Cosa vedere a Cracovia in 2 giorni, 3 giorni e 4 giorni

Cosa vedere a Cracovia

Cosa vedere a Cracovia in 2 giorni (ma anche 3 o 4) e tutto quello che ti serve sapere per le tue vacanze in Polonia! 

Cracovia è una città magnifica, ricca di fascino, storia ed attrazioni da non perdere. Prima di consigliarvi le più belle, un po’ di informazioni.

Cracovia è la seconda più grande della Polonia ed è situata nella parte sud del Paese, nella regione della Galizia, a circa 250 km a sud-ovest di Varsavia, la capitale. Per essere precisi, si trova nella parte centrale della Pianura Polacca, ai piedi delle montagne dei Carpazi. È facilmente raggiungibile in aereo, treno o autobus dalle altre città polacche e dai paesi limitrofi.

Cosa vedere a Cracovia in 2 giorni (almeno), 8 siti e attrazioni da non perdere

Scegliere non è stato facile, data la mole di musei, siti e attrazioni, ma volendo citarne solo i principali:
1- Wawel: Il castello di Wawel è un simbolo della città, con le sue sale e i suoi splendidi giardini. e ospita il museo nazionale di Cracovia.
2 – Piazza del Mercato: La piazza del Mercato è il cuore della città vecchia di Cracovia e ospita il mercato di frutta e verdura, dove potrai assaggiare i prodotti locali.
3 – Chiesa di San Francesco: La chiesa di San Francesco è uno dei luoghi di culto più importanti di Cracovia e ospita alcune opere d’arte di grande valore, come il famoso affresco della Crocifissione di Hans von Kulmbach.
4 – Cosa vedere a Cracovia? Sicuramente il cimitero Ebraico di Podgórze: Questo cimitero è un luogo di grande importanza storica e culturale per la comunità ebraica di Cracovia.
5 – Father Bernatek’s Bridge, un ponte in stile moderno Questo ponte, costruito nel 2010, dal 2016 è anche casa degli acrobati in bronzo dello scultore Jerzy Kędziora, che danzano alle oscillazioni del vento. Era nata per essere un’installazione temporanea, ma ad oggi è ancora presente.
6 – La Fabbrica di Schindler è un museo situato a Cracovia, in Polonia, che si trova nell’edificio dove l’imprenditore tedesco Oskar Schindler ha salvato la vita a circa 1200 ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale, fornendo loro lavoro nella sua fabbrica di materiali da costruzione.
7- Il Museo Sotterraneo di Cracovia è un museo che si trova sotto le strade di Cracovia e che racconta la storia della città durante il periodo nazista e comunista. Il museo espone oggetti e documenti originali che raccontano la vita quotidiana della popolazione durante questi periodi storici.
8 – Il quartiere ebraico di Cracovia è un quartiere situato nella parte vecchia della città, che una volta era il centro della vita ebraica della città. Oggi il quartiere è ancora un importante centro di cultura ebraica e ospita il Museo della Storia degli Ebrei di Cracovia e la Sinagoga Remuh.

 

Cosa vedere a Cracovia in 2 giorni o più? Proviamo ora a stilare diversi itinerari.

Cominciamo con una prima domanda: quanto tempo ci vuole per vedere Cracovia? 3 giorni dovrebbero essere sufficienti ma vi consigliamo di restare almeno 5 notti per poter godere anche delle attrazioni nei dintorni con calma

Cosa vedere a Cracovia in 4 giorni

Giorno 1: Visita il Castello Reale di Wawel, una delle attrazioni più famose della città. Esplora il cortile del castello, il Museo del Tesoro e la Cattedrale di Wawel, che ospita tombe di re, regine e santi polacchi. Nel pomeriggio, visita la fabbrica di Schindler.

Giorno 2: Visita il Mercato di Cloth Hall, un’antica struttura in legno che ospita una grande varietà di souvenir e prodotti locali. Poi dirigiti verso la Città Vecchia, dove potrai ammirare le belle case in stile gotico e barocco e la famosa Torre del Municipio. Nel pomeriggio, recati al quartiere ebraico.

Giorno 3: Visita il Museo di Auschwitz, situato a circa un’ora di auto da Cracovia. Questo luogo di memoria è stato un campo di concentramento durante la Seconda Guerra Mondiale ed è un tributo a tutte le vittime dell’Olocausto.

Giorno 4: Visita la Cattedrale di San Giovanni e la chiesa di Santa Maria, due importanti edifici religiosi della città. Poi, dai un’occhiata alla famosa Piazza del Mercato, dove potrai assistere a spettacoli di artisti di strada e fare shopping. Il pomeriggio dedicalo al Museo Sotterraneo.

Cosa vedere a Cracovia in 3 giorni:

Giorno 1: Visita il Castello Reale di Wawel e la Cattedrale di Wawel. Nel pomeriggio, vai al quartiere ebraico.

Giorno 2: Visita il Mercato di Cloth Hall e la Città Vecchia. Poi dirigiti verso il Museo di Auschwitz.

Giorno 3: Visita la Cattedrale di San Giovanni, la chiesa di Santa Maria e la Piazza del Mercato. Nel pomeriggio, visita la fabbrica di Schindler.

Cosa vedere a Cracovia in 2 giorni:

Giorno 1: Visita il Castello Reale di Wawel e la Cattedrale di Wawel. Poi dirigiti verso la piazza del mercato nella Città Vecchia.

Giorno 2: Visita il Museo di Auschwitz e la Cattedrale di San Giovanni.

Cosa vedere a Cracovia in 2 giorni (e dintorni)

Nel caso tu abbia più giorni, ti consigliamo:

Tatra: Le montagne dei Tatra sono situati a circa 100 km a sud-est di Cracovia e sono un luogo perfetto per gli amanti della natura e delle attività all’aperto. Sono possibili, infatti, escursioni, discese con gli sci o semplicemente ammirare la bellezza del paesaggio montano.

Częstochowa: Częstochowa è una città situata a circa 150 km a sud di Cracovia e ospita il famoso monastero di Jasna Góra, che è un luogo di pellegrinaggio per i cattolici di tutto il mondo.

Wieliczka: Wieliczka è una città situata a circa 20 km a sud-est di Cracovia e ospita le famose miniere di sale di Wieliczka, che sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Le miniere di sale di Wieliczka sono un vero e proprio tesoro di storia, arte e cultura polacca. Esse consistono in una serie di gallerie scavate nella montagna di sale e si estendono per oltre 300 km sotto terra. All’interno delle miniere è possibile visitare numerosi luoghi di interesse, come la Cattedrale di sale, il Museo delle Miniere di Sale, il Salone del Re, il Salone della Musica, il Salone della Danza e molte altre sale e gallerie. Oltre alla loro importanza storica e culturale, le miniere di sale di Wieliczka sono anche una fonte di benessere per la salute. Le proprietà curative del sale sono note da tempo e le miniere di Wieliczka sono spesso utilizzate per trattare problemi respiratori e della pelle. Inoltre, le miniere di sale di Wieliczka ospitano anche un moderno centro termale che offre trattamenti di bellezza e benessere.

Zakopane: Zakopane è una città situata a circa 100 km a sud di Cracovia e conosciuta come la “capitale dei Carpazi”. È un luogo perfetto per gli amanti della montagna, con numerose piste da sci e sentieri escursionistici.

Il museo Auschwitz è un museo storico situato nei pressi di Oswiecim, in Polonia. È stato creato sui siti dei campi di concentramento e di sterminio di Auschwitz I e Auschwitz II-Birkenau, dove circa 1,1 milioni di persone, principalmente ebrei, furono uccise dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale. Il museo rappresenta un simbolo di memoria e di monito per le atrocità commesse durante il genocidio e serve a ricordare le vittime dell’Olocausto. È anche un luogo di pellegrinaggio per coloro che intendono approfondire la storia dell’Olocausto e della Shoah.

Ecco cosa vedere a Cracovia in 2 giorni, 3 giorni o 4.

 

Mezzi di trasporto pubblico a Cracovia

Oltre a cosa vedere a Cracovia in 2 giorni, cominciamo ad esplorare i servizi e i trasporti di questa città.

Cracovia è servita da una rete efficiente di mezzi di trasporto pubblico, che include autobus, tram e treni. Puoi utilizzare questi mezzi per spostarti in città e nei dintorni.

Autobus: La rete di autobus di Cracovia è molto estesa e collega tutte le parti della città. Puoi acquistare il biglietto a bordo o presso le tabaccherie o gli uffici di turismo.

Tram: I tram sono un altro modo efficace per spostarsi in città e collegano i quartieri di Cracovia. Puoi acquistare il biglietto a bordo o presso le tabaccherie o gli uffici di turismo. I prezzi sono molto bassi, circa 80 centesimi per la corsa singola, 1 euro e 30 per il biglietto da 90 minuti e 4 euro per il giornaliero.

Treni: La rete ferroviaria di Cracovia è ben sviluppata e ti permetterà di raggiungere altre città e regioni della Polonia. Puoi acquistare il biglietto presso le biglietterie o online.

Inoltre, Cracovia è servita da una rete di taxi, che potrai utilizzare per spostarti in città o nei dintorni. In alternativa, puoi usare App come Bolt, Free Now e Uber. La più economica? Free Now!

Come arrivo dall’aeroporto di Cracovia al centro città?

Sei arrivato in città e già sai cosa vedere a Cracovia in 2 giorni, come arrivi in centro città dall’aeroporto? Ci sono diverse opzioni:

Taxi: ci sono diverse compagnie di taxi disponibili all’aeroporto di Cracovia. Trovare una vettura è facile, ma ti consigliamo di concordare il prezzo del viaggio prima di partire. Free Now, in alternativa, è sempre una buona idea.

Trasporto pubblico: l’aeroporto di Cracovia è ben collegato al centro città tramite i mezzi pubblici. Nello specifico, consiglio i bus numeri 252 o 208 per arrivare alla stazione centrale dei treni (Kraków Główny). Da lì potrai prendere un treno, un tram o un autobus per arrivare a qualsiasi destinazione nel centro città.

Navetta aeroportuale: c’è anche una navetta aeroportuale che ti porterà direttamente dall’aeroporto al centro città. La navetta parte ogni 30 minuti dal terminal degli arrivi e si ferma in diverse zone del centro città, tra cui il quartiere di Kazimierz e la stazione centrale dei treni (Kraków Główny).

Autonoleggio: ci sono diverse compagnie di autonoleggio disponibili all’aeroporto di Cracovia. È possibile noleggiare un’auto per esplorare la città e i dintorni in modo indipendente.

Dove cambiare i soldi?

Ci sono diverse opzioni per cambiare i soldi a Cracovia. Ecco alcune possibilità:

Banche: le banche sono una delle opzioni più sicure per cambiare i soldi. Ci sono trovare diverse banche a Cracovia, sia nel centro città che nei quartieri. Tieni presente che potrebbero essere applicate commissioni per il cambio valuta.

Uffici di cambio: esistono uffici di cambio in diverse parti della città, soprattutto nel centro e nei pressi dei principali punti turistici. Potrebbero essere applicate commissioni per il cambio valuta.

Bancomat: potrai trovare bancomat in diverse parti della città, soprattutto nel centro e nei pressi dei principali punti turistici. Tieni presente che potrebbero essere applicate commissioni per l’utilizzo dei bancomat, sia da parte della tua banca che dalla banca locale.

Carte di credito: Molti negozi e ristoranti a accettano carta a Cracovia. Tieni presente che potrebbero essere applicate commissioni per l’utilizzo delle carte di credito, sia da parte della tua banca che dalla banca locale.

Piatti tipici polacchi. Cosa mangiare a Cracovia?

Cosa vedere a Cracovia in 2 giorni? Qualche ristorantino tipico!
La cucina polacca è conosciuta per i suoi piatti saporiti e nutrienti, che spesso includono carne, patate e verdure. Alcuni dei piatti tipici polacchi più popolari sono:

Pierogi: sono delle piccole mezzelune di pasta ripiene di formaggio, patate, carne o frutta.

Kotlet schabowy: è una cotoletta di maiale impanata e fritta, solitamente servita con patate bollite o fritte e crauti.

Bigos: è una zuppa di carne di maiale e cinghiale, cotta con crauti e cipolle.

Kielbasa: è un tipo di salsiccia polacca, spesso preparata alla griglia o in padella.

Placki ziemniaczane: sono delle fette di patate schiacciate fritte, spesso servite come contorno o come piatto principale con carne o formaggio.

Gołąbki: sono delle polpette di carne di maiale o di manzo avvolte in foglie di cavolo, cotte a vapore o in umido.

Zupa pomidorowa: è una zuppa di pomodoro leggera e saporita, spesso servita con pane tostato.

Dolci polacchi

I dolci polacchi sono tipici della cucina polacca e sono spesso preparati in occasione di festività o per il tè del pomeriggio. Ecco alcuni dei più famosi:

Chrusciki: biscotti croccanti e fragranti preparati con uova, farina e zucchero, poi fritti in olio bollente.

Paczki: simili ai donuts, sono dei dolci fritti farciti con marmellata, crema pasticcera o cioccolato.

Makowiec: una sorta di crostata a base di pasta sfoglia farcita con marmellata di mirtilli e crema di mandorle.

