Camille Andrea: Il buongiorno si vede dal croissant

camille andrea

Il buongiorno si vede dal croissant è un libro di Camille Andrea, edito da Garzanti.

Trama

«Pierre è un uomo di successo. La sua azienda, Happy Croissants, produce dolci venduti in tutto il mondo e nonostante i suoi dolci facciano sorridere di gusto tante persone, lui invece non sorride da molto. Una vita infelice la sua, piatta, fino al giorno in cui si ferma per caso a un chiosco. E proprio lì succede qualcosa che cambia il suo futuro…»

Si tratta di un libro che senza troppe pretese insegna molto e soprattutto si fa portatore di un messaggio importante: il cambiamento è possibile se lo si desidera con tutto il cuore. Il buongiorno si vede dal croissant è un “romanzo di introspezione”

Il personaggio principale, Pierre, sembra non avere più interessi e scopi, più nulla lo attrae, ma nonostante ciò, un giorno per caso, la vita gli riserba una bella sorpresa.
Un personaggio sicuramente ben costruito, dalla personalità molto forte; apparentemente Pierre è un uomo di successo, ma dietro a quel suo modo di apparire, si nasconde una forte fragilità. Il successo, i soldi, i dolci, sono solo degli escamotage creati per nascondere ciò che veramente è.
L’incontro con questo anziano è uno scontro con la realtà che spinge Pierre ad interrogarsi sulla sua vita e ad agire, cercando di cambiarla ma non per fare contenti gli altri, ma se stesso!
Ed è così che Camille Andrea cambia la prospettiva di vita di chi legge, dando un grande messaggio: non è mai troppo tardi per essere felici e soprattutto per cambiare, soprattutto se si desidera farlo.
Un titolo che si può definire dolce e “gustoso” al tempo stesso e che ben si sposa con il romanzo.

Il buongiorno si vede dal croissant è un libro semplice ed intuitivo che si legge in poco tempo, senza troppe difficoltà.
È una storia dalla quale si impara molto e soprattutto permette di riflettere. Spesso si danno per scontate molte cose, anche semplici episodi di vita quotidiana e ovviamente ciò è sbagliato.
Essere ancorati ad una determinata condizione, abituandosi a vivere in quel modo, senza stimoli, quasi privi di emozioni, così come Pierre, è deleterio e con questo libro il messaggio è chiaro.
Una lettura diversa, che si legge tutta d’un fiato e che aiuta a pensare solo a cose belle e positive.

Immedesimarsi nel protagonista principale, Pierre, è molto facile, data la perfetta caratterizzazione del personaggio; si tratta di un uomo ostinato, ambizioso che ha lottato duramente per raggiungere i propri obiettivi ma non si è ancora reso conto di aver perso qualcosa di molto importante: la gioia.

Il buongiorno si vede dal croissant può sembrare una storia a tratti surreale, ma appare sin dall’inizio molto divertente e avvolta da un’immane dolcezza. La vicenda dà speranza e si colora di emozioni e suggestioni diverse, pagina dopo pagina, senza mai deludere le aspettative di chi legge, con razionalità, verità e molta padronanza narrativa.
Un libro adatto ad ogni lettore, soprattutto a chi desidera leggere una storia che non sia troppo complicata, i cui episodi, sentimenti, attività quotidiane, possono essere comuni a tutti.

Immagine in evidenza: Garzanti

A proposito di Gerardina Di massa

Vedi tutti gli articoli di Gerardina Di massa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *