Forever di Mattew Miller, una serie tv americana tra fantasy-poliziesco

Forever di Mattew Miller

Nel 2014 l’America lancia sui suoi schermi televisivi una nuova serie tv, dal titolo Forever, creata da Mattew Miller, approdata in Italia l’anno seguente, prima sui canali a pagamento, successivamente in chiaro.

Forever serie tv di genere fantasy-poliziesco comprende una sola stagione di ventidue episodi. La seconda stagione era stata progettata dal suo creatore, ma non è potuta approdare sugli schermi, a causa della cancellazione della serie nell’anno 2015.

Forever: la trama in breve e i personaggi principali della serie tv

Henry Morgan (interpretato da Ioan Gruffudd) è un medico legale di New York, la cui più straordinaria capacità, oltre alla bravura in campo professionale per le profonde conoscenze in merito, è quella di rinascere ogni volta che muore. Henry è, difatti, immortale e vanta la veneranda età di oltre due secoli. Il dipartimento per cui lavora, notate le sue capacità deduttive nelle indagini per omicidio, lo promuove assistente, per cui Henry comincia a lavorare a stretto contatto con la detective Jo Martinez (Alana de la Garza, volto noto nella serie tv Law & Order) e con il suo collega Mike Hanson (Donnie Keshawarz). Nessuno conosce il segreto di Henry, a parte suo figlio Abe Morgan (Judd Hirsch, apparso in numerosi film e candidato al Premio Oscar come migliore attore non protagonista per Gente comune.) 

La serie tv Forever: investigazione e la condanna dell’immortalità

Due sono i generi su cui si basa la serie tv Forever, ma il fantasy prende il sopravvento sul poliziesco. A catturare l’attenzione dello spettatore, infatti, non sono i casi su cui si investiga, bensì il mistero sull’immortalità di Henry Morgan. Un’immortalità vissuta non come un dono, bensì come una condanna. Sopravvivere a tutte le persone care e vederle morire è uno strazio che il cuore di Henry non riesce più a sopportare. L’immortalità, quella degli dei, quella a cui gli uomini anelano perché nulla si teme più della morte, non è un privilegio, perché non deve esserci nulla di più doloroso nel vivere per sempre, e perdere chiunque si ami, ogni volta.

L’affinità tra il protagonista e la detective Jo palesa inoltre un rapporto che sembra non potere avere luogo: entrambi sono ancora ancorati strettamente al passato. Troppo lontano, ma fortemente nitido in un caso. Più recente e ancora doloroso, nell’altro. Eppure la simpatia che sin da subito si instaura tra i due, lascia credere che dal dolore ci si può risollevare e che alcune ferite possano guarire.

Forever, una serie tv interessante di Mattew Miller

Forever è una serie tv interessante, da seguire con piacere. La cancellazione definitiva, purtroppo, non ha permesso di scoprire alcuni punti e dato risposta a certi interrogativi, per cui la vita di Henry Morgan rimarrà, anche per gli spettatori, appesa a un filo invisibile e incerto.

 

Chi è Claudia Esposito

Per ora ho una laurea in Filologia Moderna, un inizio di precariato nell'insegnamento e tante passioni: la lettura, la scrittura, le serie tv americane, il fitness, il mare, i gatti.

Vedi tutti gli articoli di Claudia Esposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *