Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Thor, la morte degli Dei

“Thor, la morte degli Dei” arriva a teatro per una tournée tutta italiana

La Leggenda di Thor, Dio del Tuono, del Fulmine e della Tempesta, diventa un musical: tratto dall’omonimo fumetto “LA MORTE DEGLI DEI”, in cui viene raccontato il rapimento di Idhunn, dea dell’eterna giovinezza, e la terribile prova che Thor dovrà affrontare insieme al suo popolo a causa della malvagità di Hel, lo spettacolo teatrale promette di offrire emozioni davvero uniche

Un’occasione per scoprire più da vicino questo mito noto finora solo attraverso il cinema e i fumetti, un vortice di sentimenti che renderanno più umana la divinità agli occhi dello spettatore. Mai prima d’ora in Italia, un Supereroe, Thor, figlio di Odino, re degli dei, e di Joro, dea della terra, era stato protagonista di un musical.

“Thor, la morte degli Dei”: il mito

Nel Regno di Asgard si sta svolgendo l’importante cerimonia di investitura di Thor: suo padre Odino, sovrano di tutti gli dei, sta per cedergli il trono. Un boato terrorizza i presenti che si accorgono della sparizione della dea della giovinezza: ciò vuol dire una sola cosa, la morte degli dei è terribilmente vicina. Si pensa subito ad una vedetta da parte dei giganti di fuoco, da sempre nemici acerrimi di Odino, ma nulla è come sembra: all’interno del Palazzo, qualcuno ha tramato nell’ombra. Tra bugie e colpi di scena, combattimenti, creature mostruose ed entità provenienti dall’Aldilà, Thor e i suoi affronteranno un rischioso viaggio nei Regni più spaventosi dell’Universo: in questa odissea, gli aspetti mitologici andranno ad umanizzarsi sempre di più, fino ad instaurare una connessione emotiva tra il mondo degli dei e il nostro.

“Non solo la vicenda di Thor, ma una storia universale, la storia del conflitto tra il bene e il male: è questo che si propone il musical, al quale abbiamo lavorato con grande energia e passione. Ciò verrà sicuramente fuori, grazie a figure artistiche ed un team creativo eccezionali, dal coreografo Angelo Marino alla sceneggiatrice Ilaria Licenziato, allo scenografo Antonello Risati. La storia si avvale di un impianto sceno-tecnico ad altissimi livelli e siamo impazienti di cominciare a raccontare questa storia, partendo da Napoli per un viaggio lunghissimo che si fermerà, se tutto va bene, tra un paio d’anni”, spiega il regista Antonello Ronga.

“Thor, la morte degli Dei” in anteprima assoluta al Palapartenope di Napoli

Lo spettacolo, adatto a tutte le età, è organizzato dalla EMA Eventi con la produzione di Eduardo Lombardi e Vincenzo Iannone, e partirà sabato 23 febbraio al Palapartenope di Napoli, per andare a toccare i teatri delle principali città italiane. Contenuti artistici di alta qualità sono ottenuti grazie all’attenta regia di Antonello Ronga, alle musiche di Emiliano Branda, ad un cast composto da 16 ballerini, 2 acrobati e 6 cantanti/attori, tra cui Tony D’Alessio (voce della storica band Banco del Mutuo Soccorso e finalista a XFactor 2013) che interpreta Odino e Daniele Venturini che impersonerà il protagonista Thor. L’ultima tappa della tournée sarà a Milano, al Teatro Nazionale CheBanca!, il 17 e 18 maggio.

Qui, i prezzi dei biglietti:

Primo settore 32.00+3.00

Rid Ragazzi dai 3 ai 10 anni 27.00+3.00

Secondo settore 27.00+3.00

Rid Ragazzi dai 3 ai 10 anni 23.00+2.00

Terzo Settore 23.00+2.00

Rid Ragazzi dai 3 ai 10 anni 18.00+2.00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *