Giornata internazionale del caffè con Gambrinus e Sagafredo

Giornata Internazionale del Caffè

Giornata internazionale del caffè al Gambrinus

Il primo ottobre 2022 si è tenuta al Gambrinus di Napoli con Segafredo Zanetti: la Giornata Internazionale del Caffè. 

Un evento che a Napoli si celebra ormai dal 2017 e che è diventato simbolo della napoletanità e non solo. Dal 2020 infatti l’espresso napoletano è diventato espresso italiano.  Il viaggio alla scoperta del rito e del culto del caffè si è tenuto al Caffè Gambrinus, lo storico locale di Napoli tra i più antichi, dove il caffè è tradizione e storia. 

La Giornata Internazionale del Caffè celebrata il 1 Ottobre è stata promossa dall’ICO  ossia l’International Coffee Organization, Gambrinus e Segafredo Zanetti hanno celebrato così insieme la bevanda più amata dagli italiani e non solo, che si è diffusa in tutto il mondo e che oggi vanta la nomina di caffè espresso italiano. La giornata è trascorsa tra cultura e tradizione ma non solo.

Tra stand olfattivi, giochi immersivi con VR ossia la realtà aumentata per immergersi nel mondo del caffè, macchine del caffè storiche ed industriali e macchine del caffè da tutto il mondo. La storica moka e la caffettiera napoletana, un viaggio tra storia, cultura e tradizione. Dai chicchi del caffè, alla macina e alla torrefazione. Con diversi i momenti e diversi stand la giornata si è svolta all’interno dell’area dimostrativa. Si è potuto assistere ad un focus sul caffè in tutte le sue sfumature, dalla cuccuma al caffè in capsule, passando per caffè turco, caffè americano.

Michele Sergio ha spiegato: “Con la pandemia e dal 2017  il caffè si è diffuso in tutto il mondo, abbiamo l’esposizione di sacchi in juta con chicchi di caffè crudi e l’esposizione di due macchine storiche del museo dell’azienda La San Marco. Ho viaggiato in Honduras per conoscere le piantagioni. L’esperienza di essere un lavoratore di piantagioni in Honduras è completamente diversa dalla formazione teorica e pratica.”

Il Gran Caffè Gambrinus ha ospitato così un percorso unico a tema caffè, con esperti del settore, si è data particolare attenzione all’espresso. La storica caffetteria di Napoli, come location è stata perfetta per ricordare innovazione e tradizione. Con uno spazio dedicato alla proiezione del video sul caffè espresso come patrimonio immateriale dell’Unesco.

Nell’area della degustazione, c’è stato l’assaggio del vero espresso napoletano grazie a Segafredo Miscela Gambrinus, nata dalla collaborazione tra Segafredo Zanetti e Gran Caffè Gambrinus,  con le sue note aromatiche di pan tostato, spezie, cioccolato, nocciole tostate e frutta secca. Che fa apprezzare in una singola tazzina tutta la vivacità e l’esplosione di sapore dell’espresso napoletano.

L’open day della Giornata internazionale del caffè

 L’open day ha visto la partecipazione di Giuseppe Ambrosio, direttore generale del Mipaaf. Le tele realizzate dall’associazione dell’artista Salvatore Iodice, realizzate proprio con la posa del caffè mescolata ai colori. L’associazione Miniera con Salvatore Iodice è stata presente anche ad altri eventi che si sono tenuti nei quartieri spagnoli.

Infine per la Giornata internazionale del caffè  si sono tenute le porte aperte per tour guidati all’interno delle sale ricche di opere d’arte per respirare il fascino senza tempo del Gambrinus e del caffè, non a caso inserito tra i prestigiosi Locali Storici d’Italia che hanno accolto turisti, curiosi e appassionati per festeggiare in tutte le regioni la Giornata celebrativa promossa dall’associazione.

A proposito di Federica d'Antonio

Vedi tutti gli articoli di Federica d'Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *