Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Compilescion

Compilescion, Peppe Iodice al Teatro Trianon Viviani

Si continua a ridere al Trianon Viviani! Dopo Una famiglia… quasi perfetta di Carlo Buccirosso, il teatro del popolo di Forcella ha accolto ieri sera la Compilescion comica di Peppe Iodice. Lo spettacolo si presenta come una raccolta dei migliori sketch della sua ventennale carriera, che vengono introdotti dal carismatico speaker ufficiale della SSC Napoli, Daniele “Decibel” Bellini. Due momenti musicali, coadiuvati dall’”Intellettwaller band” diretta da Gennaro Franco, il primo con Nuvoletta Lucarelli e il secondo con Nico e i suoi desideri, conferiscono allo show l’aspetto di un varietà della risata in cui Iodice è protagonista e mattatore assoluto.

Il comico di Barra è solo in apparenza da solo sul palco. Il dialogo e l’interazione con il pubblico sono costanti e ciò gli permette un ampio margine di improvvisazione. L’empatia che riesce ad instaurare con gli spettatori è fondamentale per la riuscita dei suoi monologhi, assoli comici in cui si mescolano nostalgici ricordi, aspettative e acute osservazioni sulla società napoletana dei giorni nostri. I riferimenti all’attualità non mancano – il traffico di armi a San Giorgio a Cremano ne è un esempio – così come le critiche alle esasperazioni, ai tic e alle insulse fobie del nostro tempo. La più interessante è quella che il cabarettista fa al teatro d’oggi, visto come troppo chic e noioso per il pubblico che, il più delle volte, cerca soltanto momento di svago. Per questo, all’inizio del secondo atto, si nasconde tra la sua gente, tra le poltrone della platea e commenta annoiato l’esibizione intellettualoide di Pino L’Abbate. Questo scambio dialettico sintetizza in modo semplice ma efficace una delle motivazioni per cui le persone sono riluttanti verso gli spettacoli degli stabili.

Compilescion, risate senza olio di palma

Iodice aveva dichiarato ironicamente che il suo show teatrale si sarebbe basato su una «comicità biologica, senza contenuti tossici». Non ha mentito. L’ex Zelig si è dimostrato, anche in questo spettacolo, un cantore genuino dei paradossi della sua città, un comico in grado di enfatizzare senza mai stereotipare la napoletanità. Ed è per questo che Compilescion, probabilmente la sua miglior incarnazione fino ad ora, è stato premiato fin dalle prima battute con una meritatissima pioggia di applausi.

————————————————————–

Per i biglietti consultare il sito del teatro teatrotrianon.org. Il botteghino del Trianon Viviani è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 14:00 e dalle 15:00 alle 19:00. Per informazioni: tel. 081 2258285.

Marcello Affuso