppure in passi ironici, della sirena Partenope, ma anche alle riprese culturali partenopee. In un capitolo del libro si leggestoce facendo la vita fe lu signore“, ripresa precisa di una battuta presente nella commedia di Eduardo Scarpetta Miseria e Nobiltà ed in un altro si legge del fantasioso animaleminollo“, presente in un siparietto comico di Massimo Troisi nel gruppo comico La Smorfia e l’autore di Sirena, giocando ancora una volta a mescolare realtà e fantasia, inventa per esso un nome scientifico, il “Minollus Maximus Troisi Mediterraneus” con minute ma fasulle descrizioni zoologiche. Non mancano poi, sembra, citazioni riprese dai fumetti: l’autore di Sirena scrive: “era una sera buia e tempestosa”, in chiara ripresa della frase tipica dei fumetti di Snoopy.

In Sirena, inoltre, spesso alla prosa è commista la poesia ed i versi spesso appaiono schematizzati in forme metriche: si leggono, ad esempio, ottonari e quartine di endecasillabi in rime alternate. Il libro Sirena è, come cita il suo stesso sottotitolo “un viaggio umoristico”, è un racconto odeporico che in molti punti fa sovvenire alla mente, per analogie di tecniche stilistiche e narrative, il Satyricon di Petronio, e dunque non pare errato definire l’opera come una sorta di fabula milesia del quotidiano: ancora una volta, l’antico, in Sirena, incontra il moderno. Umoristicamente.

– Sirena di Aurelio Raiola: racconto umoristico –