Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Matera 2020: alla scoperta della capitale europea della cultura

La Basilicata è una regione davvero affascinante, ognuna a modo suo lo sono tutte le regioni che compongono la nostra terra madre.
In particolare questa terra del sud della penisola è estremamente ricca di storia, cultura e bellezza che si possono ammirare in ogni luogo e ovunque ci si volti.

Questa regione situata tra la Puglia e la Calabria vanta un paesaggio davvero ricco di vegetazione nonché la bellezza delle acque delle due coste principali che affacciano sul Mar Tirreno e sullo Ionio.
Le due città principali che sono inoltre i capoluoghi principali della Basilicata sono Matera e Potenza.

Luoghi più caratteristici della Basilicata

Questa regione è composta da diversi luoghi caratteristici davvero molto belli che meritano di essere visitati assolutamente. Spesso capita di voler programmare un viaggio per rilassarsi o scoprire posti nuovi e di rado si pensa al proprio paese di origine. Questo è davvero un grande errore nonché un peccato perché la nostra terra ha davvero molto da offrire, in particolar modo la Basilicata è una regione in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza e gusti grazie alla diversità del suo territorio.

Dunque cosa vedere e dove andare se si decide di partire alla scoperta di questa regione?
Per chi predilige e ama il mare le zone da visitare assolutamente sono: per quanto riguarda il mar Tirreno la costa Lucana che si estende per più di 30 km, compresa tra Punta Crivi, poco più a nord di Acquafredda e la spiaggia D’a Gnola, situata poco più a sud della Secca di Castruccio la quale si trova al confine con la Calabria.

Vicino a queste zone costiere troviamo anche la zona di Maratea, ovvero un piccolo borgo risalente all’epoca medioevale che sorge ai piedi del Monte San Biagio e che è bagnato dal mare e considerato ad oggi uno dei luoghi più puliti d’Italia, dove sorge la statua più alta d’Italia, il Cristo Redentore alto ben 22 metri. Tutto il litorale tirrenico della Basilicata è carta piccole spiagge incontaminate, mentre i fondali delle acque che le bagnano sono ricche di rocce molto apprezzate da chi si si diletta praticando l’attività subacquea.

Per chi invece ama particolarmente le spiagge più sabbiose e per i bambini che amano giocare a contatto con la sabbia costruendo bellissimi castelli, l’opzione migliore è visitare la costa ionica che si estende per più di 40 km a partire dal lido di Metaponto che arrivare al confine con la Puglia fino ad arrivare a Nova Siri Scalo verso Cosenza, al confine con la Calabria.
Ecco un elenco delle spiagge più belle sul Mar Tirreno:

  • Spiaggia del Macarro
  • Castrocucco
  • Cala Iannita
  • Fiumicello
  • Calette di Maratea

Ecco invece un elenco delle spiagge più belle sul Mar Ionio:

  • Metaponto
  • Nova Siri Marina
  • Terzo Cavone
  • Lido di Policoro
  • Bosco Pantano

Adesso invece vediamo quali sono gli altri posti della Basilicata che meritano d’essere visitati.

  • I Sassi di Matera. Questo è il nome della meravigliosa antica città scolpita nella roccia, in cui si alternano caverne e labirinti interni alla sapiente architettura più moderna. Un tempo era il cuore della vita cittadina oggi invece la sua bellezza, considerata patrimonio dell’umanità, che si può apprezzare ancor di più la sera lascia i suoi visitatori letteralmente a bocca aperta.
  • Parco Nazionale del Pollino: questo splendido parco è un posto da visitare specialmente per gli amanti del trekking, con i suoi 192 ettari è il Parco Naturale più grande d’Italia.
  • Castelmazzano: anch’esso tesoro incastonato nella roccia, di sorprendente bellezza.

Matera: luoghi da vedere e cosa fare

Matera è il capoluogo di una regione che abbiamo visto esser piena di sorprese. Adesso vediamo più nel dettaglio cosa ha da offrire questa città.
In primo luogo per chi decide di visitare questa città il consiglio è quello di ricercare la storia e la tradizione che si può apprezzare, sì osservando opere e monumenti, ma soprattutto si può assaporare letteralmente assaggiando i prodotti tipici di questa città.

L’esempio per eccellenza è il pane di Matera. Questo pane è conosciuto in tutta la penisola per il suo sapore unico e la sua consistenza particolare creata dai mastri panettieri di Matera che si tramandano la ricetta da generazioni.

Per chi ama la tradizione è inoltre possibile partecipare a dei workshop in cui vengono mostrate le antiche tecniche grazie alle quali si realizza questo prodotto.
Per chi invece preferisce rivisitare l’idea classica della vacanza è possibile ammirare la bellezza di Matera da… un’altra prospettiva, grazie alla possibilità di partecipare ad un tour in mongolfiera sorvolando questi luoghi caratteristici.

Per tutti coloro che amano particolarmente i monumenti di cui il nostro paese è ricco, la Cattedrale di Matera non vi deluderà. Così come altro luogo storico da non farsi sfuggire è il parco correlato alla Chiesa Rupestre di Matera. Ed ancora a Palazzo Lanfranchi il Museo di Arte Medioevale e Moderna di Matera, così come il Museo Archeologico Nazionale “Domenico Ridola” che custodisce reperti rinvenuti appartenenti all’epoca della preistoria.
Altro monumento da vedere che si erge in Piazza Vittorio Veneto è il Monumento ai Caduti, ed ancora il Catello Tramontano oppure la Fontana Ferdinandea.

In conclusione se si decide di visitare Matera e più in generale la regione Basilicata, di certo non si rimarrà delusi. Al contrario si tornerà a casa avendo scoperto posti unici dalla storia molto antica e che si ricorderanno in eterno.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply