Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Arriva Giggino, il traduttore napoletano online

Arriva Giggino, il traduttore napoletano online

Finalmente è arrivato un traduttore napoletano online! Si chiama Giggino, scoprilo con noi!

Vi è mai capitato di chiedervi se esistesse un dizionario o un manuale di grammatica napoletana? In effetti in Campania il dialetto napoletano più che un dialetto è una lingua e come tale ha i suoi volumi e manuali che ne spiegano le regole. La notizia che non tutti sanno è che, oltre ai diversi libri e dizionari di napoletano, esiste un vero e proprio traduttore automatico online che facilita le cose. Il suo nome è Giggino.

Giggino: il traduttore napoletano

Riprende il logo di Google ma si chiama Giggino. Funziona esattamente come Google Traduttore: traduce ogni frase dall’italiano al napoletano. Basta scrivere la frase di cui si vuole la traduzione nell’apposita casella e cliccare su “traduci in napoletano”.

C’è da dire che Giggino, il Google traduttore napoletano, non è perfetto. Alcune traduzioni non sono attendibili al cento per cento. Un errore che Giggino traduttore commette è, per esempio, apporre l’accento ad alcune vocali di fine parola (esempio: “te vogliò bbene” non è corretto).

Un altro errore tipico di Giggino è il tradurre le parole, non le espressioni. Per esempio, nonostante “ho” si traduca come “teng”, Giggino tradurrà la frase “ho sofferto” con “teng soffèrt”, mentre la traduzione esatta sarebbe “aggio soffèrt”.

Dunque Giggino – traduttore napoletano non è di certo perfetto ma potrebbe migliorare ed è sicuramente un aiuto valido nel caso di qualche piccola traduzione istantanea.

Il blog di Giggino, il Google traduttore napoletano

Quando visitiamo la pagina web di Giggino troviamo un link che ci rimanda al suo blog. In questo blog possiamo leggere qualche notizia sul traduttore.

Il progetto Giggino.com nasce nel 2007 per gioco. Bastano due ore di programmazione per creare un traduttore che si limitava a togliere le vocali dalla fine delle parole.

Il programmatore di Giggino è Piero Disogra, un uomo che si professa orgogliosamente napoletano.

Dopo tre anni dalla sua creazione egli cancellò Giggino – traduttore napoletano ma una folta schiera di utenti gli si oppose. Resosi conto del successo del suo traduttore, Piero ha continuato a lavorarci.

Se Giggino non è abbastanza efficiente possiamo usare qualche altro metodo…

Una pecca di Giggino è il fatto che può tradurre solo dall’italiano al napoletano e non viceversa. Dobbiamo quindi avvalerci di altri strumenti per le nostre traduzioni, strumenti che non scarseggiano.

Glosbe, per esempio, è un dizionario online che permette di tradurre il napoletano in qualsiasi lingua del mondo e viceversa. Il fatto che su Glosbe si possa inserire una parola alla volta rallenta la traduzione ma, al contempo, la rende molto più efficiente perché mostra le varie alternative.

Simile a Glosbe è un altro sito: Dialettando.com. Questo sito permette di avere un’ampia panoramica di tutti i dialetti italiani. È possibile inserire una parola in italiano e avere la sua traduzione in ogni dialetto oppure inserire una parola in dialetto e scoprire la sua traduzione nelle varie regioni.

Ndonio.it è invece un dizionario online che fornisce una lista molto dettagliata di vocaboli in ordine alfabetico in lingua napoletana. Su Ndonio.it è possibile trovare anche una lista di espressioni napoletane intraducibili, il cui significato è spiegato con diverse perifrasi. Per esempio “A’ bella ’e ciglie, tutte ‘a vonno e nisciuno s’a piglia” è tradotto come “Le ragazze molto belle sono corteggiate da tutti a nessuno pensa di sposarle nella tema che, data la loro avvenenza, possano aver avuto in passato delle precedenti esperienze o possano averle in futuro”.

In realtà anche su Wikiquote è presente una voce di proverbi napoletani e modi di dire napoletani. Sull’uso corretto di verbi si può invece visitare la voce “grammatica napoletana” su Wikipedia. Non tutti sanno che esiste anche la versione napoletana di Wikipedia, visitabile al link: https://nap.wikipedia.org/wiki/Paggena_prencepale

Traduttore italiano napoletano: altre risorse online

Tutti questi siti possono far sì che possiamo tradurre facilmente online la lingua napoletana. Giggino è il traduttore in napoletano più immediato perché ci permette di tradurre istantaneamente anche una frase, quindi è il metodo più rapido per cogliere il senso di una battuta in una conversazione o in un film.

Gli altri siti proposti aiutano invece a comprendere più a fondo l’uso della lingua napoletana. Possono aiutare i curiosi a scoprire traduzioni più accurate di alcuni termini o modi di dire che spesso, sono intraducibili.

Ormai grazie all’uso mediatico del napoletano e alla famosissima canzone napoletana, questo dialetto è diventato abbastanza comprensibile a tutti ma, in caso contrario, si può ricorrere a qualche aiuto sul web. Con qualche nuova conoscenza i più curiosi potranno divertirsi a esplorare il vasto mondo della lingua napoletana.