Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Comunicati stampa

#NapoliViva, Mostra fotografica inedita di Sergio Siano, dal 7 maggio

La Reggia Designer Outlet, proseguendo il percorso di promozione artistica del territorio, organizza, dal 7 maggio al 7 giugno, #NapoliViva, mostra fotografica inedita di Sergio Siano, tra i fotoreporter più sensibili e ricercatori della città. Sempre in giro con la sua macchina fotografica, Siano scopre e cattura volti, luoghi, luci e ombre, soprattutto nel centro storico e tra i vicoli dell’affascinante Partenope, che ogni giorno si racconta e si rivela. Il vernissage è in calendario per martedì 7 maggio, alle 11.30 in Piazza Fontana, dove sarà costruito il percorso espositivo. In 35 scatti, soprattutto a colori, con qualche immagine in bianco e nero, il visitatore potrà ammirare l’intensità e l’unicità della vita di Napoli, dove ogni regno che si è avvicendato, svevo e normanno, francese e spagnolo, ma soprattutto greco, ha lasciato indelebili tracce nei luoghi e nei tratti distintivi del popolo partenopeo, che cambia identità e sembianze a seconda del quartiere in cui vive. Siano affida a una bambina di 8 anni il viaggio alla scoperta della “sua” Napoli. Un viaggio che inizia con l’apertura del portale di una chiesa abbandonata a Materdei, in Salita San Raffaele, impreziosito dal dipinto dell’artista argentino Francisco Bosoletti; e la doppia veduta di Napoli, dal punto più alto della città, l’Eremo del Camaldoli, e dal mare. Da qui, una fantastica esplorazione di Partenope, teatro e museo a cielo aperto, bella da vedere e stupefacente nella scoperta. Sergio Siano, biografia Sergio Siano è uno dei fotoreporter più sensibili e ricercatori di Napoli. Nato a Napoli, nel 1969, Siano è figlio d’arte. Suo nonno e suo padre erano fotografi. Suo fratello maggiore è fotografo. È cresciuto amando e conoscendo il prezioso valore della fotografia. Ha raccolto le sue fotografie in un gran numero di cataloghi, prezioso e importante patrimonio per la storia di Napoli. Tra le sue pubblicazioni più famose ci sono “Con gli occhi di Caravaggio” e “Vicoli”, entrambi edizioni Intra Moenia; “I Quartieri Spagnoli” e “Il mare che bagna Napoli”, entrambi Rogiosi editore. Sergio Siano realizza reportage fotografici per il quotidiano Il Mattino e organizza corsi di fotografia per i giovani che vogliono intraprendere questa professione.

... continua la lettura
Comunicati stampa

La Cucina dei Sorrisi, l’8 maggio Villa Scipione

Mercoledì 8 maggio Villa Scipione ospita la prima di una serie di cene di beneficenza organizzate dall’Associazione Provinciale Cuochi Napoli A Posillipo, una delle zone più affascinanti di Napoli, con il suo panorama mozzafiato, la straordinaria scenografia naturale e i costoni a strapiombo sul mare, si erge la splendida Villa Scipione che mercoledì 8 maggio alle ore 20.30 ospiterà l’eccezionale evento “La Cucina dei Sorrisi” fortemente voluto dal neo presidente Chef Giuseppe Sorrentino dell’A.P.C.N. (Associazione Provinciale Cuochi Napoli) e dal nuovo consiglio direttivo. Un affiatato numero di chef dell’A.P.C.N. metteranno in pratica la propria arte culinaria, per donare un sorriso a bambini e giovani ragazzi che vivono realtà diverse e meno fortunate. L’A.P.C.N. ha scelto di devolvere  l’incasso della cena all’ONLUS “Teresa Baiano” della Sezione Quarto NA, inoltre alcuni tra questi ragazzi, affascinati dal mondo della cucina, parteciperanno attivamente alla realizzazione dei piatti con gli chef A.P.C.N.. Villa Scipione, in un’atmosfera unica e di classe, con il suo rigoglioso parco e le  terrazze panoramiche affacciate sullo splendido golfo di Napoli, accoglierà la cena nell’elegante sala interna con i raffinati piatti degli chef e gli ottimi vini della cantina veneta Giannitessari Wine di Roncà provincia di Verona. Menù Aperitivi finger Chef Giovanni Ripa-Chef Bruno Pernice (Sun’s Royal Park-CE) Il Mare e la Terra incontrano l’innovazione: -Caprese scomposta in chiave moderna -La trasparenza variopinta -Il caprino e l’amarena con gelè di aperol e pistacchio di Bronte -Craquelin allo zafferano e arancio con mousse di tonno e mascarpone Vino in abbinamento: Giannitessari Wine Spumante Alpone Brut Durello-Metodo Charmat annata 2018   Antipasti Chef Vincenzo Ferro(Country House L’Antica Fraconia-Taurano AV) Chef Pasquale Sazio(Ristorante Del Pino Gruppo Leonessa-Cercola NA) -Diamante di seppia e finocchio su crumble all’arancia Vino in abbinamento: Giannitessari Wine Lessini Durello-Metodo Classico 36 mesi annata 2014 Primo Chef Ludovico D’Urso-Chef Stefano Iermano (Ristorante Rosolino Corner NA) Eliche di Gragnano con colatura di Alici di Cetara, pesto di pomodori secchi San Marzano, sbriciolata di tarallo al finocchietto selvatico Vino in abbinamento: Giannitessari Wine Due Veneto Bianco Igt annata 2018 Secondo Chef Luigi Barone(Villa Diamante-Posillipo NA) Chef Mariano Armonia(Ristorante Armonia-Pozzuoli NA) Tataki di tonno rosso, asparagi, mozzarella sponge di basilico, olive disidratate e salsa bruna In abbinamento: Giannitessari Wine Pigno Soave Classico Doc annata 2018 Dessert Pasticcere Raffaele D’Urso(Ristorante L’Abate Sorrento NA) Chef Ciro De Marino(Villa Claudia-Teano CE) Ganache montata esotica In abbinamento: Giannitessari Wine Spumante Alpone Dolce Durello-Metodo Charmat annata 2018 Costo della cena a persona vini inclusi: Euro 35 Per info e prenotazioni: Villa Scipione Via Scipione Capece n.2/4 (trav.di Via Orazio)NA Tel. O81 24 01 310

... continua la lettura
Comunicati stampa

Carros De Foc: dopo il successo di Pasquetta altri due capitoli della trilogia il 25 aprile e l’1 maggio

Arte, ritmi, colori ed emozioni nella splendida cornice del Nabilah, location ubicata sullo spettacolare litorale flegreo, sede dei più importanti eventi culturali e di intrattenimento del territorio campano. E’ qui che ieri si è svolto il primo capitolo della trilogia di eventi animati dalla compagnia internazionale “Carros De Foc”, sodalizio di artisti e creativi conosciuto in tutto il mondo per le straordinarie installazioni allestite ogni anno al “Burning Man”. E’ stata una Pasquetta alternativa all’insegna della musica, della libertà, dei sapori e dello stile Coachella versione “Survivor” quella organizzata dal Nabilah e da Travelers, in partnership con la guida online “Visit Naples”. Pasquetta a cui hanno partecipato tantissime persone, in barba alle previsioni meteo non proprio favorevoli. Il tema protagonista del primo capitolo della trilogia è stato l’aria. La spiaggia del Nabilah si è trasformata nel deserto Black Rock del Nevada tra rapaci volanti, acrobati sospesi in cielo e sound deep spiritual. Sull’arenile si è svolto lo spettacolo “Guerreras de Fuego” con protagonista uno spirito alato, ovvero l’aquila Sofia, un grande uccello sospeso da una gru che ha sorvolato l’orizzonte battendo le ali, battito accompagnato da un gruppo di guerrieri che danzavano al ritmo di una danza ancestrale agitando fiaccole incandescenti con la missione di diffondere la felicità. Altro momento coinvolgente è stato quello avente come protagonista il “Caballo Real”, un essere vivente millenario che ha attraversato centinaia di luoghi magici che solo l’immaginazione può creare e che è giunto al Nabilah coinvolgendo i presenti in una straordinaria avventura. Il secondo e il terzo capitolo della trilogia, che saranno contestualizzati rispettivamente ai temi “acqua” e “fuoco”, si svolgeranno nei giorni 25 aprile e 1 maggio.  2° Capitolo: WATER (25 Aprile) with «Carros de Foc» e European Whale Day Il secondo capitolo della trilogia,  che si svolgerà dalle 12:00 all’ 01:00 del giorno successivo, sarà animato dall’elemento “acqua”. Sulla riva del litorale flegreo, in occasione della European Whale Day, il mare farà da cornice a musica, performers, spettacoli acquatici e creature marine. Ovviamente gli ospiti avranno un ruolo importante: dovranno vestirsi secondo i dettami della propria anima. Nello stesso giorno inizierà la rassegna culturale “LA SIGNORA DELLE BALENE”, organizzata dall’Associazione Sharewood, che proseguirà con altri tre appuntamenti che si terranno nei giorni 23 giugno, 16 luglio e 15 settembre. La rassegna s’ispira ad un fatto realmente accaduto di fronte alla spiaggia che ospiterà gli eventi, ovvero l’unico salvataggio documentato di una balena nel Mar Mediterraneo. La protagonista di questa incredibile avventura è Debora Di Meo, che aprirà la rassegna con il racconto della sua straordinaria esperienza. Per la prima volta in Europa una giornata interamente dedicata “alla Balena” che ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione locale, e non solo, su temi ambientali di salvaguardia del territorio e del mare. Per ogni appuntamento della rassegna, parte dell’incasso sarà devoluto alle associazioni che si occupano della salvaguardia dei cetacei.  3° Capitolo: FIRE (1 Maggio) with «Carros de Foc» Il fuoco sarà l’elemento protagonista del terzo ed ultimo capitolo della trilogia (stessi orari: dalle ore 12:00 all’ 01:00 del giorno successivo). La cerimonia di chiusura del Festival prevede l’incendio […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

Beyond the Numbers, dal 8 maggio al 14 giugno all’AD’B Consulting

Portare l’arte oltre i luoghi del consueto, tra le maglie del quotidiano sentire. Da un’intesa tra AM Studio Art Gallery e lo studio professionale AD’B Consulting nasce il progetto espositivo Beyond the numbers, una mostra collettiva a cura di Massimo Carpentieri che inaugura mercoledì 8 maggio, ore 18.00, in via Cuma 28, Napoli. Protagonisti dell’evento: Gianluca Carbone, Silvio Formichetti, Fabio Imperiale, Ferruccio Maierna, Kristina Milakovic, Antonio Minervini, Raffaele Miscione, Valeria Patrizi, Massimo Sirelli. AD’B Consulting, studio di commercialisti, apre dunque i suoi spazi alla città sulla scorta di un sodalizio artistico con AM Studio, la galleria vomerese diretta da Antonio Minervini che a un anno e più dalla sua apertura ripropone una condivisione di spazi tra arte e attività eterogenee. Beyond the numbers raccoglie artisti con esperienze e modalità espressive differenti, che interpretano, ognuno con la propria cifra stilistica, il passaggio dei nostri tempi. Oltre la ragione, la logica, i risultati, c’è la visione di un uomo contemporaneo, poliedrico ed eclettico, ma soprattutto vivo. «Dalla pittura alla scultura, cambiano le metodologie e l’approccio alla materia – spiega Massimo Carpentieri – ma il concetto, che va ben oltre la logica dei numeri, si ripete costantemente. È sempre l’uomo e la sua percezione della realtà al centro dell’indagine visiva. Dal cromatismo informale di Miscione all’astrattismo gestuale di Formichetti, dall’astractura lineare di Minervini al figurativo onirico di Milakovic, ai volti e figure di Imperiale e Patrizi, sino al pop visionario di Carbone, i robottini di Sirelli e l’incontro metafisico di Maierna, Beyond the numbers non segue uno schema, è al di fuori delle cellette matematiche della ragione, è molteplicità espressiva dell’uomo con l’arte». AD’B Consulting nasce come aggregazione degli studi professionali dei tre dottori commercialisti Riccardo Adamo, Alfredo D’Angelo e Bruno Bernardis che uniscono alle classiche conoscenze della professione un’elevata cultura degli strumenti informatici, in particolare dei software gestionali, realizzando programmi informatici nel campo dell’analisi economico-finanziaria e della valutazione di aziende. AM Studio Art Gallery è uno spazio creativo dalla doppia anima, che coniuga insieme l’attività espositiva con uno studio di comunicazione, per dare visibilità alle risorse del territorio, con un’apertura verso la contaminazione dei linguaggi. Beyond the Numbers AD’B Consulting, Via Cuma 28 – 80132, Napoli dall’8 maggio al 14 giugno 2019

... continua la lettura
Comunicati stampa

Invito Conferenza Stampa di presentazione FIM 6 Maggio: Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano

7° FIM SALONE DELLA FORMAZIONE E DELL’INNOVAZIONE MUSICALE 2019 MILANO – 16/17 MAGGIO 2019 Lunedì 6 Maggio 2019 | ore 11.00 Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano Foyer della Sala Verdi – Via Conservatorio, 12 Al termine della conferenza stampa, e per la prima volta al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, la ricostruzione della fisarmonica disegnata da Leonardo Da Vinci suonerà per l’occasione nelle mani di Denis Biasin accompagnato al violoncello da Riccardo Pes.   Per informazioni: www.fimfiera.it Info Line: +39 010 86 06 461 E-Mail: [email protected]

... continua la lettura
Comunicati stampa

Luigi Tirino, la sua mostra a Palazzo Fondi dal primo maggio

La mostra dello scultore Luigi Tirino ripercorre alcune tappe fondamentali del suo percorso artistico e si arricchisce della collaborazione di Nello Minervino con i suoi scatti fotografici e di Cristina Moccia con i suoi disegni. Il suo lavoro si apre così a nuove visioni e nuove possibilità di fusione. Tirino nelle sue opere si lascia ispirare dallo studio dei materiali, prevalentemente ferro, acciaio, rame e bronzo, lavorati con patinature che sperimenta ad hoc. La sua esperienza maturata nell’utilizzo della materia dura per rappresentare lo spazio, il movimento e la morbidezza rendono “leggero” il suo lavoro sui metalli. Guardando i suoi lavori traspare uno stato dell’anima, un modo di intendere la vita, espressione del suo essere libero e felice di creare. Il tema trainante la mostra, le Corrosioni, viene evocato dalla scultura di punta dell’esposizione, “CORROSIONI I – IL CLONE”, composta da due sagome in acciaio e ferro che rappresentano l’uomo contemporaneo ed il suo alter ego. Un breve cortometraggio, inoltre, mostra il processo di recupero e restauro della scultura a seguito dell’incendio a città della Scienza. A completare il percorso personale dell’artista la mostra propone, accanto alle sculture, anche alcuni oggetti di design che ben rappresentano l’attenzione all’estetica e la cura del dettaglio ponendo sempre l’accento sulla fusione tra arte e meccanica. Sabato 11 maggio 2019 ore 19,00 corte Palazzo Fondi Performance musico-teatrale con  Marco Tirino (hand pan) , Massimo Tirino (Clarinetto- voce) Antonella Esposito (voce). Mostra di LUIGI TIRINO – “EVOLUZIONE DEL PENSIERO E DELLA FORMA” scatti fotografici: Nello Minervino disegni: Cristina Moccia Progetto a cura di Associazione Corrosioni e Bistrot Fondi quando: 1 – 31 maggio 2019 tutti i giorni ore 9.00 – 20.00 dove:  Corte di palazzo Fondi – Via Medina 24 Napoli ingresso gratuito contatti:  http://www.corrosioni.it  luigi tirino 328.6340942 [email protected] 081.4246186

... continua la lettura
Comunicati stampa

Take me to Church presenta Fabrizio Cammarata

Domenica 28 aprile alle 20.30 ritorna Take Me To Church, rassegna musicale organizzata da Apogeo Records. Ospite di questo terzo appuntamento il palermitano Fabrizio Cammarata che presenterà il suo ultimo disco Lights. L’appuntamento è per i partecipanti presso la Chiesa di San Severo fuori le Mura in Piazzetta San Severo a Capodimonte 15 – Rione Sanità alle ore 19,00. Prodotto da Dani Castelar (Paolo Nutini, Editors, REM), LIGHTS esalta il songwriting maturo e delicato di Fabrizio Cammarata, allargando il suo universo sonoro come mai prima d’ora. Le tastiere ed i synth danno profondità alla natura folk dei brani, mentre la geografia delle influenze musicali arriva fino alla tradizione iberica del flamenco (All Is Brighter) ed ad un delicato passo del cantautore in italiano (il ritornello di Cassiopea). LIGHTS rinnova così il racconto folk di Fabrizio Cammarata, mettendo in equilibrio delicatezza narrativa ed esplorazioni sonore: i brani danno vita a una costellazione musicale unica, destinata a incantare sui palchi di tutto il mondo. Nonostante un processo creativo tumultuoso e inquieto, in Lights risplendono speranze ed inni alla vita: “Nel disco non c’è neanche un momento negativo. È un rifiuto dell’egotismo ed una celebrazione dell’unione e della solidarietà”. Si intrecciano così riflessioni sull’importanza delle verità più profonde, che scaturiscono dal fermarsi (Run Run Run) e parole d’amore romanticamente lasciate al vento, come quelle di Timbuktu. In Eileen, Fabrizio esplora il tema della libertà raggiungibile in una relazione d’amore: sottile ma non per questo debole. “Ho trovato ispirazione in una bellissima metafora di un poeta bengalese: l’amore è come un elefante che vuole essere legato ad un palo con un sottile filo di seta. Può scappare quando vuole e senza fatica, ma non lo fa: sceglie il legame, ed è comunque libero”. Info evento Prenotazione obbligatoria compilando il form sul sito Apogeo Records Costo del biglietto €10,00 da pagare in loco La quota include: ingresso al concerto + calice di vino + tarallo + visita guidata della location

... continua la lettura
Comunicati stampa

Musica e tecnologia: studiare con le App e i pianoforti digitali Roland

Quando parliamo di nuove tecnologie, la nostra mente va quasi sempre a prodotti che hanno cambiato la nostra vita Un esempio su tutti? I computer, gli smartphone e i tablet del marchio della mela morsicata… Ebbene, anche nella musica elettronica ci sono marchi che hanno prodotto pietre miliari dell’evoluzione tecnologica in questo settore. Uno di questi è il giapponese Roland. I suoi primi sintetizzatori MIDI, le batterie elettroniche e le bass machine, gli effetti a pedale fino alle loopstation, i pianoforti digitali e le fisarmoniche in tecnologica physical modeling (sintesi a modelli fisici) sono tutti strumenti Roland che identificano precisi step evolutivi nell’ambito della musica elettronica. Un marchio con una storia del genere alle spalle ha le carte in regola per proporre un laboratorio interessante per gli studenti delle scuole medie e superiori che visiteranno il FIM, Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale che si terrà in Piazza Delle Città di Lombardia a Milano nei giorni 16 e 17 maggio 2019. Claudio Marini, Piano Product Sales Specialist di Roland Europe racconterà ai ragazzi come è possibile sfruttare l’interazione tra i pianoforti digitali Roland e le App anche di altri produttori per facilitare e rendere più stimolante lo studio della musica e dello strumento. Appuntamento con Roland alle ore 11.00 del giorno 16 maggio 2019 nell’auditorium FIM Theater. I 2.600 ragazzi provenienti da scuole medie e superiori italiane parteciperanno a una ventina di altri laboratori offerti dai prestigiosi partner istituzionali e privati del FIM, il cui programma completo è ancora in via di definizione. DETTAGLI Per informazioni: www.fimfiera.it Info Line: +39 010 86 06 461 E-Mail: [email protected]    

... continua la lettura
Comunicati stampa

“International Gospel Days”, dal 4 maggio a Pozzuoli

Il 4 e il 5 maggio Napoli e Pozzuoli diventano capitali del Gospel con “International Gospel Days”, la manifestazione musicale organizzata dalla C.F.A. Campi Flegrei Academy, patrocinata dalla Regione Campania, dal Comune di Napoli e dal Comune di Pozzuoli, che prevede la presenza di 120 coristi e 5 cori diretti da Thierry Fred Francois, Cassandra Drane, Nico Bucci ed Enrica Di Martino con la partecipazione del maestro di djembe Omar Diop. Ingresso gratuito per tutti gli eventi. Grazie al lavoro congiunto della Campi Flegrei Academy e Thierry Fred Francois, direttore del coro di Ginevra “Geneva TF Gospel” e membro del famoso “Golden Gate Quartet”, Napoli e Pozzuoli ospiteranno una due giorni all’insegna della musica gospel. “Abbiamo lavorato per lungo tempo a questo progetto – dice Enrica Di Martino, presidente della CFA – per riunire il meglio della musica Gospel a livello internazionale. Grazie anche all’appoggio delle istituzioni siamo riusciti a mettere insieme cinque cori: il Tf Gospel Academy di Ginevra, il Tf Gospel di Parigi, Il Roma Gospel Voices di Roma, l’Eyael di Napoli ed il coro città di Pozzuoli per far vivere anche al pubblico campano ed ai tanti turisti presenti a Napoli e a Pozzuoli, l’energia, la forza e la liricità del Gospel una musica che racconta il dolore, le difficoltà e le frustrazioni della vita quotidiana, ma anche la fede e la speranza di liberazione e di riscatto. La musica è la forma d’arte che maggiormente unisce le persone ed il gospel ancora di più; l’energia proveniente dai cori è trascinante ed è un’esperienza che portiamo avanti con dedizione, passione, convinti che la musica contenga un messaggio universale di pace quanto mai necessario in questo periodo”. Si comincia il 4 maggio alle ore 20.00 con il concerto Gospel nella Basilica di San Giovanni maggiore (Rampe S. Giovanni Maggiore) in cui ogni coro canterà due brani e con un ensemble iniziale e finale in cui gli spettatori potranno godere di un momento di musica ed armonia da non perdere. Tutti i canti saranno eseguiti a cappella. Domenica 5 maggio alle 12.00 si terrà la Messa in Gospel nella chiesa della santissima Vergine Madre del Buon Consiglio di Napoli (via Capodimonte 13) e alle 18.30 ci sarà il gran finale della manifestazione con il Concerto Gospel, che vedrà esibirsi i 120 coristi e i 5 cori insieme nella chiesa di Sant’Artema di Monteruscello (via Amedeo Modigliani, 2C Pozzuoli). L’iniziativa è inserita nel programma di “Maggio dei Monumenti” del Comune di Napoli. Note sul Gospel: Quando i Neri dal continente africano, nei secoli XVII e XVIII, furono portati in schiavitù a lavorare nelle piantagioni di cotone degli Stati Uniti meridionali, la loro musica li accompagnava e per alleviare la fatica di quella vita, nacquero le plantation songs da cui derivarono i work songs e i calls, canti che descrivevano la loro vita giornaliera nei campi e per comunicare tra loro. I predicatori battisti e metodisti venuti dall’ Europa che li convertirono al Cristianesimo, trovarono nella forte spiritualità dei neri e […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

‘BELLA CIAO’ un’inedita versione di un canto popolare, un inno di Libertà e Resistenza umana, sociale e civile

Pochi artisti oggi in Italia possono scegliere di interpretare un canto così conosciuto e profondamente significativo come Bella Ciao e riuscire nell’intento di creare un’opera allo stesso tempo nuova e intensa come hanno fatto i Marlene Kuntz. La loro versione è infatti una canzone che conserva tutta la forza e l’urgenza dell’originale, così come è cantata e amata in tutto il mondo, ma allo stesso tempo si rivela un brano del tutto attuale e profondamente radicato nel tempo presente, sia dal punto di vista musicale che artistico, sociale e culturale. Ne è prova la scelta di Riace come luogo reale e ideale dove girare il video che accompagna questa nuova interpretazione. Che i Marlene Kuntz abbiano voluto lanciare un segno forte e preciso, così legato ai tempi che viviamo, è evidente. Un segnale all’insegna di senso etico e civico. Ma la loro è anche e soprattutto un’operazione artistica, destinata a rimanere nel tempo. In trent’anni di carriera la band capitanata da Cristiano Godano ha già dato ampiamente prova di saper arrivare in modo forte e memorabile al pubblico, spesso proprio grazie a singoli che sono penetrati sotto la pelle di una platea che va ben al di là di quella dei fan di più lunga data. Lungo il cammino che li ha portati alla pubblicazione di ‘Bella Ciao’, i Marlene Kuntz ritrovano anche la straordinaria collaborazione con Skin. La partecipazione convinta dell’artista britannica al progetto, la sua interpretazione e la sua voce accanto a quella di Godano aggiungono al brano una profondità, un’atmosfera e un impatto ancora più forte, coinvolgente, unico e memorabile. «Bella Ciao è un canto per la libertà, il canto di tutti. Noi invitiamo le persone ad abbracciarsi, non a dividersi, e la libertà è il presupposto principale per avere lo stato d’animo positivo e buono per farlo. Non si tratta di buonismo, e nemmeno di avere soluzioni in tasca a problemi enormi destinati a diventare sempre più complessi, ma di avere la mente predisposta a sentimenti di pace, a comprendere gli altri, a cercare soluzioni umane per tutti, a mantenere la calma. “Bella ciao” dunque è l’emblema della resistenza nei confronti di una deriva che consideriamo portatrice di tensioni. E, dal nostro punto di vista, di valori ben poco poetici. E siccome la poesia piace a tutti, facciamo in modo di essere coerenti con questo slancio poetico insito nell’essere umano. I Marlene Kuntz hanno sempre voluto contribuire alla diffusione del fare e del vivere poetici, e chi ci segue lo considera un nostro valore riconosciuto e stimabile. Per noi è dunque particolarmente importante sottolineare la radiosa bellezza di un mondo che sia vario, armonioso e melodico, perché varietà, armonia e melodia, sono requisiti essenziali della poesia. I muri reali o ideologici che vogliono dividerlo di questi tempi paiono voler distruggere queste premesse: pienezza e varietà di volti e parole che nella loro abbondanza creano, ciascuno nel loro ambito, un risultato magnifico e poetico. Per noi il mondo è magnifico perché è vario, non perché è chiuso […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

La scuola di musica Cluster al FIM con una serata speciale

La scuola di musica Cluster al FIM di Milano con una serata speciale In occasione del FIM – Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale, Giovedì 16 maggio 2019 alle ore 21.00, presso l’Auditorium Testori, all’interno del Palazzo della Regione Lombardia, Cluster presenta una serata unica nel suo genere: quattro diverse formazioni, quattro diversi generi: pop italiano e straniero, jazz e gospel. • Cluster Pop Choir • Cluster Voices (Special guest: Rossana Casale) • Cluster Gospel Choir • Cluster Big Band (Special guest: Giovanni Falzone) Ingresso al pubblico dalle ore 20.30 Lo speciale concerto, con cui gli allievi dei corsi intermedi e avanzati della Scuola si esibiranno, ricalca il tradizionale stile degli spettacoli Cluster, un grande e travolgente pot-pourri musicale in cui l’esibizione sarà affidata, come la tradizione Cluster vuole, solo ed esclusivamente ai giovani allievi della scuola. Special guest della serata saranno Rossana Casale e Giovanni Falzone che duetteranno con gli allievi della scuola per creare qualcosa di unico nel suo genere. La prima parte del concerto vedrà protagonisti i cori ragazzi, un’armonia di voci al servizio delle grandi hit pop che hanno fatto la storia. La seconda parte sarà un omaggio alla musica di Rossana Casale, grande artista della musica italiana che duetterà, insieme agli allievi dei corsi intermedi e avanzati di canto, sulle note dei grandi successi che l’hanno resa famosa. Nella terza parte il coro gospel adulti di 40 elementi, con i giovani solisti dei corsi di canto e una band di 4 giovani e talentuosi musicisti (pianoforte, chitarra, basso e batteria), ci condurrà nel groove del Black Traditional Gospel. Infine, l’ultima parte sorprenderà il pubblico con la Big Band Cluster diretta da Valentino Finoli e che vedrà la partecipazione, come special guest, del celebre trombettista Giovanni Falzone. L’intera serata sarà all’insegna del contagioso spirito Cluster: Music&Life! 20€: Prezzo scontato per allievi e familiari Cluster 30€: Prezzo al pubblico La Scuola di Musica Cluster, nata nel 1999, oggi conta oltre 1.000 allievi e un corpo docenti stabile di 40 insegnanti ed è un importante centro di formazione musicale a livello nazionale. • Ente accreditato dalla Regione Lombardia per i Servizi di Istruzione e Formazione • Certificata per la qualità ISO 9001:2015 • Sede autorizzata dal Trinity College of London per il rilascio di certificazioni internazionali Rock&Pop e Classical dal livello base al diploma • Scuola convenzionata con il Conservatorio di Milano per i corsi preaccademici. Grazie ai percorsi formativi offerti e alle numerose specializzazioni dei docenti, l’allievo acquisisce tutti gli strumenti utili alla propria crescita musicale. Con le lezioni individuali (Canto; Pianoforte; Chitarra; Flauto; Violino; Clarinetto; Sassofono; Tromba; Basso elettrico; Percussioni; Batteria) e gli oltre 80 corsi collettivi complementari (Teoria Musicale; Armonia moderna; Storia della Musica ad indirizzo Jazz, Classico e Rock&Pop; Teoria ritmica e percezione musicale; Armonia; Computer Music; Songwriting; Coro gospel e pop-moderno; Musica d’insieme; Big Band; Ensemble di Fiati; Orchestra; Chitarra d’accompagnamento; Musica da camera e prima vista; Improvvisazione e prima vista;) nel corso degli anni di studio, l’allievo si trova a vivere una […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

“Cavalli di ritorno 2.0”, Gino Rivieccio dal 26 aprile all’Augusteo

Da venerdì 26 aprile a domenica 5 maggio 2019, al Teatro Augusteo di Napoli sarà in scena Gino Rivieccio con lo spettacolo “Cavalli di ritorno 2.0”. Cosa accadrebbe se a un attore venisse rubata la sua identità? E come vi comportereste se il delinquente, entrando nella vostra privacy, si vantasse di avervi incastrato e vi obbligasse a fare quello che vuole? E’ ciò che accade in teatro a Gino Rivieccio, la cui vita viene presa di mira, on line, da un fan che si impadronisce dei suoi dati e del suo profilo, per sbeffeggiarlo e ricattarlo davanti gli occhi di tutti. Il nostro protagonista non può ribellarsi, perché il ‘ladro’ minaccia di farlo sparire dal web e da tutto ciò che si può gestire attraverso il web, ovvero l’universo. Questi e altri ancora sono gli ingredienti del nuovo spettacolo di Gino Rivieccio, scritto dalla coppia Riccardo Cassini e Gustavo Verde, con la collaborazione di Gianni Puca e dello stesso Rivieccio, che ne firma anche la regia. Lo show in questa stagione viene proposto con nuovi fatti di cronaca, di politica e di costume, che hanno reso gli ultimi mesi pieni di spunti e sorprese da portare in scena. Dopo i cavalli di razza, i cavalli dei pantaloni, i cavalli di Troia e i cavalli di battaglia, è il momento di divertirsi al Teatro Augusteo con il software aggiornato di “Cavalli di ritorno 2.0”. Giorni e orari spettacoli: venerdì 26 aprile ore 21:00; sabato 27 ore 21:00; domenica 28 ore 18:00; mercoledì 1 maggio ore 18:00; giovedì 2 ore 21:00; venerdì 3 ore 21:00; sabato 4 ore 21:00; domenica 5 ore 18:00. Prezzi: platea € 35,00; galleria € 25,00. Informazioni e biglietti sono disponibili presso il botteghino (dal lunedì al sabato dalle ore 10:30 alle 19:30, la domenica dalle ore 10:30 alle 13:30), e presso le rivendite ufficiali e online sul sito del Teatro Augusteo di Napoli.

... continua la lettura
Comunicati stampa

Cesareo al FIM con Bespeco

Tra gli artisti italiani che animeranno il FIM, Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale di Milano, c’è anche Cesareo, chitarrista di Elio e Le Storie Tese, da qualche anno impegnato sul fronte della didattica legata al mondo della chitarra elettrica. Dopo aver partecipato all’edizione dello scorso anno accanto alla scuola Mondomusica di Milano, con cui Cesareo collabora da un po’ di tempo, quest’anno rivedremo il versatile e preparatissimo chitarrista degli EELST a fianco di Bespeco, autorevole esponente del Made In Italy nell’ambito degli accessori per strumenti musicali. Grazie a questa collaborazione, Cesareo sarà presente al FIM il giorno 16 maggio con il seminario intitolato: “L’importanza di essere un cavo, la scelta del giusto accessorio nel proprio set strumentale” Nella prima parte, didattica, si parlerà principalmente di cavi; verranno illustrati quali sono gli elementi fondamentali che compongono un cavo e perché alcuni cavi con delle caratteristiche elettriche particolari sono maggiormente consigliati in specifici ambienti piuttosto che in altri. Verrà illustrata e messa in pratica la differenza tra un cavo con e senza schermatura in PVC semi-conduttivo. Verranno fatte prove pratiche per dimostrare come cambia il suono al cambiare della tipologia di cavo, ad esempio cavo standard e cavo a bassa capacità elettrica. Verranno mostrate curiosità inedite sul mondo cavi, ipotesi e tesi sviluppate con enti tecnici accreditai a seguito dell’utilizzo di cavi in studi di registrazione. A conclusione della prima parte verrà fatta una breve panoramica sul mondo degli accessori per strumenti musicali. La seconda parte sarà a tutta musica con l’esibizione dell’artista Cesareo, che non mancherà di arricchire il seminario con i racconti delle proprie “esperienze sul campo”. 2.600 ragazzi provenienti da scuole medie e superiori italiane parteciperanno a una ventina di altri laboratori offerti dai prestigiosi partner istituzionali e privati del FIM, il cui programma completo è ancora in via di definizione.   DETTAGLI Per informazioni: www.fimfiera.it Info Line: +39 010 86 06 461 E-Mail: [email protected]      

... continua la lettura
Comunicati stampa

“AvVino”, a Portici un corso di avvicinamento al vino

Da lunedì 13 a giovedì 16 maggio presso l’Ottocento Napoletano Accademia sorta all’interno di Palazzo Pennese a Portici, si terrà  l’Avvicinamento al Vino “AvVino”, condotto da Angela Merolla sommelier e con l’intervento di produttori. Il partecipante in 4 appuntamenti, ovvero 4 giorni  di full immersion nel mondo del vino, verrà a contatto con i rudimenti dell’enologia, attraverso la storia, le tecniche di allevamento della vite, il valore del terroir e le vinificazioni. Verranno stimolate e riscoperte le memorie olfattive tramite l’esame organolettico guidato dei vini di qualità, ogni lezione si articolerà con la degustazione di tre vini di cantine di volta in volta diverse in abbinamento ad una degustazione food. Di seguito gli argomenti trattati in 4 lezioni che si svolgeranno dalle ore 20:30 alle 23:00 Prima Lezione Il vino e i 5 sensi Esame Visivo di tre tipologie di vino Storia della vite e del vino Conoscere la vite, riproduzione, impianto, allevamento, potature Produttività della vite Il grappolo e l’acino Cena Seconda Lezione Esame Olfattivo di tre tipologie di vino di qualità Approccio ai profumi riconoscibili nei vini Maturazione dell’uva Vendemmia I Solfiti Vini convenzionali, biologici, biodinamici, naturali, senza aggiunta di solfiti Il mosto, correzioni e trattamenti Conoscenza della vinificazione in bianco, in rosso e rosato Cena Terza Lezione Esame Gustativo di tre tipologie di vino di qualità Spumanti Metodo Classico Spumanti Metodo Martinotti Cena Quarta Lezione Esame Visivo-Olfattivo-Gustativo di tre tipologie di vino di qualità Vini Novelli- Macerazione carbonica Vini passiti- Botrytis Cinerea Vini di ghiaccio Conservazione dei vini Cena Quota di partecipazione: La quota di partecipazione di euro 200 a persona include intero corso comprese cene degustazione. Per info e prenotazioni: Cell.333 7670326 [email protected]    

... continua la lettura
Comunicati stampa

Superato ogni record di ingressi giornalieri a La Reggia Designer Outlet

Grande successo per il Fashion Festival alla Reggia Designer Outlet. In 36.000, mai così tanti in un unico giorno, hanno scelto di trascorrere la Domenica delle Palme al Centro McArthurGlen di Marcianise (Ce), dove la festa della moda è ormai diventata un appuntamento fisso di aprile. Guest di questa edizione, gli influencer Marika Ferrarelli e Antonio Moriconi. È stata una giornata piena di sorprese e di divertimento, dove le fashion victim sono tornate a casa con abiti e accessori al -70% sul prezzo outlet e intere famiglie hanno trascorso un tempo felice, con i più piccoli impegnati in workshop creativi per realizzare maschere 3D e sperimentare giochi interattivi con Nintendo Switch. Tra i brand presenti nel Centro, particolarmente corteggiati Adidas, Levi’s, Trussardi e Timberland. Due postazioni di bubble blower sono state lo scenario di spettacolari bolle di sapone giganti, in un’atmosfera di festa arricchita da tanti omaggi di palloncini colorati, patatine, pop corn e zucchero filato, per grandi e piccini, distribuiti nei viali del Centro.

... continua la lettura
Comunicati stampa

Grande successo per “Arte e moda prendono forma”

Lo spettacolo della natura e dei capolavori sono stati al centro dell’undicesima edizione di “Arte e Moda prendono forma” speciale The Show, la manifestazione ideata dal pubblicitario Ludovico Lieto e organizzata da Visivo Comunicazione, che si è svolta nella Galleria Borbonica, l’ex rifugio antiaereo e gioiello dell’ingegneria Borbonica di Napoli con partenza dall’Agorà Morelli. E per questa speciale edizione “art show” è stato aperto al pubblico il nuovo percorso “Le Terrazze”, una cavità sotterranea resa accessibile recentemente grazie al lavoro dell’Associazione “Borbonica Sotterranea”, presieduta dal geologo Gianluca Minin, che gestisce il sito. Un grande evento che ha raccontato attraverso un turbinio di performance dal vivo: la natura, l’azione e la risonanza simbolica dei colori, l’espressione del corpo nella danza e nel movimento, le suggestioni della parola e del suono. “Lo spettacolo dell’arte – hanno spiegato gli organizzatori – stavolta si è ispirato al mondo animale e alla natura, sempre con l’obiettivo di renderlo più accessibile. E anche per questo abbiamo pensato a una versione “The show” della manifestazione, con protagonisti artisti e pubblico”. La profondità del sottosuolo di Napoli con le sue suggestioni ha fatto da sfondo a quadri moda in movimento, a shooting fotografici live, a performance musicali e alle opere degli artisti del progetto “Visivo Experimental Gallery Project” curato da Valeria Viscione. Applausi per i Tableaux vivants che hanno accompagnato la presentazione di Terry IlaFlà la nuova collezione sposa Antonio D’Errico. Quadri moda arricchiti dalle acconciature sculture ispirate alla natura di Team Leo e un trucco artistico, che ha trasformato le modelle in opere d’arte viventi. In passerella una collezione sofisticata rivolta alla donna decisa e dalla personalità forte. La stilista Teresa Buonagurio ha scelto per gli abiti tessuti morbidi e leggeri come il cady, lo chiffon di seta, l’organza, che ha impreziosito con glitter, pailletes e pizzi. Il progetto Visivo mira a promuovere la ricerca sui mutamenti delle espressioni della cultura contemporanea, facendo dialogare fra loro diversi ambiti quali il design, le arti visive, la fotografia e l’arte performativa. Un mezzo di comunicazione utile ed efficace per promuovere artisti di talento come Cristina Burns, Sonia Vinaccia, Domenico Sepe, Architettura Nuda di Francesco Scardaccione, Arnaldo Garcez, Stefania Sabatino, Mariella Ridda, Mario Cicalese, Simona Giglio, Grazia Famiglietti, Umberto Iorio, Davide Mirabella, Mauro Palumbo, Vanna Veglia. Nell’Agorà Morelli con la responsabile Annalisa Vernetti grande appassionata d’arte, a incantare il pubblico gli spettacoli dal vivo, come quello della compagnia Aerial District. Ancora show art con il body painting live a cura di Weronique Art. E poi le suggestive esibizioni delle ballerine della Lunacy Danza coreografate da Anna Malinconico; “Imperfect Movement” con la coreografia di Valeria Papale e il fascino di Malaorcula & Tango Bar che hanno presentato “Evoluzioni. Variazioni sul tema”; la rappresentazione sciamanica teatrale “Il parto” di Sara Grillo con Iahela Pinto, attrice teatrale e Antonietta Di Sessa, all’arpa celtica. “Transformer Uomo” il titolo dell’opera di Auto Bruognolo a sottolineare il legame indissolubile che unisce l’uomo alla macchina. Alla manifestazione hanno partecipato il Sindaco Luigi de Magistris, il Sindaco di […]

... continua la lettura
Comunicati stampa

Boom di DJ al FIM di Milano

Sono già un centinaio gli iscritti alla seconda edizione di “It’s Your Time”, competizione nazionale di sequenza mixata aperta ai Deejay Emergenti Italiani. Il contest è organizzato dal FIM, Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale, prodotto da Maia®, realizzato in collaborazione con L’Alveare, BigBox e Fabric Live, in partnership con Discoradio, emittente radiofonica del gruppo RDS, e patrocinato dalla Regione Lombardia. Quello dei DJ è un mondo musicale che coinvolge sempre più appassionati anche in Italia: Sono 12.000 i DJ che operano sul territorio nazionale e 2.400 le discoteche italiane attive (dati forniti da Assodeejay, partner del FIM). La sfida lanciata dagli organizzatori è piaciuta moltissimo ai DJ italiani di tutte le età: “Creare la migliore sequenza mixata dal vivo composta da almeno 5 pezzi in 5 minuti, tutti sulla stessa consolle!”. Il genere musicale suonato durante l’esibizione deve rientrare nel genere EDM (Electronic Dance Music) a scopo clubbing, ovvero dance, commerciale o underground. Il contest si svolgerà in Piazza delle Città di Lombardia a Milano, la bellissima piazza coperta più grande d’Europa, sede della Regione Lombardia, il 16 e il 17 maggio 2019 a partire dalle ore 14 fino a sera. L’evento potrà essere seguito gratuitamente dal pubblico e sarà ripreso dalle telecamere di Fabric Live, partner del FIM, con una diretta video in streaming che sarà possibile seguire anche sui Social Network. I candidati avranno a disposizione per la loro esibizione una bellissima e originale postazione in piazza, realizzata in una BoxGlass innovativa e ben visibile realizzata da Phoenix International: un box di vetro posizionato in piazza, dentro il quale si svolgerà la gara. La giuria, così come il pubblico, potrà seguire il contest dall’esterno, potendo ascoltare sia dall’impianto di diffusione audio che dalle 200 cuffie wireless Silentsystem® connesse in rete e messe a disposizione da LEM International, partner tecnico dell’evento. I DJ saranno suddivisi in 3 distinte categorie in base alla fascia d’età: “Junior”, “Regular” e “Guru”. Discoradio, la Radio che dà il ritmo alla città, schiererà in giuria i suoi DJ e aprirà le porte della sua sede ai vincitori della competizione che potranno così scoprire dal vivo i segreti del mestiere. I premi per i vincitori vanno dalle borse di studio per la realizzazione di un sito web professionale realizzato da WDA, Web Design Artist, azienda specializzata nella creazione di siti web per musicisti e deejay, ai premi in strumenti e software offerti da Native Instruments, marchio leader del digital djing. Per info: www.itsyourtime.it  DETTAGLI  

... continua la lettura