Seguici e condividi:

Eroica Fenice

sitcom Maurizio D. Capuano

“Sitcom” di Maurizio Capuano: una situation comedy allo ZTN

Dopo il debutto di sabato 24 febbraio, continua il primo esperimento di situation comedy teatrale con Sitcom, in scena allo Spazio ZTN (Zona Teatro Naviganti), in Vico Bagnara 3/A, nei giorni 24, 25 febbraio e 3, 4, 10, 11 marzo. Lo spettacolo, messo in scena dalla compagnia dei Naviganti InVersi e con la regia di Maurizio Capuano, fa parte della stagione teatrale Giù il cappello 2.0, che prende il nome dalla scelta della compagnia di tirarsi giù il cappello e affidarsi alla fiducia del proprio pubblico, libero di decidere, senza l’acquisto di alcun biglietto, la somma con la quale ricompensare gli attori per la loro performance.

Un divano rosso al centro della scena ed un susseguirsi di situazioni e battute degne delle più famose sitcom americane catapulta gli spettatori dinanzi ad una TV immaginaria, ma stavolta senza schermo: la situation comedy si materializza sul palco con attori in carne ed ossa, attraverso un esperimento teatrale in cui non servono risate finte per scandire i tempi comici, perché bastano quelle del pubblico, rapito da un turbine di battute ed intrecci dall’irresistibile comicità.

Le storie di tre coppie di personaggi si intrecciano sul palco: Liz (Assunta D’Emilio) aspetta due gemelli da Matt (Antonio D’Alessandro), un ragazzo maldestro e imbranato che teme di essere un disastro come padre ed è vittima di una compagna in preda ai deliri della gravidanza; Kyle (Gennaro Monforte) ama Melinda (Adriana D’Agostino) ed i due vivono un meraviglioso rapporto, ma un segreto comprometterà per sempre la loro felicità; Joey (Antonio Fenu), un aspirante attore da strapazzo, è innamorato di Kate (Alessia Migliaccio), una scrittrice single e sognatrice, stregata da una affascinante scrittore spagnolo.

“Sitcom” di Maurizio D. Capuano: «perché la vita, in fondo, sa essere meravigliosa!»

Accompagnate dalle sigle di famose sitcom come Friends e Scrubs, che segnano il passaggio da una scena all’altra, le vicende dei sei protagonisti si svolgono riproducendo gli stessi ritmi concitati di una serie tv, grazie alla straordinaria abilità degli attori, che, senza sosta, padroneggiano alla perfezione la scena per quasi due ore di spettacolo, tra battute incalzanti, equivoci e colpi di scena.

Ma “Sitcom”di Maurizio D. Capuano non è solo una situation comedy di leggera e superficiale comicità. Essa porta sulla scena anche ciò che accade quando la dura realtà irrompe in quel mondo plastico e preconfezionato. E così, da risate di gusto e gags comiche, si passa anche a momenti di grande commozione che portano alla crescita e alla riflessione dei personaggi, ma soprattutto alla consapevolezza che «la vita, in fondo», nonostante le negatività che sono parte integrante dell’esistenza umana, «sa essere meravigliosa!».

Print Friendly, PDF & Email