Sernik: un cheesecake preparato con formaggio fresco e ricoperto di zucchero a velo o di frutta fresca.

Kołaczki: dei piccoli biscotti a forma di stella farciti con marmellata o crema pasticcera.

Szarlotka: una torta di mele preparata con pasta sfoglia, mele e una crosta di zucchero e farina.

Pączki: dei dolci fritti simili ai donuts farciti con marmellata o crema pasticcera e ricoperti di zucchero a velo.

Quanto si spende a Cracovia per mangiare?

In generale, è possibile trovare pasti abbastanza economici a Cracovia, soprattutto se si sceglie di mangiare in una trattoria o in un ristorante locale. In un ristorante di medio livello, il costo di un pasto completo (antipasto, piatto principale e dessert) può variare da circa 20-30 zloty (circa 4-6 euro) per un pasto economico a 50-100 zloty (circa 10-20 euro) per un pasto di lusso. Se si sceglie di mangiare in un ristorante di lusso o in un ristorante di alta classe, il prezzo può aumentare ulteriormente.

Cosa bere a Cracovia? Bevande tipiche polacche

La Polonia ha una lunga tradizione di produzione di bevande alcoliche e non alcoliche. Ecco alcune bevande tipiche della Polonia:

Vodka: La vodka è probabilmente la bevanda più famosa della Polonia. La vodka polacca viene prodotta con cereali, segale o patate e viene servita fredda.

Birra: La birra è molto popolare in Polonia e viene prodotta con l’utilizzo di malti di segale o di orzo. Le birre polacche sono solitamente di tipo leggero o medio.

Miodówka: La miodówka è una vodka aromatizzata al miele.

Kompot: Il kompot è una bevanda a base di frutta cotta e zucchero, che viene servita fredda.

Herbata: L’herbata (una sorta di tisana) è molto popolare in Polonia e viene solitamente servita calda con il miele o lo zucchero.

Kwas chlebowy: Il kwas chlebowy è una bevanda a base di pane e lievito, che viene fermentata per diverse settimane. Ha un sapore acidulo e viene solitamente servita fredda.

Wódka z mlekiem: La wódka z mlekiem è una bevanda a base di vodka e latte.

Kwas chmielowy: Il kwas chmielowy è una bevanda a base di luppolo fermentato, che viene servita fredda.

Grzaniec: Il grzaniec è una bevanda calda a base di birra, spezie e zucchero.

Kwas szczawiowy: Il kwas szczawiowy è una bevanda a base di succo di ortica fermentato, che viene solitamente servita fredda

 

Cracovia o Varsavia?

Ora che sai cosa vedere a Cracovia in 2 giorni, vediamo là differenza tra questa città e Varsavia.

Cracovia e Varsavia sono entrambe città affascinanti , ognuna con la sua storia e le sue attrazioni turistiche. Ecco alcune differenze che potresti considerare quando scegli dove andare:

Storia: Cracovia è stata la capitale della Polonia per circa 500 anni e ha una lunga storia, con molti edifici storici e siti culturali. Varsavia, d’altra parte, ha subito numerosi danni durante la seconda guerra mondiale e il periodo comunista, ma è stata ricostruita con grande impegno e oggi è una città vibrante e moderna.

Attrazioni turistiche: Cracovia ospita alcune delle attrazioni turistiche più famose della Polonia, come il castello di Wawel, la piazza del Mercato e la chiesa di San Francesco. Varsavia, d’altra parte, offre una vasta gamma di attrazioni turistiche, come il Castello Reale, il quartiere ebraico di Muranów e il parco Lazienki.

Dimensioni: Cracovia è più piccola di Varsavia e quindi più facile da esplorare a piedi. Tuttavia, Varsavia offre una maggiore varietà di negozi, ristoranti e intrattenimenti rispetto a Cracovia.

In ultima analisi, la scelta tra Cracovia e Varsavia dipende dalle tue preferenze personali e dal tipo di viaggio che desideri fare. Se preferisci una città più tranquilla e con una forte presenza storica, Cracovia potrebbe essere la scelta giusta per te. Se invece cerchi una città più grande e vivace, con una grande varietà di attività e intrattenimenti, Varsavia potrebbe fare al caso tuo.

Noi siamo stati in entrambe e abbiamo preferito Cracovia!

Foto sull’articolo su cosa vedere a Cracovia in 2 giorni: Marcello Affuso 

A proposito di Marcello Affuso

Direttore - Docente - Coautore del romanzo "A un passo da te" - Laureato in Filologia Moderna

Vedi tutti gli articoli di Marcello Affuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *