Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Perché iscriversi al Liceo classico: motivi e falsi miti

Perché iscriversi al Liceo classico: motivi e falsi miti

Iscriversi al Liceo classico è una scelta che riguarda sempre più studenti; infatti, secondo alcuni studi recentemente realizzati, tra i ragazzi intervistati, una percentuale piuttosto alta rivela di aver scelto tale indirizzo di studio o di averlo frequentato.

Si tratta di una scuola superiore di secondo grado che, grazie allo studio di materie umanistiche e scientifiche, rappresenta un connubio perfetto per riscoprire la storia, rintracciando i segni del passato nel presente.

Ma perché iscriversi al Liceo classico? 

In questo momento, sembrerebbe che proprio tale indirizzo di studio sia quello che meglio aiuti i ragazzi a prepararsi alle sfide che li attendono. Grazie all’insegnamento della filosofia, ma anche le tantissime ore dedicate allo studio dell’italiano, gli studenti che scelgono il liceo classico riescono ad ottenere una preparazione ad ampio spettro.
Inoltre, sono tanti gli insegnanti che sottolineano quanto lo studio delle materie classiche aiuti a ridimensionare la propria visione del mondo, aprendo a nuovi orizzonti.
La scuola costituisce un immenso patrimonio culturale e pedagogico, di notevole spessore e quindi la scelta, soprattutto della scuola secondaria, è di particolare importanza.
Indipendentemente dalla scelta, un istituto superiore di secondo grado dev’essere in grado di coinvolgere ed invogliare gli studenti ad apprezzare l’enorme rilevanza della cultura, dal linguaggio alla lettura, dalla matematica alla fisica, all’italiano, dalle materie artistiche all’educazione fisica.
Ovviamente, va da sé che ogni scuola possa presentare dei livelli di complessità differenti, come nel caso del suddetto liceo classico.

Una volta iscritti, il liceo (in questo caso classico) diventerà una sorta di “seconda casa”, in un percorso sicuramente dinamico ed impegnativo. Inoltre, sarà possibile svolgere una serie di materie extra-scolastiche, che daranno vita ad un percorso di studio ancor più interessante e stimolante.

Liceo classico: tra falsi miti e modernità

Uno dei luoghi comuni più diffusi è la convinzione che al Liceo classico non si studi la matematica. Nulla di più errato: l’insegnamento di tale materia è ovviamente previsto, anche se si affianca alle materie tradizionali, quindi a quelle di indirizzo: latino e greco antico.
Il Liceo Classico è sicuramente la scelta migliore per chi ama le materie umanistiche, ma durante il percorso di studi sono presenti anche scienze, matematica e fisica, oltre alle lingue straniere come l’inglese.
Tante materie, molte discipline mnemoniche che però diventeranno sempre più apprezzate. Iscrivendosi al Liceo classico, ovviamente, la mole di studio aumenterà rispetto ad un altro istituto superiore, ma si raggiungeranno degli obiettivi sorprendenti; esercitando molto la mente, infatti, tutto diventerà ponderato, ragionato e qualsiasi situazione o scelta che si paleserà ai nostri occhi potrà apparire più semplice.

Comprovato è che studiando il greco e il latino, e in particolare traducendo le cosiddette versioni, si abitua il cervello all’attenzione al dettaglio e alla risoluzione di problemi complessi. Dunque, grazie allo studio approfondito ed analitico del latino e del greco (verso i quali spesso converge la maggior parte dei dubbi circa la scelta di questo indirizzo di studio), delle materie letterarie e della storia si scoprirà la vera identità dell’essere umano, lontano da come lo si vede oggi. Verrà fuori l’immagine del “genio” della creazione artistica, il poeta, l’autore, l’intellettuale del sentimento puro e dell’amore intenso.

Quelli descritti sono solo alcuni dei motivi principali per iscriversi al Liceo classico; ne esistono numerosi, di varia natura e per rendersene conto basterebbe conversare con un ex studente o con un professore.

Nonostante le varie motivazioni, di forte spessore, è bene precisare che esse non sminuiscono in alcun modo gli altri indirizzi di studio. Ognuno sceglie con convinzione e in relazione ai propri interessi ciò che più è incline alle proprie attitudini ma ciò non significa che uno studente liceale è diverso da uno studente di un istituto tecnico o professionale.
Ogni scuola rappresenta un “porto sicuro”, l’ambiente dove si forma la persona, all’interno del quale lo studente cresce, cambia, apprende non solo nozioni, ma anche dettami della vita, imparando a stare al mondo.

Iscriversi al Liceo classico dovrà essere una scelta libera e ben ponderata. Anche se all’inizio potrà sembrare faticoso, con il trascorrere del tempo tutto diventerà abituale e relativamente più facile.

 

Immagine in evidenza: www.pixabay.com

Print Friendly, PDF & Email

Commenta