Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Unire più video in un unico file, come e con cosa farlo

Sono sempre più numerosi gli utenti del web alla ricerca di soluzioni rapide per unire più vide in un unico file. Compiere tale operazione potrebbe sembrare complicato, ma in realtà, esistono molti programmi web e  applicazioni che ci possono aiutare in tal senso.
Una delle soluzioni potrebbe essere, Moavavi, ossia un video Editor che non solo unisce i video in un unico file e permette inoltre di elaborare i filmati in molti modi diversi. Sul loro sito c’è un interessante e semplicissimo tutorial che riportiamo sintetizzato nei suoi punti salienti. Il programma, così come anche gli altri esistenti sul web, dispone di una finestra di benvenuto, attraverso la quale è possibile scegliere cosa fare e quindi come iniziare. Una volta aggiunti tutti i file multimediali, li si può elaborare in modi differente. È possibile aggiungere transazioni che rendano più scorrevole il filmato, o che uniscano le varie clip tra di loro. Ogni programma contiene diverse categorie di transazioni tra le quali scegliere.
Aggiungere una transazione è molto semplice, basterà fare clic sulla relativa icona nella libreria (nella quale si trovano i frammenti di video sui quali lavorare) trascinarla sulla sequenza temporale e inserirla tra due pezzetti di video.
Svolta questa operazione, si potrà salvare il file video, scegliendo il formato di che si preferisce. Per farlo, bisognerà cliccare sulla casella “esporta”, dalla quale si apriranno diverse finestre, che consentiranno di scegliere tra le varie opzioni. Numerosi sono i formati tra i quali poter scegliere, AVI, MPEG, WMV, MP4, FLV, MKV, MOV. Una volta scelto il dispositivo sul quale esportare il video, basterà semplicemente cliccare su “avvia”.
Ovviamente, basterà cercare in rete per rendersi conto della vastità di programmi ed applicazioni esistenti per unire più video in un unico file. È bene precisare che questi programmi, sono dotati di caratteristiche differenti, in base alle esigenze degli utenti. Vi sono applicazioni che consentono anche di montare i diversi spezzoni e poi unirli in un unico file. Altri ancora consentono di aggiungere una musica di sottofondo al montaggio; oppure degli effetti di contrasto, luminosità, intensità di tono, sfumature, cromie.
Non tutti i software sono gratuiti ma sul web ne esistono vari che possono essere utilizzati gratuitamente. Tra questi, Avidemux e OpenShot Video editor, per citarne alcuni.
Da non dimenticare, il vecchio, ma sempre funzionale Windows Movie Maker, uno dei più utilizzati da sempre, soprattutto tra i giovanissimi, che è possibile scaricare anche su Windows 10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *