Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Heart

Heart of the Sea – Le origini di Moby Dick

Quando gli esseri umani si confrontano con la natura circostante comprendono i loro limiti. Heart of the Sea ci conduce ai confini del mondo conosciuto, lì dove ha inizio la follia umana.

Un’opera cinematografica che fa vivere un’avventura ai limiti delle reali possibilità umane, Heart of the Sea diretto in modo sorprendente da Ron Howard (premio Oscar per A Beautiful Mind e di recente Rush) si ispira alla storia realmente accaduta, che ispirò il romanzo di Melville: l’affondamento della baleniera Essex provocato da un capodoglio dalle dimensione inimmaginabili.

Il complesso progetto cinematografico prese vita nel lontano 2000 senza decollare, anno in cui fu pubblicato In the Heart of the Sea – The tragedy of the whaleship Essex, l’appassionante romanzo di Nathaniel Philbrick a cui si è ispirato il film, per una sceneggiatura scritta da Charles Leavitt.
Un’idea plasmata sui drammatici eventi di cronaca documentati in modo attento e minuzioso dal romanziere, eventi che in modo analogo e del tutto diverso ispirarono lo scrittore Herman Melville con il suo celeberrimo Moby Dick (1851). Heart of the Sea ci immerge in un’altra realtà che va ben oltre lo scontro tra la baleniera e la mostruosa creatura marina: il film è in grado di ricostruire alcuni momenti drammatici vissuti da un intero equipaggio perduto nell’oceano e messo a dura prova dalla furia incontrollata delle acque, mitigata da attimi di calma sferzati dal calore del sole.

Heart of the Sea: la storia

Tutto ha inizio nell’inverno del 1820, quando la baleniera Essex navigava nei mari dell’Oceano Pacifico sfidando le furie marine, ma una “tempesta” ben più implacabile si abbatté sull’imbarcazione. Si trattava di un enorme capodoglio che si accanì sulla nave fino a farla colare a picco con un colpo di coda. L’equipaggio capeggiato dal comandante Owen Chase (Chris Hemsworth), riuscì a trovare la salvezza su tre scialuppe e i naufraghi sopravvissuti si ritrovarono abbandonati al loro destino nelle acque dell’oceano per 90 giorni cercando un’ipotetica rotta verso l’America del Sud, costretti a sfidare le tempeste marine, la siccità, la fame e le intemperie. Situazioni imprevedibili: la disperazione dei marinai ormai allo stremo delle forze conseguente al naufragio, le molte perdite umane subite dall’equipaggio, atti di cannibalismo, panico diffuso, misero a dura prova le loro convinzioni etiche e morali, lo stesso valore della vita fu messo in discussione e le tre scialuppe, separate tra loro, inseguirono ognuna il proprio destino, mentre l’enorme capodoglio marino restava sempre in agguato.

Curiosità dal film

Ron Howard dà un’altra grande prova delle sue notevoli qualità registiche dirigendo in modo magistrale, anche attraverso un’attenta fotografia, un progetto ambizioso, curando ogni minimo dettaglio e documentandosi attentamente per presentare in maniera dettagliata e fedele la realtà che andava imprimendo sulla pellicola.
Non a caso ha dedicato molto tempo agli attori supportato da bravissimi truccatori, affinché nell’aspetto assomigliassero nel miglior modo possibile a dei naufraghi emaciati e denutriti, una trasformazione davvero impressionante, in particolar modo per Chris Hemsworth, che ricordiamo sotto ben altra forma fisica nel ruolo di Thor, protagonista assoluto di Heart of the Sea.
Hemsworth per poter entrare bene nella parte si è dovuto adeguare ad un particolare allenamento fisico e ad una dieta alimentare rigorosa, di sole 500 Kcal giornaliere, perdendo massa muscolare e peso per circa 7 Kg con il sostegno fisico e morale dei suoi colleghi che in altrettanta misura sono dimagriti. Lo stesso Howard commenta in un intervista: “gli attori dovevano perdere peso molto in fretta ma in modo sicuro. Dovevano continuare a bruciare calorie, ma avevamo bisogno che apparissero forti”. Le riprese hanno avuto inizio nel Settembre del 2013 negli “Studi Leavesden di Hertfordshire” a Londra, per poi proseguire su alcune location scelte nelle isole Canarie, tra Gomera e Lanzarote.
Inoltre per lo spettacolare Heart of the sea, al cast stellare prendono parte: Benjamin Walker, George Pollard (nel ruolo di un capitano inesperto), Cillian Murphy, Matthew Joy (secondo ufficiale), Ben Whishaw (lo scrittore Herman Melville), Tom Holland (il marinaio Tom Nickerson), Breendan Gleeson (il marinaio trent’anni dopo), Jordi Mollà (che ricordiamo nel personaggio di Riddick), il comandante della nave “Archimedes”.

Heart of the Sea è un’opera cinematografica del genere storico/avventuroso a dir poco spettacolare e che ambisce a premi e riconoscimenti importanti. Prodotto e distribuito dalla “Warner Bros”, in collaborazione con “Imagine Entertainment” e “Village Roadshow Pictures”, Heart of the Sea di R. Howard ci attende al cinema per rivivere insieme ai protagonisti la drammatica avventura marina che ispirò una delle più grandi leggende di tutti i tempi, quella di Moby Dick.