Quanto tempo occorre per avere la firma digitale?

La firma digitale è una tecnologia che permette di validare i documenti digitali come se fossero firmati a mano. Esistono diverse tipologie di firma digitale che forniscono un livello di sicurezza superiore e procedure di attivazione alternative rispetto alle firme elettroniche standard. Su letterasenzabusta.com, ad esempio, sito sempre attento alle esigenze di privati e aziende, è possibile ottenere la firma digitale gratuitamente, utilizzando un servizio che supera le logiche degli abbonamenti e consente di firmare documenti digitali senza costi fissi.

Nei prossimi paragrafi andremo a scoprire quanto tempo occorre per riuscire ad ottenere la firma digitale.

Che cos’è una firma digitale

Una firma digitale è una firma crittografica che può essere utilizzata per scopi di autenticazione. È il processo di firma di un documento o file elettronico con una chiave elettronica.

Le firme digitali stanno diventando sempre più importanti nel mondo degli affari di oggi in quanto consentono alle aziende di creare la propria identità di marchio unica e danno loro un vantaggio competitivo rispetto ad altre aziende.

Non solo per le aziende, ma anche per i privati, la firma digitale è sempre più conosciuta e utilizzata. Attraverso una procedura semplice e veloce ti permetterà di sottoscrivere i documenti ufficiali in maniera completamente digitale. Ha lo stesso valore della firma cartacea e garantisce integrità, autenticità e validità di un documento.

In Italia, come regolamentato dall’articolo 15, ha a tutti gli effetti valore legale.

A che cosa serve la firma digitale

Le firme digitali sono un modo per gli utenti di firmare documenti digitali. Sono utilizzati in molti modi, dal lavoro al ambito prettamente personale.

È un nuovo modo innovativo per le persone di firmare documenti digitali in modo sicuro. Viene spesso utilizzato per garantire contratti, accordi e altri tipi di documenti legali. Può anche essere utilizzata come strumento di verifica dell’identità da aziende e privati.

Le firme digitali stanno diventando sempre più comuni in questi anni, soprattutto con l’aumento delle transazioni online e dell’e-commerce. Possono essere utilizzate in molti modi, come verificare l’identità o firmare contratti digitalmente senza doverli inviare fisicamente copie cartacee avanti e indietro.

Nel personale è molto utile, perché ti permette di collegarti direttamente al sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate e avrai la possibilità di verificare lo stato della tua posizione fiscale.

Come ottenere la firma digitale

Ottenere la firma digitale è molto semplice. Ad oggi ci sono diversi servizi che sono iscritti alla Camera di Commercio come incaricati alla registrazione dei dispositivi di firma digitale. I servizi migliori sono quelli che ti aiutano e ti accompagnano dall’invio della richiesta, fino al ritiro della firma digitale.

La documentazione necessaria per poter ottenere la firma digitale è:

  • Copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente
  •  Codice fiscale del richiedente
  • Un indirizzo mail che non sia un indirizzo di Posta Elettronica Prioritaria.

Questi tre semplici elementi sono fondamentali per riuscire a compilare il modulo elettronico per l’invio della richiesta.

Una volta inoltrate tutte le informazioni non resta che scegliere tra Smart Card e Business Key. La scelta varia in base alle proprie esigenze, ai tempi e alle modalità di utilizzo.

Tempi per ottenere la firma digitale

Le tempistiche necessarie per ottenere la propria firma digitale sono molto brevi e sono di circa 24 ore. Il tempo inizia dal momento che viene inviata la richiesta completa e che sono state apportate correttamente tutte e quattro le firme, una su ogni modello, in originale.

La richiesta della firma digitale

La richiesta di firma digitale è composta da tre fasi principalmente:

  • Compilazione dei moduli e invio delle informazioni e dei documenti visti in precedenza;
  • Firma del richiedente sul modello originale e sulla copia;
  • Ritiro del dispositivo per la firma digitale direttamente in Camera di Commercio.

Una volta effettuate queste tre azioni il gioco è fatto e potrai utilizzare liberamente la tua nuova firma digitale.

 

 

 

 

A proposito di Mirko Garofalo

Vedi tutti gli articoli di Mirko Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *