Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Shopping in lockdown

Voglia di shopping in lockdown? Consigli per gli acquisti

Si sa, poche cose risollevano il morale quanto una sana giornata di shopping. Secondo alcuni studi, lo shopping (a meno che non diventi compulsivo e dunque patologico) potrebbe rivelarsi addirittura terapeutico: fare compere allontana ansia, stress e malumore ed indossare abiti che ci fanno stare bene e ci stanno bene aumenta l’autostima, per non parlare degli incredibili vantaggi in termini di occasioni sociali che lo shopping porta con sé. Lo shopping è, a tutti gli effetti, un modo per prendersi cura di sé stessi ed un’occasione di convivialità – niente di meglio che fare shopping con le amiche, per molte donne – che allontana problemi e preoccupazioni ed offre una valvola di sfogo dalla quotidianità.
Oggi più che mai abbiamo bisogno di leggerezza e di quel senso di serenità, per quanto effimera e passeggera, che lo shopping sa donare. Ma come soddisfare al tempo del lockdown questa esigenza? Cosa può sostituire lo shopping in lockdown?
Internet può soddisfare l’esigenza di shopping, spesso risparmiando rispetto al commercio tradizionale al dettaglio e, al contempo, rivelarsi un’ottima strategia per tirarci fuori dalla tristezza da pandemia: acquistare capi per la bella stagione rivela la speranza di poterli indossare, immaginando dunque un futuro prossimo più roseo del presente che viviamo.

Shopping in lockdown: oltre Amazon

Indubbiamente il colosso di Jeff Bezos, Amazon, domina il mercato virtuale mondiale, soprattutto per quanto concerne la tecnologia ed i libri, ma per uno shopping in lockdown che sia soddisfacente e di qualità vale la pena di conoscere le alternative, non meno convenienti dal punto di vista della qualità, dell’efficienza del servizio e dei costi!

Per l’abbigliamento di qualità ed il Made in Italy, sono imbattibili store online come Zalando e Stileo dov’è possibile acquistare a prezzi scontati articoli di abbigliamento ed accessori dei più noti marchi mondiali. Stileo non è un vero e proprio store online, come Zalando, ma un sito aggregatore, che reindirizza gli utenti ai siti web dei negozi dov’è possibile acquistare i prodotti scelti. Notevole, su Stileo, la sezione dedicata al Made in Italy, una vetrina che espone i marchi più conosciuti della moda italiana, apprezzata in tutto il mondo, con sconti che possono superare il 70%. Se gli acquisti online perdono sicuramente qualcosa in termini di convivialità, possiamo senza dubbio affermare che compensano ampiamente questa mancanza proponendo offerte imbattibili che il commercio tradizionale non offre neppure in periodo di saldi!

Shein è tra i siti preferiti delle giovanissime: abbigliamento low cost, per essere sempre di tendenza a prezzi decisamente competitivi. Il sito cinese ha magazzini europei ed è dedicato soprattutto al commercio in Europa e negli USA, ragion per cui le taglie sono conformi alle nostre. Il sito si rivela, oltretutto, una validissima risorsa per le curvy più giovani – troppo spesso condannate dal mondo della moda ad uno stile che non si addice alla loro età e le mortifica – offrendo una scelta ampia e variegata negli stili e nei modelli. Le spedizioni sono piuttosto rapide (una o due settimane di attesa) se confrontate con altri siti cinesi.

Per gli amanti del Made in China, non può mancare Aliexpress, una sorta di enorme negozio cinese virtuale dov’è possibile trovare letteralmente qualsiasi tipo di articolo, dalla bigiotteria alla tecnologia, dai giocattoli per bambini alla cosmesi, dall’abbigliamento agli articoli di cancelleria a prezzi letteralmente imbattibili Si consigli agli acquirenti di prestare particolare attenzione alle recensioni, soprattutto per quanto concerne la vestibilità dei capi, e di misurarsi sempre con un metro da sarta prima di scegliere la taglia: le taglie sono spesso non aderenti a quelle europee, in quanto il sito è cinese ed è popolarissimo in Asia e le taglie sono dunque tarate su quel tipo di mercato. Ancora, si consiglia ai compratori di non avere fretta: le spedizioni, solitamente gratuite, sono molto lente e l’attesa può superare il mese. Attenzione! Ne diventerete dipendenti.

Pubblicizzato più che mai in questo periodo in tv, Vinted è una piattaforma che consente di vendere ed acquistare articoli di seconda mano, soprattutto di abbigliamento ma non soltanto. La piattaforma, popolarissima in Francia, sta divenendo popolare anche in Italia grazie alla campagna pubblicitaria. Il sito consente di incrociare domanda ed offerta: promette sostenibilità, in quanto favorisce lo scambio di beni ed il loro riutilizzo, ed è molto conveniente sia per chi acquista che per chi vende, in quanto non sono applicate commissioni sugli acquisti né sulle vendite ed è spesso possibile trovare abiti firmati in ottime condizioni a prezzi stracciati. Un’ottima risorsa per fare spazio nell’armadio e guadagnare qualcosina.

Un ultimo consiglio per gli acquisti: in tempi come questi, è più che mai necessario aiutare il mercato interno ed i piccoli commercianti. Molti di loro, costretti dalle misure anti-Covid alla chiusura, continuano la vendita su pagine social dedicate e dunque possono soddisfare a pieno la nostra voglia di shopping in lockdown. Sosteniamo i negozi del nostro quartiere continuando ad acquistare presso di loro. Un piccolo gesto da parte di tutti può salvare queste attività messe in ginocchio dalla crisi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta