Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Religione calvinista

La Religione Calvinista: la dottrina teologica di Calvino

La Religione Calvinista è una dottrina teologica elaborata dal riformatore francese Giovanni Calvino che ne indicò i principi nelle “Istituzioni della religione cristiana“, opera datata 1536-39, una delle più importanti del Protestantesimo.

Ispirata all’ideologia dei Santi Paolo e Agostino, la Religione Calvinista nasce dal concetto dell’assoluta sovranità di Dio e della giustificazione per mezzo della sola fede, codificando in una rigida teoria della predestinazione, la convinzione dell’impossibilità per l’uomo, segnato dal peccato originale, di raggiungere la salvezza eterna con le proprie forze. Calvino sosteneva la completa dipendenza del potere politico da quello religioso, fornendo alla Bibbia il primato assoluto di riferimento per i fedeli, ed instaurando un regime teocratico a Ginevra. Tra i fondamenti di una delle più austere diramazioni del Protestantesimo, ricordiamo la negazione del libero arbitrio, l’inammissibilità della grazia, la concezione della vita improntata al rigorismo morale.

Il francese Calvino è il maggiore esponente della Riforma Protestante, che dal 1517 aprì la strada ad una lunga serie di conflitti nel mondo cristiano. Calvino giunge a Ginevra per la prima volta nel 1536, in fuga dalla Francia dopo la sua conversione al Protestantesimo, e affrontò i contrasti all’interno del Protestantesimo ginevrino con il pugno di ferro, infatti non esitò a sradicare le opposizioni con la violenza, al fine di far trionfare la “Repubblica dei Santi”. Egli voleva che tutti i fedeli professassero apertamente il proprio credo e che contribuissero alle persecuzioni, se necessario. Siccome in Italia, Francia e altri paesi i fedeli non rispettarono tale richiesta furono accusati di essere Nicodemisti, ossia gli imitatori di Nicodemo, il quale per timore aveva incontrato Gesù di notte. Per diffondere la parola di Dio non c’era spazio per i compromessi anche a costo della propria libertà o della propria vita.

Da Ginevra la Religione Calvinista, o Cristianesimo Riformato, si diffuse in tutto il resto della Svizzera, in Scozia, in Francia, nei Paesi Bassi, in Inghilterra (dove diede origine alla corrente dei puritani), in Germania, in Polonia e in altri paesi dell’Europa centrale e orientale.

Successivamente il calvinismo si diffuse nelle colonie inglesi d’America, nell’Africa del Sud, in Asia. In Italia il calvinismo è rappresentato dalla Chiesa valdese, la quale ha la sua maggiore concentrazione nelle valli del Piemonte dette, appunto valli valdesi, con la loro capitale religiosa a Torre Pellice. 

Le Chiese Calviniste sono riunite nell’Alleanza Riformata Mondiale, creata a Ginevra nel 1875, la quale comprende circa 175 chiese di 84 paesi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta