Ora i Carnivori avranno un nuovo Tempio: apre Carlino® Superior Beef

A pochi metri dalla sede storica de “La Stella delle Carni” in via Petraro, Santa Maria la Carità, sorgerà il nuovo Tempio dei Carnivori: Carlino® Superior Beef.

Ben due giorni dedicati all’inaugurazione nel pieno rispetto delle norme Anti-Covid19.

Carlino® Superior Beef sarà Braceria – Macelleria 2.0 e rappresenterà la realizzazione del sogno di ogni macellaio: davanti, il bancone curato nei minimi particolari con un’esposizione ricca e ben assortita; dietro, il braciere artigianale ideato dai maestri artigiani e proveniente direttamente da Madrid.

Format interamente innovativo, Carlino® Superior Beef, location dotata di tre sale, che prendono il nome da prestigiosissimi tagli, accoglierà appassionati e scopritori di questo fantastico mondo della carne pronti per godere una nuova esperienza:

–          al piano superiore sala Tomahawk (rarissimo taglio di manzo australiano) dove è possibile riservare il tavolo Experience vista brace;

–          al piano inferiore sala Porterhouse (taglio di carne che comprende due bistecche divise dall’osso e con filetto e controfiletto) che custodisce un vero e proprio Privé, adatto a tavoli conviviali, chiamato Ribeye (taglio ideale per la preparazione di bistecche come ad esempio le costate o le entrecôte).

Carlino® Superior Beef vuol rappresentare l’evoluzione e la valorizzazione nel tempo della figura del macellaio grazie alla continua ricerca di qualità per un’offerta eccellente in una location giovanile, accogliente ed adatta ad ogni occasione: dal brunch di lavoro ad un evento conviviale. Inoltre, con l’apertura prevista in mattinata sarà possibile acquistare, al banco macelleria, i prodotti degustati la sera in braceria quindi, non solo le migliori carni al mondo ma anche salumi “vecchia maniera”.

Immancabile sarà la Selezione Carlino® Superior Beef;

·         Black Angus

·         Scottona di Marchigiana

·         Sashi Finlandese

·         Frisona del Mazury

·         Vaca Vieja

·         Wagyu Giapponese

·         Red Polish

·         Scottona dei Laghi

Ma Carlino è Superior anche nella scelta di avere, all’interno del locale, un vero e proprio Caveau di frollatura, con tanto di volano e combinazione, dove saranno custoditi i suoi “Preziosi Gioielli”. Ciò vuol dire che le lavorazioni di carne verranno effettuate in loco a differenza di altri ristoranti e/o bracerie che acquistano un prodotto semilavorato.

Figure centrali del progetto saranno i Macellai; infatti, oltra a Carlino, testimonial, ideatore ed esperto macellaio, gran parte dello staff sarà costituito da Master Butcher di altissimo livello.

 

Tutto questo è stato reso possibile grazie alla lungimiranza, alla passione ed alla grinta che accomuna padre e figlio, Carlo Abagnale conosciuto da tutti come “Carlino” ed Andrea Giovanni Abagnale accompagnato, in questo progetto ambizioso, dalla moglie Pasqualina di Palma. Carlino, uomo tenace ed artigiano della bistecca, nel 1983, apre la sua prima macelleria che nel 2007 vivrà un cambio generazionale con il figlio Andrea Giovanni il quale, da bottega di paese, riesce a far diventare La Stella delle Carni azienda di produzione e trasformazione di carni e salumi, con diverse unità produttive sul territorio e ad oggi punto di riferimento del settore.

«Un cambio generazionale emozionante – spiega Carlino – che ho accolto sin da subito, sposando l’idea, di Andrea, di valorizzazione della figura del macellaio per far si che diventasse attore protagonista. Andrea è stato, per me, una vera e propria iniezione di adrenalina pura! Sta per iniziare una nuova avventura che ci legherà ancora di più perché dovremo trasmettere la nostra passione anche in ciò che verrà servito da Carlino® Superior Beef. Noi vogliamo raccontare e far apprezzare al nostro pubblico prodotti che si discostano dalla tradizione senza mai stravolgerla ma rendendola contemporanea. Proprio per queste ragioni – continua – ho deciso di dedicare due giorni all’inaugurazione ed omaggiare coloro che vorranno conoscere la nuova location».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *