Romanzo mash-up, una nuova moda della cultura pop del XXI secolo?

Romanzo mash-up

Romanzo mash-up, l’analisi di un fenomeno letterario che coinvolge la riscrittura di opere famose in contesti fantasy o horror

Marjorie Kehe, giornalista presso il The Cristian Science Monitor, ha usato il termine romanzo mash-up in un suo articolo pubblicato il 15 gennaio 2010  per indicare alcuni romanzi con un 60-80% di testo originale e diverse modifiche (magari anche nuovi colpi di scena) aggiunte dal “nuovo autore” per riadattarlo in un nuovo contesto. Tale genere segue condivide molte caratteristiche con il genere young-adult ossia saghe letterarie come Hunger Games, Shadowhunters, Divergent oppure Twilight.

Seth Grahame-Smith il pioniere del romanzo mash-up ? Tra zombi ottocenteschi e vampiri americani

Uno dei pionieri nel riscrivere opere note è lo statunitense Seth Grahame-Smith, autore di due romanzi mash-up. Il primo esperimento è Orgoglio, Pregiudizio e zombie (Pride and Prejudice and Zombies), uscito nel 2009 e pubblicato negli USA da Quirk Books. 

Ispirato al romanzo Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen, l’opera racconta (di nuovo) le vicende delle  sorelle Bennet (Elizabeth, Jane, Kitty, Lydia e Mary) nell’Inghilterra rurale dell’inizio del XIX secolo, lontana dal grande centro urbano di Londra; in particolar modo la storia sentimentale tra Elizabeth e il colonello Darcy.

Grahame-Smith decise di aggiungere alla trama anche un’epidemia diffusa campagne inglesi che trasforma le persone in mostruosi zombi assetati di sangue e carne umana; si tratta di un nuovo elemento  che cambia l’equilibrio del romanzo sentimentale scritto da Jane Austen. Proprio per questo motivo il signor Bennet decide di allenare le sue figlie nelle arti marziali affinché possano difendersi dall’imminente minaccia. Nonostante queste premesse originali e diverse preoccupazioni; il romanzo divenne in poco tempo un best-seller e venne tradotto in diverse lingue. In seguito la Lionsgate acquistò i diritti del romanzo per un’adattamento cinematografico che vide la luce nel 2016 con il titolo P+P+Z- Pride, Prejudice and Zombies diretto da Burr Steers, prodotto da Natalie Portman con Lily James e Sam Riley nei panni di Elizabeth Bennet e il signor Darcy.

Nel 2010, Grahame-Smith pubblicò un nuovo libro non riscrivendo nessun romanzo; piuttosto raccontando la vita segreta di un noto personaggio della storia americana. Si tratta del presidente Abraham Lincoln che guidò il paese durante la Guerra di Secessione americana; in questa versione egli è diventato un cacciatore di vampiri. Usando il sotterfugio del diario pubblicato postumo, lo scrittore racconta la vita del 16esimo presidente “in chiave fantasy-horror con elementi provenienti dal Southern Gothic“. Lincoln ha giurato di uccidere queste creature della notte dopo aver visto uno di loro mordere al collo sua madre causandone il decesso. In seguito il giovane avvocato fa amicizia con Henry Sturges, un vampiro che vuole vendicarsi dei propri simili; prima Sturges allena Lincoln affinché sappia combattere e poi gli racconta la triste verità: i proprietari delle grandi piantagioni di cotone nel Sud degli Stati Uniti sono tutti dei vampiri che usano il sangue degli schiavi di colore come fonte di nutrimento.

Il successo del romanzo La leggenda del Cacciatore di Vampiri: il diario segreto del presidente (Abraham Lincoln, Vampire Hunter) indusse la 20th Century Fox ad adattare l’opera  sul grande schermo. La Leggenda del cacciatore di Vampiri (Abraham Lincoln: Vampire Hunter) uscì nelle sale il 2012 con Timur Bekmambetov alla regia, lo stesso Grahame-Smith alla sceneggiatura, Tim Burton tra i produttori e  Benjamin Walker, Dominic Cooper e Anthony Mackie nel cast.  Le opinioni della critica furono negative e gli incassi non furono favorevoli. 

Altri esempi di “riscritture” e mash-up, da Porter a H. Winters 

Dopo la pubblicazione di Orgoglio, Pregiudizio e Zombi e La Leggenda del Cacciatore di Vampiri: il diario segreto del presidente, altri scrittori provarono a scrivere romanzi mash-up. La stessa Kehe cita il caso di Ben H. Winters, l’autore di romanzi come Android Karenina (2010), basato su Anna Karenina di Lev Tolstoj ma in una Russia ottocentesca steampunk, Sense, Sensibility & Sea Monsters (2009), dove il romanzo Ragione e sentimento di Jane Austen è riscritto con una nuova ambientazione: “un XIX secolo ucronico dove un misterioso evento ha trasformato parte del genere umano in “mostri marini” simili all’equipaggio di Davy Jones visto in Pirati dei Caraibi: La Maledizione del forziere fantasma” oppure Porter Grand, l’autore di Little Women and Werewolves (il romanzo Piccole Donne di L. M.  Alcott si combina al genere horror). 

Fonte immagine di copertina: si ringrazia The Guardian 

A proposito di Salvatore Iaconis

Laureato in Lettere Moderne presso l'Universitá Federico II di Napoli il 23 febbraio 2022 e giornalista iscritto all'ordine regionale dal 26 gennaio 2021. Grande amante della lettura dai classici della tradizione fino ai best-sellers più recenti, appassionato di cinema in tutte le sue forme nonché di teatro, storia, arte e filosofia.

Vedi tutti gli articoli di Salvatore Iaconis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *