Salmo Unplugged: la nuova veste del rapper

Salmo Unplugged: la nuova veste del rapper

L’Unplugged che Salmo ha pubblicato su Amazon Music ad ottobre 2022 ha dato dimostrazione delle capacità musicali illimitate dell’artista. Allontanandosi dalla radice rap che lo ha reso famoso agli inizi degli anni ’10, Salmo ripropone in versione semi- acustica le canzoni più famose dei suoi due ultimi album (Flop del 2021 e Playlist del 2019) e altre pubblicate precedentemente e ancora apprezzate dal pubblico, come L’Alba (2016). È accompagnato da un gruppo di musicisti poliedrici (Frenetik, Verano, Jacopo Volpe, Davide Pavanello, Marco Azara e Carmine Juvone) che lo seguono nelle sue tournée ed è evidente l’affiatamento, efficace ai fini della realizzazione musicale, tra tutti.

La location del video dell’esibizione, una coloratissima terrazza che affaccia sul bellissimo mare della Costa Smeralda in Sardegna, regione d’origine di Salmo, rende ancora più concreta l’idea del progetto di creare un ambiente musicale elegante, sofisticato e ricercato.

Il punto di forza di Unplugged sta nella dimostrazione che il rap e l’hip hop possono mutare forme, possono trasformarsi attraverso strumenti musicali inaspettati, quali ad esempio banjo, xilofono, contrabbasso, violoncello.

Traspira la ricerca professionale che nasce da un profondo bagaglio culturale di Salmo in primis e degli altri musicisti poi. Si percepisce che il progetto Unplugged è il frutto di tanto e attento studio per raggiungere le migliori versioni acustiche di pezzi. D’altronde Maurizio Pisciottu, questo il vero nome di Salmo, si è sempre cimentato in sperimentazioni che andassero oltre il solo rap italiano o la sola musica hip hop. Ricordiamo tra le sue prime esperienze musicali un passato nel mondo del metal, ad esempio. Ad oggi, particolare merito ha avuto il suo dj set di musica elettronica in conclusione dei suoi live show per il Flop tour 2022.

Inoltre, la fama di questo musicista non si ferma al nostro paese. Su Spotify registra ascolti da tutto il mondo, tanto che subito dopo il successo internazionale dell’album Playlist, era previsto un tour mondiale che toccasse gli Stati Uniti e alcune delle maggiori città europee, fermatosi a causa della situazione pandemica.

Dal 9 dicembre Salmo Unplugged è disponibile anche in versione vinile con la seguente tracklist (la stessa del live disponibile anche sul profilo ufficiale dell’artista su YouTube):

90min (Playlist 2019)
Aldo Ritmo  (Flop 2021)
Criminale (Flop 2021)
La prima volta (The Island Chainsaw Massacre 2011)
Lunedì  (Playlist 2019)
Marla-Black Widow (Flop 2021- Hellvisback 2016)
Il senso dell’odio (The Island Chainsaw Massacre 2011)
Il cielo nella stanza  (Playlist 2019)
L’alba (Hellvisback 2016)
A Dio (Flop 2021)

Insomma, Salmo ha dimostrato di essere un artista a 360 gradi. Ha mostrato le sue connotazioni musicali che vanno oltre le barre, i beat, il dissing e il freestyle. Le aspettative per Salmo Unplugged, tra i fan, non erano alte, ma tutti hanno dovuto ricredersi, sperando addirittura di riuscire a vedere alcune di queste versioni durante i suoi spettacoli.

Fonte immagine: Wikipedia

A proposito di Claudia Mazzarelli

Vedi tutti gli articoli di Claudia Mazzarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *