Cose da visitare in Giordania | 10 consigli

Cose da visitare in Giordania

Hai in programma un viaggio in Giordania e non hai un itinerario? Ecco allora una lista di cose da vistare in Giordania

Il regno di Giordania è una delle mete più gettonate dai turisti di tutto del mondo. La sua storia millenaria e la varietà dei paesaggi naturalistici contribuiscono a creare una vacanza memorabile, fatta di fascino, mistero e, ovviamente, di assoluto relax.

Se avete deciso di fare un viaggio in questo affascinante paese, ecco una lista di dieci cose da visitare in Giordania!

Dieci cose da visitare in Giordania

Petra

L’antica città di Petra era uno dei più importanti centri commerciali e militari dell’antichità. Abbandonata nel VII secolo fu riscoperta nel 1812 dall’archeologo svizzero Burckhardt e dal 1985 il sito è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

Come suggerisce il suo nome, si tratta di una città scavata nella pietra. A catturare l’attenzione sono gli edifici, come i suggestivi monumenti funebri di Al Deir ed El Khasehm. Quest’ultimo, in particolare, è al centro di una leggenda secondo la quale si nasconderebbe un tesoro al suo interno. Inoltre, è apparso in molti celebri film come Indiana Jones e l’ultima crociata.

Se deciderete di visitare Petra, preparatevi a una lunga camminata tra passaggi stretti, che vi ripagherà con la vista di splendidi paesaggi.

Wadi Rum

Un’ampia, risonante d’echi lontani e divina”. Con queste parole Lawrence d’Arabia definì il Wadi Rum, il deserto rosso della Giordania meridionale divenuto famoso sempre grazie al cinema. I suoi paesaggi sono stati il set di importanti produzioni hollywoodiane come Guerre Stellari, Indiana Jones e Transformers.

Fin dall’antichità il Wadi Rum ha ospitato insediamenti umani come dimostrano la presenza di oltre trentamila incisioni rupestri sulle pareti rocciose. Ancora oggi è popolato da tribù di beduini, i quali fanno da guida escursionistica. È possibile visitare il deserto sia a bordo di una jeep che sul dorso di cammelli.

Ma tra le varie attività che si possono fare, non si può ignorare una delle più affascinanti: trascorrere la notte in campeggio, a osservare la bellezza del cielo stellato che dà giustizia al significato del nome Wadi Rum, la “Valle della Luna”.

Cose da visitare in Giordania: Aqaba

Aqaba è una città costiera che si affaccia sul Mar Rosso ed è molto amata dai turisti, per via delle sue spiagge. La più famosa è Al-Hafayer, meglio nota con il nome di Palm Beach, caratterizzata da un’intensa vita notturna e dai tramonti mozzafiato.

Tra i siti di interesse c’è il castello di Mamluk, costruito attorno al XVI secolo per ospitare i pellegrini in viaggio verso La Mecca e che durante la Prima Guerra Mondiale fu usata dagli Ottomani come roccaforte, le rovine dell’antica città di Ayla, la prima città islamica, e il Museo Archeologico della città dove sono custoditi manufatti che vanno dall’Età del bronzo al Medioevo.

Il Mar Morto

Considerato come uno dei mari più salati al mondo, il Mar Morto è situato a 430 metri sotto il livello del mare rendendolo l’area più bassa sulla terraferma.

La sua elevata salinità impedisce di immergersi nelle sue profondità, ma è possibile godere dei benefici del Mar Morto.

Come? Semplicemente galleggiando e godendo dei benefici dei suoi sali, mentre si osserva il panorama mozzafiato dei monti che si stagliano all’orizzonte.

Sorgenti termali di Ma’in

Ma’in ha quasi l’aria del classico miraggio nel deserto. Situata tra le montagne è ricca di cascate e sorgenti termali, di cui già gli antichi sovrani elogiavano le proprietà curative.

Queste sorgenti hanno origine dalle piogge invernali che alimentano le cascate. L’acqua raccoltasi attraversa le montagne ed esce da una fonte vulcanica, che raggiunge i 45°C.

Le acque termali di Ma’in sono indicate a chi soffre di disturbi reumatici, favorendo la circolazione sanguigna e rilassando il sistema nervoso. Sono anche indicate a chi soffre di patologie della pelle e a malattie del sistema respiratorio.

Piscine del Wadi al Hidan

Se siete amanti del canyoing le piscine naturali del Wadi al Hidan della città di Madaba a fanno al caso vostro.

Le gole profonde e le pareti di roccia di basalto nero rappresentano una sfida impegnativa ed entusiasmante per gli amanti dell’avventura e le tre caratteristiche cascate formano uno scivolo d’acqua in roccia.

Amman, la capitale della Giordania

Amman, conosciuta come “La città bianca”, è una città in cui il moderno e l’antico si intrecciano. Interessante è la cittadella di Amman in cui si trovano i resti del Tempio di Ercole e il Teatro romano, usato ancora oggi, al cui interno si trova il Museo del folklore che raccoglie testimonianze della vita della popolazione giordana come una tenda beduina in pelo di capra, strumenti musicali, telai per la tessitura, armi e molto altro.

Sempre all’interno del Teatro si trova il souk, un vero e proprio mercato in cui comprare souvenir, girare per negozi di profumi e incensi, sorseggiare una tazza di caffè o gustare piatti della tradizione giordana nei tanti locali e ristoranti presenti.

Monte Nebo

Tra le cose da visitare in Giordania non può mancare il luogo in cui, secondo la tradizione, Mosè si fermò per riposare e per contemplare le bellezze della terra promessa: il Monte Nebo, il quale accoglierebbe anche i resti del profeta biblico.

Il Monte Nebo ospita alcuni siti di grande interesse come un’antica chiesa di culto cristiano, oggi gestita dai frati francescani. Sempre ai francescani è dedicato il museo archeologico dove si trova custodito il monumento al serpente di bronzo, opera di un artista italiano.

Al-Karak e la Via Reggia

Al-Karak è una cittadella dall’enorme importanza storica. È qui infatti che i cavalieri crociati combatterono contro le truppe del sultano Saladino, consci dell’importanza strategica della città grazie al suo castello: una struttura a più piani, con sotterranei e una cappella al suo interno. Se si raggiunge la sua cima, è possibile vedere il Mar Morto.

La Via Reggia è invece una delle vie di trasporto commerciale su terra più importanti. Già gli antichi commercianti erano a conoscenza del suo valore, poiché collega il monte Sinai alla città di Aqaba.

Lungo questo percorso ci si imbatte in piccole città circondate da catene montuose e la strada si staglia in uno scenario immerso nella natura. La Via Reggia conduce anche alla città di Madaba, nota per ospitare un mosaico che rappresenta molte località bibliche.

Viaggio in Giordania, scegli Heymondo

Se vuoi viaggiare in Giordania e godere di queste e altre meraviglie in tutta sicurezza, la scelta migliore è affidarsi a Heymondo, l’assicurazione viaggio estero più efficace contro qualsiasi tipo di imprevisto.

L’assicurazione di Heymondo può coprire qualsiasi imprevisto che possa capitare in viaggio: rimborso di 1.000 € in caso di furto o smarrimento di bagagli, 200 € per ritardi nelle partenze dei trasporti e 2.500.000 € di copertura per le spese mediche.

Inoltre, sono previsti anche una copertura relativa al Covid-19 e il rimpatrio e trasferimento sanitario.

Cosa stai aspettando? Inizia a goderti la tua vacanza in Giordania senza preoccupazioni!

 

A proposito di Ciro Gianluigi Barbato

Classe 1991, diploma di liceo classico, laurea triennale in lettere moderne e magistrale in filologia moderna. Ha scritto per "Il Ritaglio" e "La Cooltura" e da cinque anni scrive per "Eroica". Ama la letteratura, il cinema, l'arte, la musica, il teatro, i fumetti e le serie tv in ogni loro forma, accademica e nerd/pop. Si dice che preferisca dire ciò che pensa con la scrittura in luogo della voce, ma non si hanno prove a riguardo.

Vedi tutti gli articoli di Ciro Gianluigi Barbato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *