Insalate invernali | Ricette

Insalate invernali | Ricette

Arriva dicembre e porta con sé un mese fatto di feste e lunghe tavolate di cibo, ben apprezzato dalle nostre papille gustative. Ma allo stesso tempo c’è anche il pensiero a voler mantenere la linea per gustare, poi, dolciumi e piatti salati vari. Eppure, spesso succede che senza i colori dell’estate a ispirarci non sappiamo cosa cucinare di abbastanza gustoso e, perché no, anche di esteticamente sfizioso – perché si sa, anche l’occhio vuole la sua parte – per non farci tentare da pietanze caloriche in questo periodo di preparazione alle feste. Ecco allora tre ricette light di insalate invernali da potere mangiare senza “sensi di colpa” e appetitosi sia per il nostro gusto che per i nostri occhi.

Ecco le ricette di insalate invernali

Insalata di friarielli

Questo è il periodo per mangiare una delle verdure più attese di sempre: i noti, soprattutto per i napoletani, friarielli. Certo, preparare il classico piatto fatto con salsicce e friarielli ci tenta ma ci riserva anche calorie che attualmente vorremmo evitare. Il modo per farlo c’è, basta avere qualche accortezza nel condimento e nella scelta della carne e si può creare un piatto tutto da gustare. Gli ingredienti sono:

  • Friarielli – circa 200 g.
  • Petto di pollo – circa 170 g.
  • Olio – circa 4 cucchiaini
  • Sale – un pizzico q.b.
  • Limone e/o spezie a piacere

Innanzitutto, bisogna pulire per bene i friarielli. Nel frattempo, mettete poca acqua in un pentolino sul fuoco e quando raggiunge il punto di ebollizione aggiungete la verdura. Lasciatela sul fuoco finché non avrà raggiunto la cottura che più desiderate. Dopo averli messi a scolare, lasciateli raffreddare per bene a temperatura ambiente. Vi consigliamo di condirli già con un paio di cucchiaini d’olio per fare in modo che prendano sapore mentre si raffreddano.

A questo punto, mettete il petto di pollo in una padellina a parte. A metà cottura potete aggiungervi delle spezie: si sposano bene la paprika (va bene anche quella dolce) o il curry o anche del semplice rosmarino. Quando la carne avrà assunto una leggera crosticina sul marroncino, senza esagerare, potete toglierlo dal fuoco e tagliarlo a listarelle.

Unite i friarielli e il petto di pollo, entrambi ormai a temperatura ambiente, aggiungetevi i restanti due cucchiaini di olio, sale q.b. e se piace mezzo limone spremuto. Il piatto è servito: i friarielli si abbinano alla carne, le spezie a nostro gusto evitano di farci sentire la mancanza di un condimento eccessivo e, se si gradisce, si può accostare una fettina di pane integrale o ai cinque cereali.

Insalata di scarole

Ben conosciuta è la famosa zuppa di scarole e fagioli, ma se si preferisce un piatto freddo e più versatile, è possibile prepararlo in versione insalata. Ecco gli ingredienti:

  • Fagioli – un mestolo
  • Spinaci – circa 200 g.
  • Olive nere – una manciata
  • Olio – 4 cucchiaini
  • Sale – un pizzico q.b.
  • Condimento a piacere

Anche qui il primo step è quello di pulire la verdura e metterla a bollire in un pentolino. Per la cottura è a gusto personale, vi consigliamo comunque di lasciarla leggermente al dente per conservare una certa croccantezza. Poi, dopo averli scolati bisogna farli raffreddare per bene: potete metterli direttamente nel frigorifero, con un paio di cucchiaini di olio, e cacciarli poco prima di finire di preparare il piatto.

Quando la scarola sarà pronta, aggiungetevi un mestolo di fagioli. Questi ultimi potete o comprarli già cotti o comprare quelli secchi da cuocere: in tal caso, metteteli la sera prima ad ammorbidirli con abbondante acqua; la mattina successiva, dovranno essere passate almeno 8 ore, cuoceteli a fuoco dolce sempre con acqua abbondante per almeno 1 ora.

Pronta la verdura, pronti i legumi, unite entrambi e aggiungetevi una manciata di olive nere – da calcolarne massimo cinque – altri due cucchiaini di olio e sale a piacere. Un piatto fresco, versatile e che si presta anche a chi vuole cucinare qualcosa di abbastanza veloce.

Insalata con broccoli di Natale

I broccoli di Natale sono un tipo di verdura che si trova soltanto in questo breve periodo dell’anno e non in tutte le regioni italiane. Per fortuna in Campania si trovano ed a Napoli sono conosciuti come vruoccole ‘e fronna, diversi dai vruoccole ‘e rapa. Infatti, questo tipo di broccoli è più amaro e meno alto rispetto a quelli più comuni e si prestano a piatti che creano un’atmosfera natalizia e ben inserita nel clima delle feste. Vediamo gli ingredienti:

  • Broccoli di Natale – circa 200 g.
  • Grana Padano – q.b. tagliato a tocchetti
  • Olio – 4 cucchiaini
  • Sale – un pizzico q.b.

Pulite la verdura e mettetela a bollire con un pizzico di sale grosso. Successivamente, mettetela a raffreddare a temperatura ambiente con un paio di cucchiaini di olio. Una volta pronti, aggiungetevi il Grana Padano tagliato a tocchetti, con altri due cucchiaini di olio. Mescolate bene il tutto e l’insalata sarà pronta: l’amaro dei broccoli di Natale unito e stemperato dal sapore più dolciastro del Grana Padano, vi farà venire l’acquolina!

Fonte dell’immagine: pixabay.com

A proposito di Francesca Hasson

Francesca Hasson nasce il 26 Marzo 1998 a Napoli. Nel 2017 consegue il diploma di maturità presso il liceo classico statale Adolfo Pansini (NA) e nel 2021 si laurea alla facoltà di Lettere Moderne presso la Federico II (NA). Specializzanda alla facoltà di "Discipline della musica e dello spettacolo. Storia e teoria" sempre presso l'università Federico II a Napoli, nutre una forte passione per l'arte in ogni sua forma, soprattutto per il teatro ed il cinema. Infatti, studia per otto anni alla "Palestra dell'attore" del Teatro Diana e successivamente si diletta in varie esperienze teatrali e comparse su alcuni set importanti. Fin da piccola carta e penna sono i suoi strumenti preferiti per potere parlare al mondo ed osservarlo. L'importanza della cultura è da sempre il suo focus principale: sostiene che la cultura sia ciò che ci salva e che soprattutto l'arte ci ricorda che siamo essere umani.

Vedi tutti gli articoli di Francesca Hasson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.