Alla scoperta di Napoli archeologica: il testo

alla scoperta di Napoli archeologica

Alla scoperta di Napoli archeologica. Statue, necropoli, templi: i siti archeologici che raccontano la grande storia partenopea è un testo scritto da Giovanni Liccardo, recentemente pubblicato dalla casa editrice Newton Compton editori e inserito nella collana Quest’Italia.

Alla scoperta di Napoli archeologica: il testo

Alla scoperta di Napoli archeologica. Statue, necropoli, templi: i siti archeologici che raccontano la grande storia partenopea è un libro che percorre la storia della città di Napoli attraverso la lettura del mito e delle storiografie antiche; favole, storie, leggende, racconti più o meno veritieri e storicamente accurati intessono l’ordito del testo di Giovanni Liccardo e ne impreziosiscono la trama.

Un immaginario viaggio che fisicamente il lettore potrà meglio interpretare se, testo alla mano, percorre strade, vicoli, erte e fondachi della millenaria città, alla ricerca – scoperta o riscoperta – di luoghi reali che nascono fra le pieghe (ora magiche, ora fenomeniche) di storie e di uomini del tempo che fu.

Interpretazioni storico-archeologiche che seguono una certa via d’indagine, sedimentate fra gli studi stratificati di una certa scuola di pensiero, occorrenze di mitologemi recuperati che in un verso o nell’altro aderiscono alla cultura popolare o alla coscienza di Napoli: l’autore del libro Alla scoperta di Napoli archeologica. Statue, necropoli, templi: i siti archeologici che raccontano la grande storia partenopea accompagna il lettore in un cammino di fabula, storia e mistero che si intrecciano come fili di un canto, di un sogno che dura nel tempo. Non è un caso  che l’autore insista tanto su un’architettura cara alla cultura – e al culto – popolare: le Chiese, le catacombe, le cripte, le basiliche, gli antri, gli ipogei, le necropoli e i mausolei sono tutti elementi archeologici che richiamano il culto popolare del sacro e del mistero, del trascendente e dell’iniziatico. Un percorso che continua lungo i decumani, i castelli, le strade – siti musivi a “cielo aperto”, come del resto le innumerevoli bellezze della nostra Napoli – i fiumi (superficiali o sotterranei) e ancora le grotte, le stufe, i templi, le terme, le ville e lungo i complessi archeologici più o meno recentemente emersi alla conoscenza della civiltà contemporanea, ma sempre lì da secoli – e più – ad aspettare pazienti l’orma del vento del tempo sulle cose.

Alla scoperta di Napoli archeologica è un testo che potrebbe offrire tanto, dato che tanta – tantissima, enorme – è la materia di cui si accinge a voler trattare: « Napoli è una città che si è “cresciuta addosso” sostituendo ogni volta il nuovo all’antico, perciò è così ricca di meraviglie storiche, architettoniche, archeologiche [..] Questa storia lunga e articolata, inquieta e curiosa, irriverente e sfacciata, ha lasciato in eredità alcuni dei siti archeologici più noti e belli al mondo e ha dato origine ad architetture formidabili e a monumenti straordinari»; un viaggio che è cammino nel tempo e nel mito, nella storia e nell’uomo, nel culto di uno spazio che è altrove.

Giovanni Liccardo: l’autore

Giovanni Liccardo è archeologo e storico (specializzato nello studio della tarda antichità); autore di saggi e testi su Napoli (pubblicati, questi, per la casa editrice Newton Compton editori), ha scritto studi per riviste specializzate in storia quali “National Geographic” e la “Rivista di archeologia cristiana”).

Fonte immagine in evidenza: Newton Compton

A proposito di Roberta Attanasio

Redattrice. Docente di lettere e latino. Educatrice professionale socio-pedagogica. Scrittrice. contatti: [email protected]

Vedi tutti gli articoli di Roberta Attanasio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *