Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Espresso Book Machine: da pdf a tascabile

Espresso Book Machine è una vera e propria rarità nel mondo dell’editoria.

Vi è mai capitato di entrare in una libreria per comprare quel libro? Proprio quello, quel libro per cui magari avete risparmiato un pochino, per cui avete aspettato e che avete desiderato tanto? E vi è mai capitato di entrare in una libreria per comprare quel libro e scoprire che proprio quello non c’è?

Nessun problema. Grazie a Jeff Marsh, un ingegnere di St. Louis (Stati Uniti), potrete stampare qualsiasi libro direttamente in libreria. Che sia “I Promessi Sposi” o  “Le ricette di nonna Dina” o un libro da voi scritto, vi basterà portare il pdf per averlo pronto, completo di copertina, in una manciata di minuti. E forse è proprio quest’ultima, una delle cose che rende Espresso Book Machine un’opportunità per tanti aspiranti scrittori: stampare il proprio lavoro in edizione “paperback” (un tascabile con copertina morbida), in qualsiasi numero di copie e, come mostrato nel video pubblicato da On Demand Books,  in brevissimo tempo.

Espresso Book Machine, un po’ di storia

Espresso Book Machine nasce negli U.S.A. alla fine degli anni Novanta, figlia di diversi esperimenti che avevano precedentemente visto la creazione di una macchina comprensiva di stampante e rilegatrice. E fu grazie a Jason Epstein (direttore della casa editrice statunitense “Random House” e cofondatore della rivista letteraria “The New York Review of Book”) che il progetto di Jeff Marsh venne sviluppato. Nell’aprile del 2006, una prima versione della macchina fu installata a Washington D.C., nell’infoshop della Banca Mondiale. Cinque mesi dopo, una seconda macchina fu installata in Egitto, nella biblioteca di Alessandria. Oggi, in tutto il mondo, se ne contano settanta, dagli Stati Uniti al Giappone.

The Espresso Book Machine in Europa

In Europa ci sono ben dieci Espresso Book Machine, di cui cinque in scuole di grafica francesi. L’ultima è stata inaugurata il 12 marzo scorso in una libreria di Parigi, proprietà della casa editrice “Presses Universitaires de France” (PUF), specializzata nella pubblicazione di testi universitari e manuali. Al numero 60 di Rue Monsieur le Prince, nel sesto arrondissement, i clienti della libreria potranno scegliere tra 3 milioni di titoli disponibili in tutto il mondo (350mila in lingua francese), tra cui i volumi la cui domanda non è abbastanza alta da giustificare una ristampa, e 5000 del catalogo di PUF.

Anche in Italia una Espresso Book Machine è stata installata a settembre 2015 nel punto vendita di Mondadori in piazza Duomo a Milano, con un catalogo di libri da stampare di 7 milioni di titoli in italiano e in altre lingue straniere. 

Print Friendly, PDF & Email