Pizza social lab, una fucina dell’inclusività e del gusto

Pizza social lab, una fucina dell'inclusività e del gusto

A Via Barbagallo, sulle ceneri della storica Brasserie è sorta una pizzeria moderna, sia negli ambienti, dallo stile simil industriale, sia nelle proposte che stupiscono per inclusività e lungimiranza. Sì, perché da Pizza Social Lab possono mangiare (e bere) praticamente tutti. I tre forni a disposizione, infatti, coprono sia le più comuni esigenze e intolleranze alimentari, sia le preferenze per quanto concerne la tipologia di impasto. Troviamo, infatti, pizze vegetariane, vegane (“Cavoli tuoi” e “Tomato experience”) e celiache (il locale ha uno spazio apposito, come da normativa) e due tipologie di impasto tra cui scegliere: il primo è quello classico, quello detto “a rota ‘e carretta”, di scuola Condurro, pensato per gli amanti della tradizione; l’altro è il contemporaneo, leggermente più alto e con i cornicioni morbidi. Al comando delle due postazioni principali ci sono Antonio Mascia e Rosario Ferraro, pizzaioli dalla grande esperienza e competenza. Altra interessante peculiarità è quella della lista cocktail che è stata ideata, insieme al bar manager Carlo Migliarotti, proprio in abbinamento alle pizze

Lunedì 15 dicembre siamo stati ospiti della struttura, per una degustazione stampa a cura della giornalista Alessia Giannino. Ecco com’è andata:

Pizza social lab, menù assaggiato 

Antipasti

Frittatina classica

Bucatini, macinato di manzo, piselli, sedano, carote, cipolle, provola di Agerola, pepe nero, besciamella

Frittatina paglia e fieno

Tagliatelle paglia e fieno, speck, noci, taleggio, provola di Agerola, parmigiano reggiano DOP 24 mesi, pepe nero, besciamella

Frittatina carbonara

Bucatini, guanciale, pepe nero, pecorino romano DOP, parmigiano reggiano DOP 24 mesi, besciamella, tuorlo d’uovo

Frittatina sorrentina

Gnocchi, ragù, parmigiano reggiano DOP 24 mesi, provola di Agerola, besciamella

Pizze

Rosso e nero 

Salsiccia di maiale “a punta di coltello” saltata al brandy, pomodoro confit, fonduta di provolone “Del Monaco”, olio evo DOP “Pregio”, basilico

Tipologia impasto: “a rota ‘e carretta”

In abbinamento: Ginger Imperial

Tomato Experience

Pestato di pomodori del piennolo, passata di pomodoro giallo del Vesuvio, pomodori semidry, pomodori verdi, pomodori secchi, polvere di pomodoro, olio evo DOP “Pregio”

Tipologia impasto: “a rota ‘e carretta”

In abbinamento: Golden Moon

Gorgonzola e crudo 

Gorgonzola al mascarpone, melanzane grigliate, prosciutto San Daniele DOP 18 mesi, fior di latte di Agerola, parmigiano reggiano 24 mesi DOP, olio evo DOP “Pregio”

Tipologia impasto: contemporaneo

In abbinamento: Cider Lab

Crusco

Peperoni cruschi, patate al forno, fior di latte di Agerola, parmigiano reggiano DOP 24 mesi, olive nere caiazzane, olio evo DOP “Pregio”

Tipologia impasto: contemporaneo

In abbinamento: G.R. Cool

Dolce

Cannoncino Social Lab (amarena e con gocce di cioccolato)

Dall’antipasto al dolce, passando per drink e pizze, tutto è risultato deliziosamente equilibrato. In particolare, ci hanno stupito la frittatina con gli gnocchi, la pizza col peperone crusco e il cannoncino, in versione amarena, che ha chiuso degnamente una serata in cui ci siamo sentiti accolti e viziati da tutto lo staff.

 

A proposito di Marcello Affuso

Direttore - Docente - Coautore del romanzo "A un passo da te" - Laureato in Filologia Moderna

Vedi tutti gli articoli di Marcello Affuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *